IPTV Internet Protocol Television: Cos'è e Come Funziona

Risparmia Internet con SelectraRisparmia Internet con Selectra

Cambia operatore: Fibra fino a 2.5 Giga a 24,95 €/mese

Offerta Fibra + Mobile. Scadenza: 19 settembre. Chiedi info: servizio gratuito e senza impegno.

Definizione

L'IPTV - Internet Protocol Television è la sigla che identifica il sistema usato di solito per ricevere e trasmettere segnali televisivi tramite connessioni a banda larga. In particolare questo scambio dati avviene su delle reti informatiche che operano con i protocolli TCP/IP, tra i quali il più diffuso è Internet.


L'IPTV è importante proprio perché è grazie a questa tecnologia che possiamo guardare i canali TV su PC, tablet, smartphone o Smart TV. Naturalmente parliamo sia di canali satellitari che di quelli del digitale terrestre.


Che cos'è l'IPTV?

L'IPTV è il protocollo che permette la trasmissione del segnale TV su Internet. Quando parliamo di IPTV non dobbiamo confonderlo con la WEB-TV poiché il primo utilizza il Protocollo Internet, mentre la seconda il cosiddetto best-effort, metodo di trasmissione dei dati che non garantisce la loro consegna a destinazione, privilegiando la rapidità piuttosto che la qualità del servizio (come fa invece il meccanismo di IPTV).

La rete sulla quale vengono distribuiti i dati è la CDN - Content Delivery Network ("Rete per la consegna di contenuti") o Content Distribution Network ("Rete per la distribuzione di contenuti") che, per mezzo di Internet, mette in collegamento una serie di computer con lo scopo di distribuire contenuti agli utenti, soprattutto quelli di grandi dimensioni a livello di banda, come i film in streaming.

Approfondiamo l'argomento come sempre facciamo nella nostra sezione glossario, per aiutare i nostri lettori a capire ed interpretare tutte le tematiche legate al mondo internet, luce e gas.

iptv
Il Protocollo Internet per la TV serve per vedere film e video su device

Come funziona l'IPTV?

Innanzi tutto, per far funzionare l'IPTV occorre avere una connessione a internet: non un tipo in particolare, ma una qualsiasi tra le garantite con una delle offerte internet wifi casa disponibili sul mercato, a condizione che il collegamento risulti di almeno 7 Mbs e riesca a dialogare con un PC o una Smart TV. Su queste device dovranno dunque essere installati un'applicazione o un programma per la gestione dell'IPTV.

A titolo esemplificativo, citiamo Kodi: un software open source che abilita il PC alla visione dei contenuti su IPTV con l'ausilio di alcuni ulteriori componenti. Kodi consente di installare plug-in di terze parti che permettono l'accesso a contenuti messi a disposizione di un determinato fornitore. Kodi è disponibile come applicazione nativa per i sistemi operativi Android, Linux, Mac OS X, iOS e Windows.

Rispetto alla televisione tradizionale, l'IPTV permette dunque di fruire di contenuti televisivi on demand (ossia disponibili quando l'utente ne faccia richiesta) con un tipo di comunicazione tra l'utente e la piattaforma di erogazione del servizio definita unicast, oppure distribuiti in presa diretta in maniera multiutente, per mezzo di protocolli di multicast.

Importante è anche scegliere un dispositivo di ultima generazione che possa interoperare con l'IPTV player. In sostanza l'IPTV funziona se ha una TV Box che abilita la visione dei canali, ma non necessita di antenna. Ricordiamo che la pratica di utilizzare l'IPTV per vedere canali criptati o a pagamento come quelli delle piattaforme Dazn o Netflix è illegale: l'utilizzo corretto dell'IPTV è quello che ha lo scopo di trasmettere i contenuti dei cosiddetti canali in chiaro.

Vuoi cambiare operatore? Approfitta della promo fino al 31/05/2021 per avere la Fibra fino a 1 Giga a 24,95 €/meseLascia il tuo recapito a Selectra e ti richiamiamo gratisLascia il tuo recapito a Selectra e ti richiamiamo gratis!

Quali operatori supportano l'IPTV?

Dal 2001 al 2012 Fastweb ha offerto un servizio di video on demand tramite la sua IPTV, che consentiva di guardare programmi, film, serie televisive in qualsiasi momento della giornata, includendo anche i pacchetti della pay tv Sky Italia.

Nel 2019 è stato chiuso l'IPTV per gli utenti TIM, Vodafone e WindTre. In sostanza, il Tribunale ha imposto agli operatori TelCo di bloccare ai propri clienti la possibilità di fruire, attraverso i loro IPTV, dei contenuti a pagamento, quindi "piratando l'accesso".

Aggiornato in data