Confronta, Scegli e Risparmia! Chiama lo

02.947.553.39 Fatti Richiamare

Codice di migrazione: cos'è e dove trovarlo

Risparmia Internet con Selectra

Attiva la Fibra a soli 22,90€ mese! 

Offerta urlo! Chiama ora e Verifica in 2 minuti. Servizio gratuito.

codice trasferimento utenza

Dove si trova il codice migrazione per il passaggio a nuovo operatore?

Il codice migrazione è necessario se vuoi passare ad un nuovo operatore internet. Non a caso è anche detto codice trasferimento utenza ed è un codice identificativo che agevola le procedure di cambio da un operatore all'altro di telefonia fissa e di accesso ad internet.

  • L'essenziale
  • Per cambiare operatore internet senza intoppi o ritardi è necessario comunicare il codice di migrazione corretto;
  • Inoltre non tutte le offerte sono attivabili nella zona in cui abiti;
  • Per verificare la copertura nella tua zona contatta lo 06 948 080 95 o fatti richiamare. Un nostro operatore ti presenterà le offerte attivabili a casa tua e ti aiuterà nella procedura di passaggio al futuro operatore.

Che cos'è il codice migrazione?

Il codice di trasferimento utenza consente di cambiare operatore in modo facile e veloce in quanto contiene al suo interno le informazioni relative alla tua linea telefonica. Una volta comunicato il codice al nuovo operatore, quest'ultimo potrà procedere all'attivazione dell'offerta da te scelta.

Si tratta di un codice alfanumerico costituito da 7-18 caratteri e composto da 4 elementi diversi ciascuno dei quali identifica caratteristiche specifiche della tua linea telefonica, ovvero: 

  • i primi tre caratteri corrispondono al COW o Codice Donating. Si tratta di un codice alfanumerico segreto assegnato dall'AGCOM a ciascun operatore telefonico; 
  • il secondo elemento del codice di migrazione è il COR e corrisponde al numero telefonico o identificativo della linea. Per tale ragione varia dagli 8 ai 12 caratteri;
  • il terzo elemento è il COS ed identifica la tecnologia attraverso cui si accede alla rete (ADSL o fibra ottica ad esempio). Si compone di tre caratteri e può assumere valori da 001 a 017, 222 o 999;
  • L'ultimo carattere (solitamente una lettera) è il codice di controllo e può essere separato da uno spazio rispetto al resto del codice. Serve per verificare che il codice fornito sia corretto. 

Ecco un esempio di codice migrazione dove in verde troviamo il COW, in rosso il COR, in nero il COS ed infine in giallo la lettera di controllo.

W4W12345678002 A

Dove trovo il codice migrazione?

codice migrazione

Il codice è stato introdotto dalla delibera n. 274/07/CONS dell'AGCOM: l'obiettivo era quello di creare uno strumento per semplificare il passaggio di utenti tra compagnie concorrenti. La stessa delibera ha stabilito che esso deve essere facilmente accessibile al cliente attraverso il servizio clienti, l'area personale online e tramite e-mail o fax. In più da maggio 2009, l'AGCOM ha introdotto l'obbligo da parte degli operatori di inserire il codice di migrazione in bolletta internet.

Succedeva infatti che il codice in questione venisse comunicato solo dopo lunghe attese, ostacolando di fatto la libera concorrenza del mercato. Ad oggi invece, il cliente può reperire facilmente il proprio codice e fornirlo al nuovo operatore al momento della stipula del nuovo contratto internet. Il codice permetterà all'operatore scelto di avviare le procedure per la migrazione delle risorse (numero di telefono e linea internet ADSL o fibra ottica).

Come trovare il codice migrazione in bolletta?

Come anticipato il modo più semplice per reperire il codice di migrazione è rintracciarlo nell'ultima bolletta internet. Ogni operatore inserisce il codice in un punto diverso, ma di solito si individua facilmente anche perché viene anticipato dalla dicitura codice migrazione. Vediamo insieme dove trovare il codice di migrazione nelle bollette dei principali operatori. 

  1. La bolletta Vodafone è composta da quattro pagine ed il codice di migrazione si trova alla terza pagina subito dopo la tabella riassuntiva dei costi. Accanto al codice di migrazione viene di solito anche indicato il numero di telefono e l'indirizzo presso cui è attiva l'utenza;
  2. Nella bolletta Tim il codice di migrazione è ben visibile nella prima pagina laddove sono indicate le informazioni della linea in basso a sinistra. Assieme al codice di migrazione, alcune volte indicato con il nome codice segreto, viene anche indicata la data di attivazione della linea, i codici per la domiciliazione e le disabilitazioni;
  3. In bolletta Tiscali bisogna andare subito dopo la tabella degli importi a pagina tre dove è visibile la sezione "Codici di migrazione". Il primo codice che compare è quello che stai cercando seguito dal numero dell'utenza;
  4. Anche Fastweb inserisce nella prima pagina della bolletta il codice di migrazione. Puoi trovarlo in alto a sinistra nel box DATI insieme al nome dell'intestatario, il suo codice fiscale, il codice cliente ed il numero di telefono della linea fissa;
  5. Il codice di migrazione nella bolletta Wind Infostrada viene indicato con l'abbreviazione C.M. ADSL e C.M. Il secondo indica il codice migrazione della linea telefonica ed il primo invece quello per la migrazione internet.

Cosa fare una volta identificato il codice migrazione?

cambio operatore

Una volta recuperato il codice di migrazione sarà necessario comunicarlo al futuro operatore da te scelto per procedere al cambio operatore. Se non sei sicuro di aver individuato il codice giusto e vuoi una verifica o semplicemente cerchi aiuto per districarti tra le tante offerte fibra e wifi casa puoi contattarci allo 06 948 080 95 o farti richiamare da un nostro operatore. Il servizio è gratuito e confrontiamo le offerte internet dei principali operatori del mercato.

Ciò di cui hai bisogno per cambiare offerta è innanzitutto scegliere quella che fa a caso tuo in termini di servizi offerto e prezzo. Dopo di che sarà necessario fornire al nuovo operatore i dati dell'intestatario dell'utenza, il codice di migrazione e l'IBAN nel caso optassi per un'offerta che prevede la domiciliazione bancaria della fattura. Una volta sottoscritto il contratto la procedura di migrazione avverrà nel giro di alcuni giorni e sarà il nuovo operatore a comunicarti quando, di solito tramite SMS. 

Ricorda che l'ex operatore ti invierà la bolletta di chiusura che spesso include i costi di disattivazione diversi per ciascun operatore. Inoltre se il modem ti era stato concesso in comodato d'uso lo dovrai restituire al vecchio operatore inviandolo per raccomandata.

Aggiornato in data