Confronta, Scegli e Risparmia! Chiama lo

02.947.553.39 Fatti Richiamare

Il wifi non funziona: i controlli da fare su pc e cellulare

Risparmia Internet con Selectra

Attiva la Fibra a soli 22,90€ mese! 

Offerta urlo! Chiama ora e Verifica in 2 minuti. Servizio gratuito.

La checklist dei controlli da fare quando il wifi non funziona

Hai problemi di connessione wifi? La checklist dei controlli da fare per risolvere il problema.

Hai il wifi che non funziona? Il problema potrebbe essere causato da fattori diversi, spesso anche molto banali. Di seguito tutte le possibili cause e le relative soluzioni al problema.

  • L’essenziale
  • Il wifi non funziona? Spesso la causa sta nell'errata configurazione del router, del pc o del cellulare.
  • Tra gli altri fattori che possono causare il problema ci sono il DNS e il tipo di connessione internet posseduta.
  • Se il problema si manifesta frequentemente, potrebbe essere giunto il momento di cambiare operatore internet. Verifica la copertura per la fibra ottica: chiama lo 06 948 080 95 o usa il servizio di richiamata.

Come mai il wifi non funziona?

Le possibili cause del wifi che non funziona

Capita a tutti di avere problemi di connessione e quando accade riuscire a trovare subito la soluzione è fondamentale, soprattutto se si usa internet per lavoro. Spesso risolvere il problema non richiede particolari competenze tecniche: solitamente basta cambiare qualche impostazione sullo smartphone o sul computer per tornare a usare tranquillamente internet.

Talvolta, inoltre, la soluzione è davvero a portata di mano: basta riavviare il cellulare, per esempio, o verificare di non aver disabilitato per errore il wifi cliccando sul pulsante presente sulla tastiera di molti pc.

Di seguito, la checklist dei controlli da fare quando si hanno problemi di connessione wifi sul pc o sul cellulare.

Il primo passo per arrivare rapidamente alla soluzione è relativo all'hardware. Hai recentemente acquistato un nuovo router, pc, smartphone o un amplificatore wifi? In questo caso il problema potrebbe essere causato da una errata configurazione del dispositivo.

Il wifi non funziona per errata configurazione del router

Come risolvere quando il router wifi non funziona

L'errata configurazione del router è una delle classiche cause del wifi che non funziona. Se hai acquistato un nuovo router o se hai da poco attivato una nuova offerta internet a seguito di un cambio operatore, la causa del problema potrebbe essere proprio questa. La prima considerazione da fare è legata proprio al router: sei sicuro di aver acquistato il dispositivo giusto?

Se hai deciso di avvalerti della delibera AGCOM sul modem libero e hai attivato un'offerta internet senza modem per poterne usare uno più idoneo alle tue necessità, potresti aver acquistato o collegato alla rete un semplice modem e non un modem/router o un router.

Sebbene spesso vengano usati come sinonimi, in realtà modem e router indicano dispositivi con funzioni diverse: il modem ha il compito di decodificare il segnale internet; il router è lo strumento che effettivamente provvede alla creazione della rete domestica ed è responsabile, tra le altre cose, della connessione tramite wifi dei diversi dispositivi. Se desideri approfondire questo argomento, puoi leggere la nostra guida sulle differenze tra modem e router.

Se al contrario, hai acquistato il dispositivo giusto il problema potrebbe essere legato semplicemente alla sua configurazione. In questo caso, cerca i parametri di configurazione forniti dal tuo internet provider nel caso tu abbia deciso di usare un modem compatibile e segui le indicazioni fornite. Puoi approfondire l'argomento anche leggendo la nostra guida sulla corretta configurazione dei modem/router.

Hai configurato bene pc e smartphone?

Cosa fare se il wifi non funziona sul pc o lo smartphone

Se il wifi risulta connesso e attivo sul modem/router ma non riesci a navigare da pc e/o smartphone, il problema potrebbe essere l'errata configurazione di questi dispositivi.

È molto più probabile che accada, per esempio, se hai deciso di cambiare il server DNS non nel router ma direttamente nel dispositivo che usi per collegarti a internet oppure se sei passato a un operatore mobile come Iliad e hai avuto la necessità di configurare internet sul cellulare.

In questi casi generalmente si risolve controllando la corretta configurazione dei dispositivi o al massimo ripristinando le impostazioni precedenti nel caso tu abbia aggiornato recentemente il sistema operativo e/o installato qualche nuova app o programma per pc.

Il pc non rileva reti wifi

Cosa fare quando il pc non rileva reti wifi

Talvolta può accadere che il problema di connessione internet si verifichi soltanto con un dispositivo.

Il caso classico si manifesta con la possibilità di navigare su internet dallo smartphone e non dal pc. Può accadere anche improvvisamente senza alcuna apparente causa: il pc non rileva più reti wifi nonostante il tasto sia acceso e non siano stati installati software nuovi che possano aver causato interferenze.

In questi casi il problema è generalmente legato alla scheda di rete. Si può verificare la disponibilità di nuovi driver ma se non si riesce a risolvere nemmeno in questo modo la causa potrebbe essere proprio un danneggiamento dell'hardware. L'unica soluzione, in questo caso è portare il pc in assistenza.

Quando il problema si verifica solo in alcune stanze

Il wifi non funziona in una sanza: consigli per risolvere il problema

Talvolta il problema non si manifesta in tutta casa ma solo in alcune aree. La causa in questi casi può essere legata alla difficoltà del segnale wireless di raggiungere tutte le zone dell'abitazione. Spesso questo si verifica in presenza di case a più piani o dotate di molte stanze: le pareti, soprattutto se in cemento armato, tendono a bloccare il segnale wireless del router, così come accade con gli specchi.

Risolvere il problema non è particolarmente complesso ma può prevedere dei costi. Si può provare a migliorare la situazione, per esempio, semplicemente cambiando posizione al router o, se è dotato di antenne esterne estraibili, acquistandone di più potenti. In alternativa, si può acquistare un amplificatore wifi, il dispositivo che ha il compito di espandere il segnale wireless verso le aree della casa che ne sono prive.

Quando la causa del problema è questa, generalmente si manifesta con ogni dispositivo usato per collegarsi a internet all'interno della stanza non raggiunta dalla rete wireless. Un altro possibile "sintomo" è la velocità di navigazione estremamente bassa. Avere una connessione a internet più potente in questi casi può contribuire ulteriormente a migliorare la situazione. Verifica la copertura per la fibra ottica: chiama senza impegno lo 06 948 080 95 o usa il servizio di richiamata per scoprire se puoi navigare fino a 1 Giga!

La causa può essere anche il cattivo tempo

Il wifi non funziona dopo i temporali

Hai notato che il problema tende a verificarsi soprattutto dopo un forte temporale? Talvolta la causa è proprio il cattivo tempo.

Se possiedi una connessione a internet via radio e noti malfunzionamenti del wifi soprattutto quando piove molto o in presenza di forte nebbia potresti aver individuato la causa del problema.

Sebbene questo tipo di tecnologia rappresenti una vera e propria ancora di salvezza quando non si ha la possibilità di avere accesso al classico ADSL o la fibra ottica perché si vive in una zona bianca, in caso di condizioni meteo particolarmente avverse possono verificarsi rallentamenti o interruzioni del segnale.

In questo caso l'ideale è segnalare il problema al proprio internet provider così da poter scoprire anche quali sono i tempi di soluzione del problema in caso di guasto al ripetitore di zona. Il consiglio è anche quello di verificare periodicamente la disponibilità della fibra ottica nella zona in cui si vive così da poter cambiare gestore e attivare una connessione internet via cavo.

Questo tipo di tecnologia, infatti, non è sensibile alle intemperie: funziona bene anche in caso di forti temporali.

Info verifica copertura per la fibra ottica Chiama lo 06 948 080 95 o usa il nostro servizio di richiamata per verificare la copertura della fibra ottica nella tua zona e scegliere l'offerta migliore.

Il wifi non funziona all'estero

Riuscire a connettersi a internet da mobile o da pc anche quando si è all'estero può risultare particolarmente difficile, soprattutto se si sceglie di utilizzare una rete pubblica. Questo tipo di reti, infatti, sebbene aiutino moltissimo a risparmiare i dati del roaming gratuito all'estero, sono spesso poco sicure perché espongono al rischio di attacchi hacker, volti alla diffusione di virus informatici e malware o al furto di dati sensibili.

In alcuni casi, quindi, i browser hanno come impostazione di default la disabilitazione della connessione wifi automatica alle reti aperte di aeroporti, hotel e luoghi pubblici in generale. Pertanto, per connettersi a una rete wifi libera bisogna disabilitare questa impostazione. È chiaro, tuttavia, che facendolo esponi il tuo pc o smartphone ai rischi sopra indicati, soprattutto se viaggi in Paesi particolarmente a rischio.

Secondo una ricerca condotta da Kaspersky, infatti, la Germania è uno dei Paesi d'Europa con la percentuale di accessi free wi-fi più sicuri (84,91%); già in Francia, per esempio, la percentuale scende al 40,14%. Il problema sta proprio nell'assenza di protocolli di sicurezza nelle reti aperte che attualmente rappresentano il 21,96% delle reti al mondo.

WPA, WPA2, WEP: cosa sono? Le sigle WPA, WPA2 e WEP indicano alcuni dei possibili protocolli di sicurezza usati per proteggere le reti wifi. Rappresentano anche le relative certificazioni di sicurezza delle reti wireless. Le reti aperte, rappresentate dall'area definita "Open" nel grafico, non fanno uso di alcun protocollo di sicurezza.

Google Chrome è uno dei browser che tende a privilegiare l'uso di reti wifi dotate di sistemi di protezione. Per questo potresti avere difficoltà a usare il browser se sei connesso a una rete aperta all'estero. Se, in assenza di un hotspot sicuro o di un VPN (Virtual Private Network), hai bisogno di usare internet collegandoti al wi-fi free del tuo hotel o dell'aeroporto da pc o smartphone, quindi, devi disabilitare la Navigazione Sicura seguendo questa procedura:

  • Apri il browser e clicca sui 3 puntini verticali in alto a destra dello schermo;
  • Scorri e clicca su Impostazioni;
  • Nella sezione Avanzate, clicca su Privacy;
  • A questo punto, togli il segno di spunta in corrispondenza della voce Navigazione Sicura.

Se usi uno smartphone e la situazione non migliora, puoi provare a risolvere con un altro metodo: impostando data e ora automatiche. Per farlo, vai nelle impostazioni del tuo cellulare, clicca su Data e Ora e successivamente su Data e Ora Automatiche.

Generalmente così il problema si risolve: dovresti riuscire a collegarti ai wifi pubblici all'estero.
In caso contrario, apri di nuovo Chrome e nella sezione Privacy, cancella i dati di navigazione (Privacy > Impostazioni > Cancella dati di navigazione).

In questo modo dovresti riuscire di nuovo a usare il wifi.

Aggiornato in data