VPN: Cos'è, a Cosa Serve e Come Funziona

Offerte Internet casaRisparmia Internet con Selectra

Fibra fino a 1 Giga a 29,95 € PER SEMPRE con Modem Incluso

Lascia il tuo numero per essere richiamato gratis oppure vai al sito!

connessione vpn
Come funziona una connessione VPN e perché potrebbe essere utile nella navigazione di tutti i giorni

Probabilmente avrai già sentito parlare di VPN  per la tua connessione internet: ma sai di cosa si tratta, a cosa serve e se può esserti utile? Te lo spieghiamo noi in questo articolo che ti toglierà ogni dubbio a riguardo.


Informazioni utili sui VPN
Domanda Risposta
A cosa serve una VPN?

Una VPN crea una connessione criptata per garantire una navigazione più sicura sul web

Quanto costa una VPN?

Essendo forniti da diversi provider i prezzi non sono sempre uguali. In base alla sicurezza offerta dal provider oscillano comunque tra i 2 e i 7 euro al mese circa

Posso usare una VPN gratuita?

Esistono VPN gratuite ma spesso queste hanno un limite di tempo o di dati in cui poter utilizzare la connessione criptata

È legale utilizzare una VPN?

Certo. Nessuna legge vieta di utilizzare una connessione criptata. 

Cos'è una connessione VPN?

Con il termine VPN s'intende una rete privata virtuale che garantisce la privacy durante la navigazione e fornisce inoltre sicurezza da eventuali attacchi informatici esterni. 

L'acronimo significa infatti Vitual Private Network e ti permette di navigare in rete con un indirizzo IP diverso da quello statico pre-impostato nella tua navigazione.

Quando navighi in internet infatti la tua identità e la tua posizione sono rilevabili, risalendo all'intestatario del contratto dell'offerta di rete fissa utilizzata per connettersi alla rete. 

Questo indirizzo IP, che funge da codice identificativo personale per la tua connessione, consente quindi di capire chi materialmente ha la responsabilità di quella specifica connessione, ma grazie al VPN questo è reso molto più difficile, se non impossibile, per chi non ha approfondite conoscenze informatiche.

Come funziona una connessione VPN?

La connessione VPN crea una sorta di "tunnel" attraverso il quale passano le informazioni che ti permettono di navigare in rete. Senza dilungarci in difficili spiegazioni tecniche, ti basterà pensare alla tua navigazione in rete come ad un collegamento diretto tra il tuo dispositivo e il mondo del web.

Bene, la connessione VPN s'inserisce proprio tra il tuo device, sia esso uno smartphone o un PC, e la rete, creando quella sorta di "tunnel" protetto dentro cui viaggia il flusso di dati che viene scambiato con il web ad ogni tua sessione online.

funzionamento VPN
La rappresentazione di quello che avviene quando ci connettiamo alla rete con una VPN

In pratica quando ci connettiamo alla rete tramite una VPN, il nostro indirizzo IP entra nel cosiddetto "tunnel" VPN, viene modificato in un altro indirizzo, in modo da non riuscire a tracciare l'identità precisa di chi sta dietro la connessione effettuata, garantendoci anonimato e privacy totale.

Questi "tunnel" funzionano perché i molti provider VPN utilizzano collegamenti criptati attraverso diversi protocolli di connessione.

Il più comune attualmente è OpenVPN che si tratta di un protocollo open source che supporta numerose piattaforme tra cui Windows, Mac OSx, iOS, Android, Linux e che può essere configurato direttamente sui modem-router per consentire la connessione protetta a tutti i dispositivi che lo utilizzano come porta verso la rete.

A cosa serve la connessione VPN?

Potresti legittimamente chiederti per quale motivo sia utile sfruttare una connessione VPN, perché ad una prima impressione sembra una soluzione ai limiti della legalità per nascondere le proprie tracce nel web.

In realtà non è così ed è bene specificare che l'utilizzo delle VPN è assolutamente legale: infatti nascondere la propria identità in rete non rappresenta un illecito, lo è invece compiere attività quali la pirateria informatica (scaricare video o musica in modo illegale ad esempio).

Una connessione VPN presenta numerosi vantaggi nella normale navigazione di tutti i giorni come ad esempio:

  • Protezione: una VPN ti permette di essere meno vulnerabile perché eventuali hacker avranno molte difficoltà ad intercettare e rubarti dati sensibili che inserisci durante le tue operazioni via web;
  • Accesso sicuro alle reti pubbliche: utilizzare le VPN per la connessione con le reti pubbliche ti consente di evitare che altri utenti possano impossessarsi di informazioni sensibili come le credenziali della tua mail o i dati della tua carta di credito;
  • Anonimato: grazie alla connessione VPN potrai impedire alle aziende di profilarti, perché la raccolta di informazioni sulla tua navigazione sarà impossibile grazie alla connessione protetta;
  • Aggirare la censura di aree geografiche: Selezionando un VPN estero potrai sfruttare i contenuti presenti sui portali di quei paesi che sono esclusiva dei soli indirizzi IP autoctoni: ad esempio il player del sito BBC raggiungibile solo da indirizzi IP britannici, che grazie alla selezione del giusto VPN può essere visibile anche dall'Italia.

Quindi come hai visto sono numerose le possibilità relative alla sicurezza che una connessione VPN garantisce rispetto ad un normale collegamento ad internet. 

Come navigare con una connessione VPN?

Utilizzare una connessione VPN per la navigazione in rete è meno complicato di quello che ci si può aspettare, e non serviranno complicati passaggi informatici per riuscirci. Ciò che occorre, prima di tutto, è una connessione internet sia essa in ADSL, FWAfibra ottica o cellulare. La velocità della connessione non incide sull'efficacia del VPN ma la sua presenza invece può rallentare leggermente la velocità della connessione. Per avere un accesso a internet di buona qualità, quindi, avere la fibra ottica è l'ideale. Puoi verificare se sei raggiunto chiamando il numero 06.948.080.95 o usando la richiamata gratuita. I passaggi da seguire sono semplici e realizzabili da tutti:

  1. Per prima cosa si deve decidere un provider di servizi VPN e fare un account presso il suo sito;
  2. Bisogna scaricare il software VPN del provider prescelto;
  3. A questo punto si installa il software, che spesso funzionerà come un'applicazione attivabile durante la navigazione;
  4. Prima di iniziare la navigazione è importante effettuare il log-in nel software con le credenziali utilizzate per creare l'account nel sito del provider;
  5. Quando il software sarà installato e attivo si potrà scegliere il server VPN desiderato tra quelli delle varie nazionalità proposte;
  6. Naviga avendo cura di azionare il VPN durante la tua sessione in rete.

Questo tipo di procedura è valida per la navigazione da computer, dove la connessione VPN è maggiormente utilizzata. Per quello che riguarda gli smartphone esistono le applicazioni dedicate, contenenti tutte le istruzione di installazione.

Altrimenti come, accennato in precedenza, è possibile impostare una connessione VPN anche direttamente sul proprio router, ma in questo caso la procedura è decisamente più complessa.

Aggiornato in data

Ti potrebbe interessare anche