Cos'è la SIM Card, Dimensioni e Differenze tra Nano e Micro

Offerte InternetRisparmia Internet con Selectra

50 GB, minuti illimitati a 7,95 euro!

Lascia il tuo numero per essere richiamato gratis oppure scopri i dettagli!

sim-card-guida
Le SIM Card vengono fornite dagli operatori per usufruire dei servizi voce e dati su rete mobile

La guida definitiva sulla SIM Card: vediamo insieme tutte le caratteristiche, i formati vecchi e nuovi, la eSim, la SIM Dati e come si può usare una scheda SIM fuori da uno smartphone.


Cos'è una SIM Card e quali sono le sue caratteristiche?

SIM è l'acronimo di Subscriber Identity Module (letteralmente "modulo d'identità dell'abbonato") e denomina la smart card presente all'interno di tutti i telefoni cellulari, senza la quale non potremmo effettuare chiamate o traffico dati allacciandoci a una rete mobile. In sostanza, la SIM è la parte metallica dorata sulla quale è impressa tutta le serie di informazioni che ci permettono di navigare su internet, chiamare o inviare messaggi.

Oltre a questa fondamentale funzione, la SIM Card permette di conservare in un vero e proprio archivio personale il codice abbinato a tutti gli utenti di telefonia mobile di reti GSM, UMTS o LTE, ossia l'IMSI - International Mobile Subscriber Identity (identità internazionale di utente di telefonia mobile), identificandoli con un numero unico un po' come accade per il codice fiscale che si abbina indissolubilmente a una persona fisica. L'IMSI rappresenta appunto il binomio SIM-operatore telefonico, permettendo di identificare un'unica SIM all'interno della rete GSM del determinato operatore.

La scheda SIM è identificata da un numero seriale chiamato ICCID - Integrated Circuit Card ID (identificativo del circuito integrato della carta), un codice riportato sul retro che è necessario per effettuare la portabilità di un numero di cellulare da un operatore all'altro, come nei vari casi di passaggio a TIM da Vodafone o da Wind, di cambio a Iliad o ancora a PosteMobile e tanti altri. L'ICCID non è da confondersi con l'IMEI, che è invece il codice numerico che identifica univocamente un terminale mobile.

Qual è la funzione della SIM?

Le SIM Card vengono dunque fornite dagli operatori di servizi telefonici per erogare ai propri clienti il collegamento alla propria rete, consentendo loro di sfruttare i servizi voce e dati che hanno sottoscritto in sede di contratto: questa è la loro funzione fondamentale.

PIN-code
La Sim si attiva con il codice PIN

Nella SIM è depositata anche una speciale password, detta PIN - Personal Identification Number (cioè Numero di Identificazione Personale), che dà accesso a tutti i servizi ad essa abbinati secondo il tipo di abbonamento, ma anche a una rubrica di contatti memorizzati e una serie di SMS che possono variare a seconda della dimensione della sua memoria fisica.

ATTENZIONE:
Sbagliare per tre volte consecutive il codice PIN comporta il blocco dei servizi all'utente!
In questo sfortunato caso, occorre digitare il codice di sblocco PUK - Personal Unblocking Key, in possesso sia dell'utente (si trova nella confezione originaria della Card), sia dell'operatore telefonico che ha fornito la scheda SIM.

La capacità della SIM Card è stata, nel tempo, oggetto di una serie di trasformazioni: dai 0,5, 1 e 2 kilobyte di memoria, si arrivò agli 8 kB verso la fine degli anni '90, ai quali corrispondevano 120 posizioni in rubrica e 10 SMS memorizzabili.

I tagli delle SIM sono stati da 16 kB, 32 kB, 64 kB, 128 kB e 256 kB; fino ad arrivare alle SIM Card di nuova generazione da 512 kB, 640 kB e 750 kB di memoria (con conseguente aumento di SMS e numeri memorizzabili, oggi spesso non considerato fattore di rilievo poiché superato dalla possibilità di collegare le proprie rubriche nei vari cloud online).

Chiama Selectra per Verificare la Copertura VodafoneVuoi attivare l'offerta mobile veramente adatta alle tue esigenze?

In pochi minuti gli esperti di Selectra sapranno consigliarti al meglio. Prendi un appuntamento per una consulenza gratuita.Prendi un appuntamento per una consulenza gratuita.

Le Dimensioni e le Differenze: Nano SIM, Micro SIM e Mini SIM

tipi-sim-card
I vari tipi più recenti di SIM Card

I formati delle SIM Card sono diversi. Soprattutto, con il progresso della tecnologia, abbiamo assistito ad un'evoluzione delle sue dimensioni che hanno ormai raggiunto livelli molto piccoli: in pratica oggi la grandezza della SIM non è più quella della scheda di plastica (1FF - 85,60 × 53,98 mm) che la conteneva agli esordi sul mercato negli anni '90, ma equivale a quella del solo chip.

In particolare, sono individuabili tre tipologie di SIM Card a seconda delle dimensioni:

  1. Mini SIM 2FF (o Sim Standard) da 15x25mm - è il formato più diffuso e più utilizzato nel recente passato;
  2. Micro SIM 3FF da 12x15mm - grande circa la metà della precedente e da essa "ritagliabile" anche a mano;
  3. Nano SIM 4FF da 12x9mm - non ritagliabile ulteriormente come invece gli altri formati, poiché costituita quasi totalmente dal chip di metallo.

Mentre nelle Mini SIM e Micro SIM lo spessore è di 0,76 mm, nelle Nano SIM è ancora più ridotto, raggiungendo la misura di 0,67 millimetri.

In tutti i modi, è bene precisare che la gamma delle diverse dimensioni delle SIM non comporta una proporzionale variazione della quantità di servizi ad esse collegate.

Infatti, il formato più piccolo dipende solamente dalla compatibilità o meno con il vano presente nel telefono o nel wifi portatile posseduto; e la tecnologia utilizzata ‒ si pensi ad esempio al 5G ‒ è legata sia alla rete mobile dell'operatore (ad esempio la rete 5G TIM, di Vodafone, di WindTre o di Iliad) con cui si ha sottoscritto l'offerta, sia al dispositivo posseduto.

Selectra ti aiuta a cambiare operatoreStai cercando una nuova tariffa per lo smartphone? Ti aiuta Selectra!

Trova l'offerta migliore grazie al consiglio di un esperto. Prendi un appuntamento per una consulenza gratuita.Prendi un appuntamento per una consulenza gratuita.

A cosa serve un adattatore SIM?

La scheda SIM viene spesso fornita dall'operatore ‒ sia esso tradizionale come Fastweb, Tim, Vodafone, WindTre o virtuale come Iliad, Ho Mobile, Very, Kena Mobile ‒ direttamente in una versione "trio", ossia con i tratteggi per un taglio personalizzabile a seconda dello smartphone in possesso del cliente. In caso di sostituzione del cellulare, oppure del cambio di destinazione di una SIM, sfruttandola per un'offerta su chiavetta internet oppure per una ricaricabile su un tablet, potresti trovarti di fronte alla difficoltà di farla ritornare al formato più grande, nonostante abbia già trasformato la SIM in micro o addirittura nano.

adattatore-sim
Se hai già tagliato la tua SIM ma ora la vuoi utilizzare in uno slot per card di formati più grandi, ti serve un adattatore - Credits: Amazon.it

In questi casi ci viene in aiuto il cosiddetto adattatore SIM, che può convertire la SIM nei vari formati e che si trova in commercio a un prezzo medio tra i 3 e i 5 € nei più comuni e-commerce come Amazon. Con questo semplice strumento possiamo quindi ritornare a usare una SIM card già tagliata, inserendola all'interno di device con alloggiamenti adatti a dimensioni più grandi.

Selectra consiglia
L'elemento su cui si deve porre maggiore attenzione è lo spessore della SIM. Infatti, seppure un taglio manuale non perfetto possa essere comunque valido perché si ha sempre la possibilità di limare i bordi per inserire la SIM nello slot predisposto, l'altezza della card a volte non coincide con lo spazio a disposizione nel cellulare o nella saponetta. In questo caso è meglio recarsi in un punto vendita del proprio gestore (ad esempio un centro TIM) e pagare la sostituzione della SIM, la cui spesa media si aggira solitamente sui 10 €.

Cos'è una E-SIM?

Quindi, quanti tipi di Sim ci sono? Oltre alle tre tipologie più diffuse illustrate nei paragrafi precedenti e il "formato carta di credito" delle primissime SIM, è stato introdotto da qualche tempo anche un tipo particolare di SIM "dematerializzata" che non si inserisce nel classico slot. Il suo nome è eSim MFF2 e permette come le sue "sorelle maggiori" di sfruttare le opzioni voce e dati legate alla tariffa per cellulari attivata. La "e" sta per embedded, proprio in virtù del fatto che è già integrata nel cellulare.

Anche l'attivazione della eSim avviene in forma virtuale: basta infatti scansionare il QR Code presente sulla confezione d'acquisto (che è bene conservare per qualsiasi futura eventualità) e l'operatore prescelto caricherà tutti i dati necessari per configurarla.

evoluzione-sim
L'evoluzione della SIM Card: dal formato "carta di credito" all'Embedded Sim

La eSim si utilizza come le altre SIM Card, ma a patto che lo smartphone posseduto sia compatibile con la sua tecnologia. Ad oggi i player Tim (sue le prime eSim nel mercato italiano), WindTre e Vodafone commercializzano già eSim; mentre, tra gli operatori virtuali, troviamo le offerte di Very Mobile.

Il formato dei dati e le specifiche tecniche delle eSim, tra le quali i sistemi di sicurezza, rispondono a degli standard che permettono l'interoperabilità e il provisioning remoto della SIM di qualsiasi dispositivo mobile. Questo è proprio il grande vantaggio e la peculiarità delle eSim: poter effettuare modifiche del profilo SIM (come ad esempio il cambio piano) direttamente a distanza e senza la sostituzione fisica della carta. Difatti le eSim trovano una larga applicabilità non solo per cellulari e tablet, ma anche in unità telematiche per auto (localizzatori GPS), in apparecchi Machine to machine e dispositivi indossabili.

La tua vecchia tariffa non ti soddisfa più e vuoi cambiare operatore? Prendi un appuntamento per una consulenza gratuita.Prendi un appuntamento per una consulenza gratuita.

Errore "Provisioning della SIM non Eseguito": Come risolvere?

Se ti trovi di fronte al messaggio di errore "Provisioning della SIM non Eseguito", con tutta probabilità hai un problema di connessione con la rete dell'operatore a cui la SIM è associata, oppure è fallita l'identificazione dell'account del tuo cellulare. Questa dicitura può comparire sui dispositivi anche in assenza di copertura o con il roaming non attivo (ricordiamo che, oltre una certa soglia, è sempre meglio optare per una SIM internazionale).

L'errore "Provisioning della SIM non Eseguito" può comparire anche in caso di SIM datata, non inserita correttamente nell'apposito slot, oppure disattivata dall'operatore stesso. In queste circostanze, per risolvere il problema basta semplicemente fare una serie di verifiche o secondi tentativi: ad esempio, in caso di due alloggiamenti, consigliamo di provarli entrambi, o di controllare la validità della scheda SIM. Prima di tutto, puoi effettuare i passaggi standard per qualunque ripristino:

  1. spegni e riaccendi il telefono per riavviare il sistema operativo;
  2. ripristina il settaggio di rete da menù "impostazioni";
  3. attiva temporaneamente la modalità "aereo";
  4. controlla nel dettaglio eventuali danni subiti dalla SIM.

In ultimo, se tutti questi step non portano al risultato di eliminare il messaggio "Provisioning della SIM non Eseguito", non resta che contattare la compagnia telefonica con la quale hai sottoscritto il contratto, in modo tale da poter effettuare anche gli eventuali controlli amministrativi e trovare una soluzione definitiva.

domande-sim-card
Selectra ti aiuta ad attivare l'offerta giusta Mobile sulla tua SIM Card

SIM e SIM Dati sono la stessa cosa?

La SIM dati è una SIM come le altre ma dedicata solamente alla navigazione in internet. La SIM dati può essere abilitata anche al traffico voce, ma in questo caso la tariffazione delle chiamate è solitamente a consumo ed è quindi bene fare un'attenta valutazione prima di attivarla, anche confrontando le offerte con Giga Illimitati valide sia per smartphone che per tablet e magari valutando l'ipotesi di una triangolazione SIM per ottenere la tariffa più conveniente.

Molte sono le offerte in commercio riservate alle SIM dati, spesso anche in abbinamento a router portatili come il Web Cube di WindTre o le saponette Vodafone; ma, per chi già possiede una chiavetta o un altro dispositivo, sono disponibili ottime soluzioni alternative come Fastweb Mobile Dati.

Chiama Selectra per Verificare la Copertura VodafoneVuoi attivare l'offerta mobile veramente adatta alle tue esigenze?

In pochi minuti gli esperti di Selectra sapranno consigliarti al meglio. Prendi un appuntamento per una consulenza gratuita.Prendi un appuntamento per una consulenza gratuita.

L'utilizzo della SIM Card negli Antifurti

In molti antifurti per la casa, gli hub di gestione degli impianti di allarme dialogano proprio attraverso una SIM. È il caso, ad esempio, del pannello di controllo Verisure, connesso alla Centrale Operativa 24 ore al giorno per 365 giorni all'anno con una Sim, attraverso la quale dialoga con una comunicazione crittografata.

Come avere la linea fissa anche in vacanza?

Un uso alternativo e poco noto della SIM Card è quello che permette di ottenere una linea fissa anche in una seconda casa. Come si fa ad attivarla senza essere raggiunti dalla fibra o anche dalla sola connessione ADSL? Più precisamente si tratta di installare un telefono fisso con SIM: ossia, dotandosi di un apparecchio apposito che consente l'inserimento della scheda SIM, attivare una delle offerte dedicate, scegliendole anche tra le migliori promo mobile del momento.

Come nel caso di un subentro per la linea fissa, la scheda SIM può essere anche trasferita ad un altro titolare: in questo caso di parla di cambio intestatario SIM, anziché di cambio intestatario del contratto internet.

Aggiornato in data
Unisciti al canale Telegram di Selectra!
Unisciti al canale Telegram di Selectra!

Ti potrebbe interessare anche