Google Wifi: Cos'è, Come Funziona e Come Configurarlo

Risparmia Internet con SelectraRisparmia Internet con Selectra

Confronta le Offerte e Attiva la Fibra a 2,5 Giga da 25,95 euro!

Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 20 e il sabato dalle 9 alle 13.

google-wifi
Con Google Wifi puoi coprire ogni angolo della tua casa e non restare mai senza connessione!

Big G ha progettato un dispositivo per rendere la connessione internet il più fluida possibile attraverso l'utilizzo della rete "a maglie": vediamone insieme tutte le caratteristiche e le info per la configurazione.


Cos'è e Come Funziona Google Wifi?

Google Wifi è un'alternativa al classico router di casa e il suo scopo è quello di garantire una copertura di rete omogenea in tutta l'area in cui deve funzionare il proprio wireless. La tecnologia che sfrutta è quella della rete mesh, la cosiddetta "rete a maglie" che distribuisce la connettività su vari nodi anziché in un unico punto di accesso.

Questa è la vera forza del Google Wifi: puoi metterne diversi all'interno della tua abitazione trasformandoli in access point, proprio per rendere la copertura uniforme anche in locali lontani dalla fonte principale di connessione: soprattutto se abiti in una casa a più piani o possiedi una mansarda, una cantina o un garage.

google-wifi-smartphone
Puoi configurare il tuo Google Wifi tramite smartphone in pochi semplici passi - Credits: Amazon.it

Google Wifi può fare da "extender" al router di casa? La risposta è NO. Prima di acquistarlo devi infatti sapere che non puoi sostituire il tuo modem/router con il Google Wifi; tuttavia ne puoi disporre diversi nella tua abitazione, per avere una rete con più hotspot alla connessione internet.

La corretta configurazione della rete mesh permette di avere un canale più libero con la larghezza di banda più veloce: quindi non solo la connessione wifi sarà presente in zone più remote della casa, ma sarà anche altrettanto veloce di quella che sfruttano i dispositivi più vicini al router.

Questo tipo di rete wifi favorisce anche la connessione in movimento: ad esempio, se stai guardando un film sul tuo tablet, potrai tranquillamente scendere le scale dalla tua stanza da letto per raggiungere la sala al piano di sotto senza perdere un fotogramma. Chiariamo subito che però questo dispositivo non si sostituisce al router: per far funzionare il Google Wifi, avrai comunque necessità di attivare una offerta wifi casa con un operatore di servizi internet e un modem per accedere alla connettività.

Chiama Selectra e i nostri consulenti ti aiuteranno a verificare la copertura Vuoi sapere qual è l'offerta wifi casa più adatta alle tue esigenze?

Chiedilo agli esperti di Selectra! Prendi un appuntamento telefonico. Prendi un appuntamento telefonico.

I dispositivi necessari per utilizzare Google Wifi

Prima di vedere come configurare il Google Wifi, elenchiamo qui di seguito tutto il necessario di cui ci dobbiamo dotare per poterlo usare. In casa dobbiamo avere:

  • un modem;
  • una connessione a internet;
  • un account Google;
  • un cellulare o un tablet (Android versione minima 6.0 o iPhone da iOS 12.0);
  • l'ultima versione dell'app Google Home Android o iOS.

Poiché la regolamentazione delle reti wireless può variare da Paese a Paese, è bene acquistare il Google Wifi direttamente nel luogo in cui ne prevedi l'utilizzo, proprio per evitare problemi di compatibilità. La stessa raccomandazione vale per gli accessori necessari alla configurazione della rete mesh.

Come Configurare e Installare Google Wifi: la guida passo passo

Dopo avere verificato che il tuo modem funzioni correttamente e che sia connesso a internet, procediamo insieme step by step nella configurazione del Google Wifi.

  1. Il primo passo da compiere è scaricare l'app Google Home per Android o iOS e, solo per il primo utilizzo, configurare una casa.
  2. In secondo luogo devi scegliere una posizione per il punto di accesso Wifi principale, optando per uno qualsiasi dei nodi Google Wifi che hai a disposizione. Naturalmente, il principale deve essere quello connesso al modem, quindi a internet. Un consiglio: sarebbe ottimale la posizione del nodo principale all'altezza degli occhi.
  3. Andiamo avanti: è arrivato il momento di collegare il cavo Ethernet da un capo alla porta WAN del Google Wifi e dall'altro al tuo modem, nonché connettere il punto di accesso Wifi principale a una presa elettrica dell'impianto domestico.
    google-wifi-cavo-ethernet
    Come collegare il Google Wifi - Credits: Support.google.com
  4. Dopo un minuto e mezzo la spia blu inizierà a lampeggiare e, a questo punto, potrai configurarlo nell'app Google Home.
  5. All'interno dell'app Google Home (sempre dal tuo smartphone o dal tuo tablet) digita le voci Aggiungi + > Configura dispositivo > Nuovo dispositivo e scegli una casa.
  6. L'app dovrebbe riconoscere in automatico il tuo Google Wifi e quindi tu puoi confermare digitando "Sì" per procedere con la configurazione. In caso tu disponga di più apparecchi Google Wifi, seleziona solo quello principale.
  7. Adesso passiamo al riconoscimento attraverso il codice univoco dell'apparecchio. Scansiona il QR-code che trovi in basso al Google Wifi, posizionando il tuo cellulare a circa 12 centimetri. Se questo passaggio non dovesse andare a buon fine e non riuscissi a procedere, tocca la voce Continua senza scansionare e poi digita la stringa di configurazione stampigliata sempre nella parte inferiore del Google Wifi.
  8. A questo punto puoi finalmente selezionare una stanza per il router o impostarne uno ex-novo.
    choose-wifi
    Scegli la tua rete Wifi dalla App Google Home
  9. Poi crea un identificativo e una nuova password per il tuo wifi, facendo attenzione a rispettare i criteri di sicurezza (altrimenti rischi che sia intercettata e dovrai spesso cambiarla).
  10. Completa la configurazione sempre dall'app della tua device e a questo punto il router sarà in grado di impostare la tua rete wireless (anche se ci vorrà probabilmente qualche minuto).
  11. Se necessario, dopo questa breve attesa, potrai procedere con la configurazione di un altro Google Wifi. Tocca sempre "Sì" nell'app per continuare e ripeti i passaggi che abbiamo appena elencato.
Chiama Selectra e i nostri consulenti ti aiuteranno a cambiare operatore Vuoi attivare subito un'offerta in Fibra per la tua casa?

Verifica la copertura per ciascun operatore e attiva la promo più conveniente. Contatta Selectra prendendo un appuntamento. prendendo un appuntamento.

Come eseguire e interpretare il Test della Rete Mesh per Google Wifi

Una volta creata la tua rete mesh con l'aggiunta di tutti i tuoi dispositivi Google Wifi o Google Nest Wifi (che sono tra loro compatibili), l'app eseguirà un test mesh per confermare il corretto funzionamento. Ci sono due strade:

Come fare il Test della Rete Mesh
Con l'App Google Wifi Con l'App Google Home
Apri l'app Google Wifi Apri l'app Google Home
Vai a Impostazioni e azioni e subito dopo a Controllo della rete Tocca Wi fi
Digita la voce Esegui test della rete mesh Tocca Dispositivi Wi fi
Vedrai le connessioni di tutti i punti di accesso Wifi e l'app evidenzierà i nodi che hanno una connessione debole. Nei tre puntini in alto a destra clicca Dettagli per controllare i singoli punti di accesso. Tocca Punti
Seleziona Ripeti per eseguire un nuovo controllo della rete mesh. Una volta compiuto il test, tocca Fine. Tocca Test mesh

Al termine del test potrai visualizzare tre valutazioni: "Ottimo" per una velocità riscontrata superiore a 100 Mbps, "OK" tra 50 e 100 Mbps, "Debole" per un valore inferiore a 50 Mbps. Per migliorare una rete mesh debole puoi spostare il punto di accesso principale più vicino al router; ma comunque la valutazione globale della tua rete wifi dipenderà molto anche dalla qualità del segnale dell'operatore con il quale hai sottoscritto il contratto di casa. Verifica senza impegno se hai scelto l'offerta giusta: chiedi consiglio a Selectra prendendo un appuntamento. prendendo un appuntamento.

google-wifi-rete-mesh
Come creare una rete mesh con una serie di Google Wifi - Credits: Blog.google

L'app Google Home sostituirà l'app Google Wifi nel 2021 Potrai continuare comunque a utilizzare l'app Google Wifi ma non verranno più aggiunte nuove funzionalità. Da maggio 2021 sarà necessaria l'app Google Home per gestire la tua rete Wi-Fi. Entro la fine dell'anno, l'app Google Wifi non sarà più scaricabile e la potrai usare solamente per il ripristino delle impostazioni di fabbrica.

Tutte le Caratteristiche del Google Wifi: prestazioni e dati tecnici

Copertura in tutta la casa

Il vantaggio è quello di poter avere fino a 140 metri quadri per punto di accesso e un sistema scalabile a seconda di quanti nodi posizioni. La rete Wi-Fi mesh 802.11s espandibile supporta configurazioni a stella o ad interconnessione di unità periferiche (daisy chain). Un altro aspetto positivo è il fatto che ciascun punto di accesso può gestire fino a 100 dispositivi connessi; e inoltre supporta contemporaneamente più streaming in 4K.

L'ottimizzazione del Wi-Fi avviene in maniera automatica

Il Google Wifi è Band steering proattivo: ossia possiede una funzione che uniforma l'utilizzo della rete Wi-Fi. Inoltre esegue il Roaming client 802.11k/v in automatico, cioè ottimizza l'esperienza di rete rendendo disponibile l'elenco dei punti di accesso nelle vicinanze. Inoltre la sua è una "rete autoriparante": in sostanza, se un nodo non funziona, il segnale viene distribuito attraverso un altro punto di accesso (naturalmente il punto di accesso principale deve essere attivo). In ultimo, il Google Wifi è dotato di Beamforming di trasmissione, più comunemente conosciuto come WiFi 5 GHz AC, che aumenta la velocità di trasmissione e la resistenza alle interferenze sfruttando la localizzazione dei dispositivi connessi.

Altre caratteristiche tecniche del Google Wifi

Questo apparecchio è dotato di Bluetooth® Low Energy (BLE) che consuma meno energia e quindi incide sul risparmio economico; e possiede una crittografia per la sicurezza WPA3 con alta protezione delle password, aggiornamenti automatici e Trusted Platform Module.

Standard Wi-Fi

  • Wi-Fi AC1200 MU-MIMO
  • Wi-Fi dual-band simultaneo (2,4 o 5 GHz) conforme allo standard IEEE 802.11a/b/g/n/ac

Processore e Memoria

  • Processore ARM quad-core
  • RAM da 512 MB
  • Memoria flash eMMC da 4 GB

Porte, connettori e Alimentazione

  • Due porte Gigabit Ethernet
  • Alimentatore da 15 W

Dimensioni e peso

  • Diametro: 106,12 mm
  • Altezza: 68,75 mm
  • Peso: 340 g

CURIOSITÀ
Ci piace sottolineare che le parti in plastica del Google Wifi siano costituite per il 49% da materiale riciclato. Selectra è infatti molto attenta alle tematiche green, come dimostra lo studio lato energia stilato in occasione della "Giornata Mondiale della Terra", secondo il quale in Italia l'80% delle offerte luce è green. Per approfondire l'argomento puoi leggere la nostra guida sulle offerte green luce e gas più convenienti.

Aggiornato in data
Unisciti al canale Telegram di Selectra!
Unisciti al canale Telegram di Selectra!

Ti potrebbe interessare anche