TIM Bonus PC e Internet: Offerta e Come fare domanda

TOP 3 Offerte Cambio OperatoreMigliori Offerte Cambio Operatore

Le 3 Migliori Offerte Fibra di Aprile 2021

  1. Fastweb Casa + Mobile
  2. Offerta Vodafone Internet Unlimited
  3. TIm Casa
Vai al Confronto
bonus-pc-tim
Bonus PC e Bonus Internet 2020

Vediamo nel dettaglio cosa prevede il bonus pc (detto anche bonus internet) dell'operatore TIM e a chi spetta.


Tim Super Voucher: l'Offerta TIM riservata a chi ha richiesto il Bonus PC

Tim Super Voucher
Prezzo Dettagli
Tim Super Voucher
TIM Super Voucher

19,90 € al mese

  • connessione fino a 1 Giga
  • modem HUB+ con Wi-Fi6
  • chiamate illimitate verso tutti i numeri fissi e mobili
  • un tablet o PC

Questa offerta internet casa prevede, al prezzo di 19,90 € al mese per 20 mesi (poi 29,90 €/mese), una tariffa per la linea fissa chiamata TIM Super Voucher, che permette al cliente di attivare la Fibra Tim e comprende una connessione internet senza limiti in fibra ottica fino a 1 Gbps, il modem TIM HUB+ con WiFi 6 in comodato d'uso gratuito, le chiamate illimitate verso tutti i numeri fissi e mobili e, naturalmente, la scelta di un pc o di un tablet che rimarrà al cliente.

Il voucher, del valore complessivo di 500 €, si compone di:

  • un contributo di 200 € per l'attivazione della connessione Internet che sarà erogato direttamente nella fattura TIM con un bonus di 10 € per 20 mesi.
  • un contributo di 300 € per l'acquisto contestuale di un tablet o di un PC. TIM, in questa prima fase, offre due prodotti in esclusiva: il tablet Samsung S6 lite WiFi (a 29,90 € anziché 329,90 €) e il PC OndaOliver Plus 15.6" (a 99,90 € anziché 399,90 €).

L'offerta TIM Super Voucher è rivolta ai nuovi clienti e a coloro che non hanno ancora una connessione ad Internet con velocità superiore a 30Mbps.

Può essere attivata da tutti i canali commerciali: il sito ufficiale tim.it, il 187 e i negozi TIM. Non è previsto contributo di attivazione ed è possibile recedere in qualsiasi momento, senza costi di disattivazione.

Tra le tecnologie attivabili, troviamo la FTTH - Fiber To The Home, ossia la fibra ottica fino all'interno delle abitazioni, con la quale la velocità di connessione può arrivare a 1 Giga nelle zone d'Italia in cui questo servizio funziona alla massima operabilità.

Cosa prevede esattamente il Bonus PC?

Nel modello organico di incentivo e infrastrutturizzazione del Ministero per l'Innovazione Tecnologica e la Digitalizzazione, è presente il Piano Voucher (in totale circa 1.146.171.265 di €) rivolto a famiglie e imprese, per venire incontro alle esigenze di connettività (smart working, teledidattica, processi aziendali) a seguito delle necessità generate dalla crisi Covid-19. Vediamo insieme chi siano esattamente i beneficiari e quali siano gli importi dei voucher.

Bonus Pc: a chi spetta e in cosa consiste
Destinatari Bonus previsto

Famiglie

  • 500 € per famiglie con ISEE sotto i 20.000 €:

- 200 € per connettività

- 300 € per Tablet o PC

  • 200 € per famiglie senza limiti ISEE

- per connessioni ad almeno 30 Mbps

Imprese

  • 500 € per la connessioni Internet

- con velocità almeno 30 Mbps (valide tutte le tecnologie)

  • 2.000 € per connettività

- con velocità fino a 1 Gbps in fibra

  1. Le famiglie con Isee inferiore a 20.000 € potranno beneficiare di 500 €, così ripartiti: 200 € per la connettività e 300 € per tablet o PC in comodato d'uso.
  2. Le famiglie senza limiti sull'ISEE potranno usufruire di 200 € per la connettività ad almeno 30 Mbps, valido per tutte le tecnologie (FTTC, FTTH, Internet Satellitare, FWA).
  3. Le imprese avranno a disposizione 500 € per la connettività ad almeno 30 Mbps, sempre valido per tutte le tecnologie di fibra.
  4. Sempre le imprese avranno 2.000 € per la connettività fino a 1 Gbps (fibra), con l'incentivo a nuove attivazioni e salti di capacità: da meno di 30 a 30-100 Mbps e da 30-100 a maggiore di 100 Mbps fino a 1 Gbps. Non sono ammessi passaggi fra connessioni aventi prestazioni analoghe o meri passaggi di intestazione.

Come fare domanda per il Bonus PC TIM?

TIM ha aderito al bonus internet, come risulta dalla lista degli operatori che erogano la misura. Il portale è stato attivato lo scorso 8 ottobre e, dal 19, i gestori TelCo hanno potuto caricare le offerte associate ai voucher connettività, che saranno approvate da parte di Infratel Italia entro il 7 novembre. Dal 9 Novembre 2020 è finalmente possibile farne richiesta agli operatori stessi. A metà dicembre sono ormai circa un centinaio gli operatori accreditati con offerte già approvate.

Gli utenti finali, beneficiari del voucher dovranno quindi interfacciarsi direttamente con i gestori telefonici (che si saranno preventivamente registrati al portale), utilizzando i consueti canali di vendita: bisognerà rivolgersi ad esempio, oltre a Tim, a Fastweb, Vodafone, WindTre, Linkem o agli altri operatori di telefonia. Anche se non risultano attualmente accreditati, non è detto che non stiano per farlo. È infatti possibile presentare le offerte anche oltre il 7 Novembre: Infratel Italia provvederà poi all'approvazione nei termini previsti nel manuale operativo.

Le limitazioni territoriali del Bonus PCIn sede di Comitato Banda Ultralarga (COBUL) alcune Regioni hanno richiesto di limitare la misura voucher ai cittadini residenti in determinati territori. Si tratta di Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Toscana, che hanno un preciso elenco dei Comuni inclusi nella procedura di richiesta bonus.

Per la richiesta del bonus andrà compilata la Domanda di ammissione al Contributo (Allegato C), inserendo anche i seguenti documenti:

  • copia del codice fiscale;
  • copia della Carta d'Identità;
  • dichiarazione sostitutiva attestante il valore ISEE inferiore a 20.000 € del nucleo familiare e la comunicazione che i membri del nucleo familiare non hanno già fruito del contributo.

Sarà lo stesso operatore, quindi, a raccogliere le richieste dei beneficiari tramite i classici canali di vendita e a caricarle sulla piattaforma messa a disposizione da Infratel.

Infratel, poi, avrà il compito di analizzarle e decidere se assegnare o meno il bonus; la procedura può impiegare fino a 90 giorni. In caso affermativo, l'incentivo verrà erogato come sconto sulla bolletta internet in rate di uguale importo per tutta la durata del contratto (12 mesi), al netto di una trattenuta del 5%.

Se insieme al bonus internet è stato richiesto anche un tablet o un PC in comodato d'uso, non bisognerà restituirlo, perché, al termine dei 12 mesi, i beneficiari ne diventeranno proprietari.

Tutte le informazioni relative all'attuazione della misura, in particolare l'elenco degli operatori accreditati, sono pubblicate sui siti Infratelitalia.it e Bandaultralarga.italia.it.

Perché è stato istituito il Bonus PC?

A seguito dell'emergenza dovuta alla pandemia da Covid-19, l'Italia è stata proiettata nella realtà diffusa dello smartworking e della didattica a distanza. E, proprio nel dovere emergenziale di possedere una connessione internet, c'è stato un boom di contratti con gli operatori di telefonia, che hanno subito risposto all'esigenza di tante famiglie. Anche TIM ha infatti messo in campo la possibilità di attivare contratti di solidarietà digitale ed ora si appresta a favorire l'acquisto di device per mezzo del bonus pc.

Come infatti annunciato dalla ministra dell'Innovazione, Paola Pisano, il Recovery plan ha disposto che sia a disposizione delle famiglie, entro fine settembre 2020, la prima tranche di bonus per l'acquisto di abbonamenti internet e l'utilizzo di computer. Quelle con i redditi più bassi potranno contare su un voucher di 500 €; ma ci saranno anche sconti per gli altri nuclei familiari e aiuti per le imprese (Fonte: ANSA). Questa misura si va ad aggiungere al già esistente bonus telefono, che TIM riserva tra le agevolazioni economiche per i servizi soggetti agli obblighi di Servizio Universale.

Aggiornato in data
Unisciti al canale Telegram di Selectra!
Unisciti al canale Telegram di Selectra!

Ti potrebbe interessare anche