Se cambio gestore devo restituire il modem?

Risparmia Internet con Selectra

Fibra e Prezzo bloccato per sempre!

Verifica ora la tua Copertura e scopri se puoi attivare le offerte Fibra con prezzo bloccato (servizio gratuito e senza impegno)

invio modem

Dopo la disdetta della linea internet cosa fare del modem?

Cambiare gestore internet è ormai un'operazione semplicissima. Ma come fare con il modem in comodato d'uso che porta il marchio del precedente operatore? Andrà lo stesso bene o hai l'obbligo di restituzione del modem al momento della disdetta del contratto? La risposta dipende dalla tipologia di contratto stipulato con il vecchio operatore telefonico.

  • L'essenziale
  • Il modem in comodato d'uso va rispedito al tuo operatore;
  • Hai acquistato il modem in fase di sottoscrizione offerta: non dovrai restituirlo;
  • Per conoscere la compatibilità del modem e le offerte attivabili nella tua zona chiama lo 06 948 08 095 o fatti richiamare.

Come faccio a sapere se il modem è a noleggio o in comodato d'uso?

La risposta è semplice, ovvero devi verificare le condizioni contrattuali dell'offerta sottoscritta con il tuo operatore. Quando ti abboni ad un'offerta fibra o adsl puoi trovarti davanti a due possibilità:

  1. l'offerta include l'acquisto del modem, il cui prezzo viene rateizzato in bolletta o accreditato per intero nella prima bolletta utile;
  2. il modem dell'offerta è in affitto o in comodato d'uso con un costo che varia da 3 a 5 € mensili a seconda del valore commerciale del modem stesso. 

L'una o l'altra opzione risponde alla domanda in merito alla restituzione del modem in caso di disdetta o cambio operatore: nel primo caso il modem è ufficialmente di tua proprietà. Sei libero di tenerlo e, se dotato delle giuste caratteristiche, di riutilizzarlo grazie all'entrata in vigore della delibera AGCOM relativa al modem libero. Nel seconda caso invece no: il modem dovrà essere restituito e per la mancata restituzione si rischia di dover pagare un corrispettivo commisurato al valore commerciale del modem.

Puoi riutilizzare lo stesso modem con altro operatore? E' possibile utilizzare un modem diverso rispetto a quello fornito dall'operatore, ma dovrà essere configurato correttamente. Inoltre, con l'utilizzo di un modem diverso da quello incluso nell'offerta, il cliente non potrà godere di tutti i servizi offerti dall'operatore, quali assistenza tecnica da remoto, aggiornamenti real time, gestione modem tramite app dell'operatore, ecc.

Restituzione del modem router al vecchio operatore

restituzione modem

Per gran parte degli operatori, la mancata consegna del modem viene interpretata come una volontà di acquisto dello stesso e dunque fatturato nell'ultima bolletta. Il costo varia a seconda della tipologia del modem e degli anni di detenzione dello stesso. Vediamo insieme i dettagli per la restituzione del modem Tim, Fastweb, Wind Infostrada, Vodafone e Tiscali

Quanto costa la disattivazione di un abbonamento internet? Quando effettui un cambio operatore o una disdetta, oltre alla restituzione del modem è previsto dall'Autorità anche il pagamento dei costi di disattivazione, che variano a seconda dell'operatore e che vanno dai 35 ai 70 €.

Restituzione modem Tim

Il modem va spedito non oltre 30 giorni dalla data della richiesta di cessazione del contratto insieme ad al modulo da inserire all'interno del pacco di spedizione. E' prevista la restituzione del modem Tim esclusivamente tramite invio postale, non è infatti possibile riconsegnare il modem presso un punto vendita Tim. Potrai spedire il modem e l'apposito modulo al seguente indirizzo:

Telecom Italia S.p.A. c/o Geodis Logistics
Magazzino Reverse A22
Piazzale Giorgio Ambrosoli snc
27015 Landriano PV

La mancata restituzione del modem verrà equiparata a tutti gli effetti ad una volontà di acquisto con la conseguente emissione della fattura a carico dell'intestatario del contratto. Il costo dipenderà dal valore del modem, dalle sue qualità tecniche e da quanto è datato il modello. 

Restituzione modem Fastweb

Tutte le offerte Fastweb prevedono il modem FASTgate incluso. Una volta che disdici il contratto è tuo obbligo restituire il modem entro 45 giorni dalla data definitiva di cessazione del servizio. In caso di mancata restituzione Fastweb addebita una penale, il cui valore varia da un minimo di 40,33€ ad un massimo di 110,92€. Anche in questo caso, il modem andrà spedito integro e nella confezione originale al seguente indirizzo:

SDA Express Courier S.p.A.
SS 11 Angolo SP 13
20064 Gorgonzola (MI)

L'invio tramite posta è l'unico modo per restituire il modem FASTgate. Infatti a partire dal 09/12/2014 i centri Telis, presso cui era possibile riportare il modem, non effettuano più il ritiro di apparecchi Fastweb.

Restituzione modem Wind Infostrada

Le offerte di Wind Infostrada abbinano il modem wifi in comodato d'uso o affitto. In caso di disattivazione del servizio o cessazione anticipata del comodato d'uso o della locazione del modem fibra o Adsl, il cliente è tenuto all'acquisto alle seguenti condizioni:

  • se la cessazione avviene entro i 24 mesi dalla consegna del modem, verrà applicato un corrispettivo di 40€ in caso di apparecchi base e di 100€ in caso di apparecchi premium;
  • per disattivazioni successive ai 24 mesi dalla consegna, viene applicato un corrispettivo di 1€ per entrambi i tipi di apparecchi.

In caso di disattivazione del servizio internet con tecnologia fibra FTTH,  il cliente è sempre tenuto alla restituzione del modem Infostrada (ed accessori ad esso annessi) entro 30 giorni inviandolo a proprie spese all'indirizzo:

Wind Tre S.p.A. - presso presso DHL Supply Chain (Italy)
Strada P.le 39, km 14,60 - 20060 Liscate (MI)

La mancata restituzione del modem entro i 30 giorni, verrà considerata come volontà d'acquisto da parte del cliente e Wind provvederà all'addebito di 120€ nell'ultima bolletta.

Restituzione modem Vodafone

In caso di mancata attivazione della linea ADSL o fibra ottica, di ripensamento o di recesso prima dei 24 mesi dalla sottoscrizione di un offerta con Vodafone Station inclusa, il cliente è tenuto alla restituzione del modem Vodafone entro 30 giorni. In caso di mancata restituzione della Vodafone Station verrà addebitato nell'ultima bolletta un importo commisurato al valore del modem.

A differenza degli altri operatori, puoi richiedere il ritiro a domicilio contattando l'800 093 588 o recarti presso un centro di restituzione. I dispositivi vanno consegnati all'interno della confezione originale, integri e completi di tutte le componenti o in alternativa in una scatola da imballo, avvolta in carta da pacco e sigillata con nastro adesivo. Al momento della consegna bisognerà allegare al pacco il DDT (documento di trasporto) reperibile presso le cartolerie specializzate o nei centri di restituzione autorizzati. Bisognerà compilare il documento di trasporto con tutte le informazioni necessarie (mittente, destinatario, contenuto e tipo di spedizione). L'indirizzo cui spedire il modem va inserito tra i dati del destinatario ed è il seguente:

Video Pacini p/c Vodafone
Via Oslavia 17/22 - 20132 Milano (MI)

Restituzione modem Tiscali

I dispositivi forniti da Tiscali a noleggio mensile o a noleggio anticipato (modem, router, modem voce Wi-Fi) vanno restituiti in caso di disattivazione del servizio entro 30 giorni dall'avvenuta cessazione. Le spese di spedizione sono a carico del cliente e l'indirizzo presso cui restituire il modem Tiscali è il seguente:

Tiscali Italia S.p.A
C/O filiale magazzino SDA-Cagliari
Via Betti S.n.C Zona Industriale CASIC Est
09030 - Elmas (CA)

Come nei casi precedenti, la mancata restituzione del modem prevede l'addebito di un corrispettivo nell'ultima bolletta che varia a seconda degli anni di detenzione dell'apparecchio. Per modem ADSL e fibra ottica il costo addebitato sarà di: 60 € per gli apparati posseduti da meno di un anno; 40 € per gli apparati posseduti da meno di 2 anni; 20 € per gli apparati posseduti da oltre 2 anni.

Aggiornato in data