PSV Gas: Cos'è e Come Funziona?

Risparmia con SelectraRisparmia con Selectra

Difenditi dal caro bollette e risparmia oltre 109 € all'anno!

Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 19.

Risparmia con SelectraRisparmia con Selectra

Confronta e risparmia oltre 109 € all'anno su Luce e Gas, è Gratis!

I nostri call center sono momentaneamente chiusi. Confronta le offerte luce e gas o scegli quando essere ricontattato.

Definizione

Il PSV  - Punto di Scambio Virtuale - definisce il punto di incontro virtuale per lo scambio e la cessione di gas tra gli operatori in Italia. Il PSV indica un mercato virtuale, all'interno del quale avviene lo scambio del gas naturale. Si tratta dell'hub italiano attraverso il quale avvengono le compravendite di gas ed è gestito da Snam: l'azienda a partecipazione pubblica che si occupa della rete nazionale di gasdotti per il trasporto del gas.


L'indice PSV, descritto nella bolletta del gas, si riferisce all'interconnessione tra i punti di entrata e uscita della rete nazionale di trasporto dell'energia, in cui si registra l'acquisto o la vendita, su base giornaliera, delle quantità di gas che circolano all'interno della rete.

Il prezzo medio del PSV in €/Smc nel 2022
Mese Costo Medio mensile
(€/Smc)
PSV agosto 2022 2,498
PSV luglio 2022 1,849
PSV giugno 2022 1,098
PSV maggio 2022 0,961
PSV aprile 2022 1,072
PSV marzo 2022 1,355
PSV febbraio 2022 0,871
PSV gennaio 2022 0,920
PSV dicembre 2021 1,213
PSV novembre 2021 0,861
PSV ottobre 2021 0,914
PSV settembre 2021 0,666
PSV agosto 2021 0,452
PSV luglio 2021 0,378
PSV giugno 2021 0,300
PSV maggio 2021 0,270
PSV aprile 2021 0,229

Fonte: Elaborazione dati Simecom.it.

PSV Gas 2022: come viene determinato?

Il mercato gas del PSV segue le stesse dinamiche di un qualsiasi altro mercato: il prezzo del gas subisce costantemente oscillazioni nel corso del tempo. Per sintetizzare, l'andamento del prezzo del gas è influenzato da alcuni fattori come:

  • evolversi delle situazioni economiche e sociali dei paesi;
  • le crisi geopolitiche;
  • le condizioni climatiche;
  • i prezzi dei combustibili alternativi (carbone, petrolio).

L'instabilità posta dal conflitto russo - ucraino ha aumentato non soltanto il prezzo del gas ma di tutte le altre materie prime portando gravi rincari sulle bollette dei consumatori. Infatti con la volatilità del prezzo del gas, per il fabbisogno energetico europeo, la domanda per il carbone e del petrolio è notevolmente aumentata e di conseguenza anche il prezzo sul mercato. Come si evince dal grafico in basso, il prezzo del gas ha subito un netto calo soltanto nel 2009 e nel 2020. Il calo del 2009 è dovuto allo sviluppo del gas non convenzionale (gas non estratto da giacimenti accertati, gas associato alla produzione di petrolio), in concomitanza con il calo della domanda in tutta Europa, dovuto alla crisi economica finanziaria. Nel 2020, il calo della domanda è dovuto dalla situazione pandemica Covid 19 e dal lockdown.

 

Fonte : dati del GME, Gestore dei Mercati Energetici - Relazione annuale

Quali sono le offerte indicizzate al PSV?

Allo stato attuale, la maggior parte delle proposte commerciali gas del mercato sono indicizzate in base all'andamento del mercato PSV. L'incertezza del mercato, infatti, ha costretto molti fornitori a ritirare le offerte a prezzo bloccato e a presentare offerte di tipo variabile. Si tratta, appunto, di offerte soggette a un aggiornamento mensile e variabili in base al mercato all'ingrosso del gas in Italia. Il prezzo finale, di questo tipo di offerte, per il cliente è composto da:

  • indice PSV (generalmente del mese precedente rispetto a quello corrente);
  • commissione spread €/Smc
  • costo commercializzazione e vendita €/anno.

La commissione spread è una quota aggiuntiva imposta dal fornitore come copertura dei costi di gestione della proprio attività commerciale. Tuttavia, non tutti i fornitori inseriscono lo spread all'interno del prezzo della componente energia. In questo caso il prezzo della spesa della materia per il cliente è determinata soltanto dall'indice PSV e dal costo di commercializzazione.

Offerte Gas: la classifica delle tariffe più convenienti
POSIZIONE NOME OFFERTA PREZZO  e Spesa Mensile*
first-place
Prima Posizione
Logo Edison

Edison World Gas

PSV €/Smc

GAS: 99,2€

Attiva ora (Sconto 50€)02 947 553 39

second-place
Seconda Posizione
plenitude

Eni Plenitude Trend Casa

PSV + 0,128 €/Smc

GAS: 100,3€

Attiva ora (sconto 12€)06 948 080 40

third-place
Terza Posizione
Logo Sorgenia

Sorgenia Next Energy Sunlight

PSV + 0,30 €/Smc

GAS: 100,4€

Attiva ora (Sconto 50€)02 947 587 71

*La spesa mensile è stata calcolata su un consumo di 1800 kWh/anno per la luce e 800 Smc/anno per il gas ad uso riscaldamento di una famiglia di 3 persone.

Come si determina il prezzo del gas?

Il prezzo del gas all'ingrosso, fissato ogni giorno sui mercati internazionali e che salgono e scendono in linea con la domanda globale, contribuiscono a far lievitare o abbassare le bollette dei consumatori. I prezzi del gas all'ingrosso sono determinati da quanto costa ai fornitori di energia acquistare il gas dai produttori nazionali e internazionali. Anche speculazioni o il timore di un'imminente interruzione delle forniture possono far salire il prezzo del gas sui mercati internazionali. Il sistema di determinazione dei prezzi varia, da paese a paese:

Sistema determinazione prezzo spot Gas
Paese Indice
Regno Unito National Balancing Point (NPB) britannico
Stati Uniti d'America Henry Hub Natural Gas
Europa Title Transfer Facility (TTF)

Sul TTF, l'indice gas europeo con sede ad Amsterdam, dal lunedì al venerdì gli operatori comprano e vendono i contratti "futures": negoziano i prezzi di acquisto e di vendita del gas naturale per diverse scadenze. In sintesi, sul mercato TTF gli operatori determinano ogni giorno il prezzo che il gas naturale potrebbe avere a determinate scadenze, tra uno, due, tre mesi o un anno.

Quali sono le voci della bolletta gas?La bolletta gas, oltre al costo per la materia energia, presenta ulteriori oneri fissi. Verifica qual è l'importo della tua bolletta soltanto con i costi fissi.

In Italia il prezzo dell'indice TTF viene utilizzato per definire trimestralmente il prezzo gas del mercato tutelato. Tuttavia, a seguito delle turbolenze sul mercato, a partire dal 1 ottobre 2022, il gas nel servizio di maggior tutela sarà aggiornato mensilmente e il prezzo non sarà più ancorato al TTF, bensì al PSV. Questo cambiamento non avrà grosse conseguenze sul prezzo del gas nelle bollette ma nelle intenzioni di ARERA - Autorità garante per l'energia elettrica e il gas - aiuterà ad affrontare la situazione grazie agli aggiornamenti più frequenti. In questo modo le società di vendita saranno più protette dal rischio di non poter fornitore il gas ai propri clienti.

Aggiornato in data