Risparmia Internet con SelectraRisparmia Internet con Selectra

Fibra fino a 1 Giga a 29,95 € PER SEMPRE con Modem Incluso

Verifica in 2 minuti la copertura nella tua zona: servizio gratuito e senza impegno!

Offerte Internet BusinessRisparmia Internet con Selectra

Fibra fino a 1 Giga a 29,95 € PER SEMPRE con Modem Incluso

Lascia il tuo numero per essere richiamato gratis oppure vai al sito!

Tiscali ADSL e Fibra: Offerte Internet Casa, Numero, Opinioni

Tiscali opera dal 1998 nella telefonia fissa e dal 2009 anche in quella mobile. Ha sede a Cagliari: il suo nome prende spunto da quello di un monte della Sardegna che ospita un sito nuragico.


Le offerte Tiscali ADSL e in fibra ottica

Le offerte fibra ottica e ADSL Tiscali hanno caratteristiche e vantaggi differenti a seconda del tipo di utente che sottoscrive, delle sue abitudini e dell'area in cui abita. La tecnologia utilizzata infatti dipende dalla copertura della zona: non in tutta Italia è presente la rete in fibra ottica, sebbene la società Infratel Italia stia lavorando senza sosta alla realizzazione del Piano Nazionale Banda Ultralarga per l'ampliamento della rete in fibra ottica e l'abbattimento del divario digitale. C'è da aggiungere inoltre che alcuni operatori sono presenti in determinate zone con la tecnologia in fibra mentre altri no. Per sapere se la tua zona è coperta dalla rete in fibra ottica di Tiscali, puoi effettuare un test per la verifica della copertura. Nella tabella seguente, un confronto tra le offerte Tiscali Ultrainternet Fibra e Wireless.

Confronto Offerte Internet Tiscali Fibra Casa
Nome Caratteristiche
Tiscali Ultrainternet Fibra

UltraInternet Fibra
27,95 €

  • Internet senza limiti fino a 1 Gigabit al secondo
  • Chiamate a consumo
  • 2 mesi di Infinity inclusi
  • Modem Tiscali Super Wi-Fi incluso
  • Attivazione gratuita
Tiscali Ultrainternet Fibra

UltraInternet Wireless
26,95 €

  • Internet senza limiti fino a 100 Megabit al secondo
  • Tecnologia 4G+
  • Attivazione: 30 €
  • Modem Tiscali Wi-Fi incluso
  • 2 mesi di Infinity gratis

L'assistenza Tiscali e i contatti

servizio clienti Tiscal

Il servizio clienti Tiscali è raggiungibile attraverso numerosi canali. Oltre all'area clienti My Tiscali è a disposizione anche il numero verde 130 attivo se necessiti supporto tecnico e/o commerciale dal lunedì al sabato dalle 8:30 alle 21:30, domeniche e festivi esclusi. Il 130 è gratuito se chiami da rete Tiscali Mobile e da rete fissa con qualsiasi operatore, mentre se telefoni dal cellulare con un altro operatore, il costo della chiamata dipende dal tuo piano tariffario. Nella nostra pagina dedicata, in ogni caso, troverai tutti i canale per contattare l'assistenza Tiscali, fax, pec, numeri di telefono dedicati. 

In alternativa, puoi visitare la pagina dell'assistenza Tiscali sul sito dell'operatore all'indirizzo assistenza.tiscali.it, nella quale puoi richiedere supporto online: basta entrare nella pagina dedicata al problema che riscontri e troverai una pratica guida online da consultare, oppure un form da compilare per contattare online l'assistenza clienti.

Tiscali Mobile: l'operatore di telefonia mobile virtuale

operatore mobile virtuale tiscal

A partire dal 2009, Tiscali si è lanciato sul mercato della telefonia cellulare con Tiscali Mobile, un operatore virtuale. Cosa significa? A differenza degli operatori tradizionali (MNO), che possiedono una propria infrastruttura di rete e una licenza per lo spettro radio, gli operatori virtuali (MVNO) forniscono servizi di telefonia mobile senza avere tutti questi elementi, e sono costretti pertanto ad agganciarsi alla rete degli MNO. Nel caso di Tiscali Mobile, la rete d'appoggio è quella Tim.

L'offerta mobile è variegata e destinata sia a clienti privati che business. Presente su tutto il territorio nazionale, attualmente conta 198.500 utenti (dati dicembre 2018).

Tiscali: la storia del gruppo da Renato Soru alla fusione con Aria

La nascita di Tiscali

Tiscali nasce nel 1998 da un'idea di Renato Soru. Da subito si presenta come un operatore delle innovazioni: nel 1999, a un solo anno di vita, lancia Tiscali Free Net, l'accesso gratuito a internet; questa rivoluzione spinge i competitor a fare altrettanto, abbandonando l'abbonamento fisso che costringeva i clienti a pagare 200.000 lire l'anno. Tiscali è inoltre il primo operatore a lanciare il servizio di preselezione dell'operatore e di chiamate via internet con il software NetPhone. Nello stesso anno viene quotata in Borsa.

logo storico di tiscli

Quando, nel 2004, Renato Soru viene eletto Presidente della Regione Sardegna, egli rassegna le dimissioni da Presidente e Amministratore Delegato e lascia l'azienda in mano all'olandese Ruud Huisman. Questo momento è un punto di svolta nella storia dell'azienda: la strategia aziendale cambia totalmente, vendendo tutte le controllate estere per concentrarsi solo sul mercato italiano e britannico. A partire dal 2006, a prendere il comando di Tiscali e Tommaso Pompei, che permette all'azienda di entrare nel mercato, anche se per poco tempo, delle IPTV, le TV che funzionano grazie alla presenza di una connessione internet.

L'IPTV del gruppo: Tiscali TV

iptv di tiscali

Dal 2007 è stata lanciata sul mercato anche Tiscali TV, un servizio di IPTV, ossia quel tipo di televisione che funziona con protocollo internet, cioè in presenza di una connessione. Nel caso di Tiscali TV, la connessione doveva essere obbligatoriamente fornita da un'offerta ADSL di questo operatore. 

Tiscali TV offriva in alcuni capoluoghi italiani (tra cui Roma, Milano e Cagliari che hanno fatto da tester) un servizio di video on demand, cioè la visione di un programma televisivo al momento preferito dell'utente e dunque non per forza legato al palinsesto. L'offerta comprendeva un set-top box attraverso il quale fruire dei canali proposti, tra i quali Rai 1, Rai 2, Rai 3, Rete 4, Canale 5, Italia 1 e La 7.

Il servizio, che richiedeva un canone fisso, è stato sospeso il 31 dicembre del 2008, dopo un solo anno di attività.

Il 2009 e l'inizio della crisi di Tiscali

istella motore di ricerca

Al rientro di Soru nel Consiglio di Amministrazione, nel 2009, seguono anni di profonda crisi: una diminuzione del valore delle azioni e degli utenti ADSL e voce, una perdita del 51,68%, un risultato netto in negativo per 38 milioni. Il rilancio avviene nel 2013 con istella, il motore di ricerca, realizzato con l'Università di Pisa e con il Consiglio Nazionale delle Ricerche, che ha come obiettivo quello di dare voce ai risultati meno indicizzati, grazie all'associazione con l'agenzia di stampa LaPresse, l'Istituto Treccani e altri archivi pubblici e privati.

Alla fine del 2015, avviene la fusione per incorporazione con Aria, un'azienda italiana di telecomunicazioni, per effetto della quale, Riccardo Ruggiero diventa il nuovo Amministratore Delegato. Con questa fusione, l'azienda può permettersi un'infrastruttura proprietaria, diventando quindi un operatore tradizionale, e avvia un piano per incrementare il numero di antenne che forniscono una connessione LTE TDD

L'ampliamento del mercato: gli accordi del 2018 - 2019 con Fastweb, Open Fiber e Linkem

Nell'ottica di ampliare la sua base clienti broadband nel corso del 2019 Tiscali ha stipulato una serie di accordi con alcuni dei più importanti operatori del mercato: Fastweb, Open Fiber e Linkem.

L'accordo con Fastweb, siglato il 16 novembre 2018, ha permesso a Tiscali di accedere alla rete in fibra ottica di Fastweb autorizzando alla stessa azienda l'accesso sua rete FWA. In questo modo, sebbene abbia condiviso l'accesso alla sua rete FWA con Fastweb dall'altro lato ha aumentato a livello nazionale la copertura della sua rete in fibra ottica.

La partnership con Open Fiber, invece, è datata luglio 2019. L'obiettivo dell'operatore internet è stato in questo caso, quello di ampliare la copertura della sua rete in fibra ottica FTTH raggiungendo così 70 nuovi comuni (circa 95.000 famiglie e imprese dislocate in 10 regioni italiane).

Sempre a luglio 2019, l'operatore ha stipulato anche un accordo con Linkem al fine di ampliare la sua rete FWA. L'accordo, che diventerà completamente operativo nel corso del 2020, permetterà a Tiscali di raggiungere altri 16 milioni di famiglie e imprese assicurando loro una velocità di download massima, in questo settore, di 30 Mbps.

Le altre attività del gruppo Tiscali

Oltre alle offerte internet per la casa, sia ADSL che in fibra ottica, Tiscali da sempre si impegna nel fornire ai propri clienti altri servizi, all'avanguardia e al passo coi tempi, per non rimanere indietro in un mercato sempre più competitivo. Due in particolare meritano uno spazio dedicato. Vediamo quali.

Cos'è l'ADSL? La connessione ADSL è una tecnologia che permette di avere internet nelle case. ADSL è un acronimo che sta per Asymmetric Digital Subscriber Line, cioè Linea Asimmetrica di Sottoscrizione Digitale. Perché Asimmetrica? Perché con l'ADSL abbiamo due bande di dimensioni differenti: quella di upload, più stretta, e quella di download, più larga, dando quindi ai processi di trasmissione e di ricezione due velocità differenti.

L'organizzazione societaria: il C.d.A. di Tiscali

consiglio di amministrazione tiscali

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali nel 2020 è così composto:

  • Alberto Trondoli: Presidente
  • Renato Soru: Amministratore Delegato
  • Anna Belova: Consigliere indipendente
  • Federica Celoria: Consigliere indipendente
  • Manlio Marocco: Comitato controllo e rischi
  • Sara Polatti:  Comitato per le nomine e le remunerazioni
  • Patrizia Rutigliano: Comitato per le operazioni con le parti correlate

I risultati fiscali raggiunti nel 2019

Stando a quanto indicato nel documento fiscale rilasciato a maggio 2020 sul sito dell'operatore e contenente i dati relativi al bilancio dell'anno precedente, Tiscali nel 2019 ha ottenuto:

  • Risultato netto: 16,5 milioni di €
  • Ricavi: 142,6 milioni di €
  • Clienti rete fissa broadband: 381.700 (di cui 163,700 in fibra ottica)
  • Clienti rete mobile: 244.700
  • Clienti rete fissa Wireless: 41.800 (di cui 40.200 in tecnologia LTE)

I ricavi in particolari sono stati raggiunti in base alle seguenti modalità di accesso:

  • Broadband: nel 2019 questo segmento ha generato ricavi per 112,8 milioni di € (101,7 milioni di € da linea fissa e 11,2 milioni di € da tecnologia FWA - Fixed Wireless Access), in diminuzione del 14,1% rispetto al 2018;
  • MVNO: nel settore della telefonia mobile i ricavi registrati da Tiscali sono stati pari a 12,7 milioni di €. La base clienti ha avuto rispetto al 2018 una crescita del 23,3% passando dalle 198,5 mila unità al 31 dicembre 2018 alle 244,7 mila unità al 31 dicembre 2019;
  • B2B e Wholesale: nel settore dei servizi per le imprese (VPN, hosting, domini, ecc) Tiscali ha avuto ricavi pari a 9,2 milioni di € in aumento del 4,7% rispetto a dicembre 2018;
  • Media: il settore della vendita di spazi pubblicitari nel 2019 è fruttato a Tiscali circa 3,9 milioni di €;
  • Altri ricavi (non meglio specificati): 3,9 milioni di € nel 2019.

Fonte Tiscali

La relazione annuale AgCom 2020, invece, ci aiuta a capire dove si posiziona Tiscali rispetto agli altri operatori internet in Italia. Nello specifico settore dei servizi a banda larga, in particolare, l'operatore nel 2019 si è classificato quinto nel nostro Paese, con il 2,4% delle quote di mercato rispetto agli altri. Ha fatto registrare, inoltre, rispetto al 2018, una crescita dello 0,4%.

Dove si trova la sede legale?

Tiscali Italia S.p.A.
Località Sa Illetta - S.S. 195, km 2.300
09123, Cagliari (CA)

Guide, offerte e consigli. Leggi gli approfondimenti di Tiscali