Guida rinnovabili

Risparmia con SelectraRisparmia con Selectra

Quali sono le Migliori Offerte Luce e Gas di Oggi 22 Febbraio 2024?

Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 19.

Risparmia con SelectraRisparmia con Selectra

Quali sono le Migliori Offerte Luce e Gas di Oggi 22 Febbraio 2024?

I nostri call center sono momentaneamente chiusi. Confronta le offerte luce e gas o scegli quando essere ricontattato.

Le energie rinnovabili in Europa e in Italia oggi rappresentano un argomento sempre più diffuso e attuale, in particolare nell'ambito della sostenibilità e della indipendenza energetica.

Cosa si intende con energia rinnovabile?

Innanzitutto è fondamentale avere una definizione di energie rinnovabili. Con questo termine si indicano quelle fonti di energia che utilizzano risorse naturali e inesauribili, che sono capaci di autorigenerarsi.

Oggi parlare di energie rinnovabili è necessario, soprattutto per quanto riguarda la salvaguardia dell'ambiente, così come la salute dell'essere umano. Molte di queste fonti energetiche sono utilizzate al fine di produrre energia elettrica green ed ecologica, cioè un'alternativa valida ai combustibili fossili, che sono invece esauribili.

Quali sono i vantaggi delle energie rinnovabili?

Le fonti energetiche rinnovabili sono inesauribili, permettono di produrre energia pulita, riducono la dipendenza dai combustibili fossili e hanno spesso costi di manutenzione ridotti.

Quante sono le energie rinnovabili?

Oggi sono diverse le fonti di energia rinnovabile che possono essere utilizzate per produrre energia elettrica green, presenti anche in molte offerte luce dei fornitori del mercato libero. Tra queste spiccano:

  • Energia solare;
  • Energia idroelettrica;
  • Energia eolica;
  • Energia geotermica;
  • Energia da biomasse.

Caratteristiche dell’energia solare

Una delle energie rinnovabili più conosciute e gettonate è quella solare, cioè una fonte che permette di produrre energia elettrica dai raggi solari. Quindi sfrutta l'energia del sole per ottenere elettricità, ad esempio tramite pannelli fotovoltaici o solari con accumulatori e batterie.

  1. Un impianto fotovoltaico utilizza l'irradiazione solare per produrre energia elettrica, ad esempio per gli elettrodomestici o la luce di casa.
  2. Un impianto solare invece usa l'energia solare per riscaldare l'acqua all'interno di un serbatoio, che viene impiegata quindi per l'acqua calda sanitaria e il riscaldamento di casa. Rappresenta perciò un modo per sostituire lo scaldabagno.
Energie rinnovabili: l’andamento del fotovoltaico (Report Legambiente “Comunità Rinnovabili”)
Energie rinnovabili: l’andamento del fotovoltaico (Report Legambiente “Comunità Rinnovabili”)

Ti interessa approfondire l’argomento? 

Potresti trovare utile la nostra guida "Come funziona l'impianto fotovoltaico: installazione e costo", dove approfondiamo il funzionamento di questo sistema e i suoi costi.

Come funziona l’energia idroelettrica

Tra le fonti energetiche di tipo rinnovabile c'è anche quella idroelettrica, che sfrutta il movimento dell'acqua per produrre energia elettrica. Infatti si tratta di un'alternativa che utilizza i fiumi, le maree, le onde e le cascate naturali.

La diffusione dell’energia idroelettrica in Italia (Report Legambiente “Comunità Rinnovabili”)
La diffusione dell’energia idroelettrica in Italia (Report Legambiente “Comunità Rinnovabili”)

Di conseguenza, si tratta di una fonte che sfrutta l'energia cinetica tramite centrali idroelettriche, spesso realizzate in montagna e nelle vicinanze di corsi d'acqua. In questi ambiti infatti si sfrutta sia la forza di gravità e l'energia cinetica.

L’energia eolica e la forza del vento

Come per quella idroelettrica, anche l'energia eolica sfrutta il movimento di una fonte inesauribile. Infatti in questo caso si utilizza il vento, che muove turbine di diverse taglie che permettono di ottenere energia elettrica dal movimento meccanico.

Il funzionamento dell'energia eolica è simile a quello dei mulini a vento. Solitamente le pale eoliche vengono progettate e realizzate in pianura e in zone ampie, come altopiano dove il vento è forte e costante.

Sapevi che in Europa l’eolico è diventato la seconda fonte di energia? 

L'eolico ha superato persino il carbone e copre l’11% del fabbisogno elettrico dei Paesi dell’UE. Inoltre questa fonte energetica da lavoro ad oltre 300mila persone.

Quali sono le nuove energie rinnovabili?

Tra le altre energie rinnovabili che vengono utilizzate oggi in Italia e in Europa ci sono: la geotermica e quella da biomassa. Le loro caratteristiche sono le seguenti:

  • L'energia termica si basa sull'uso degli impianti geotermici, che utilizzano il calore presente nella crosta terrestre per ottenere energia elettrica sostenibile. Infatti grazie a queste temperature elevate fino a 150°, all'uso di turbine e generatori di corrente si ottiene energia green.
  • L'energia biomassa invece utilizza la materia organica ottenuta da piante e animali, che viene utilizzata come bio-combustibile nelle centrali elettriche. Solitamente le biomasse vengono bruciate e viene impiegato il valore ottenuto che, attraverso alcune tubature, aziona delle turbine.

Qual è una delle tecnologie più innovative in ambito di energie rinnovabili? 

Tra le altre energie rinnovabili più moderne c'è la mareomotrice, cioè una soluzione che sfrutta i movimenti delle correnti di marea, quindi l'innalzamento e l'abbassamento del livello del mare.

Energie rinnovabili in Italia: qual è la situazione oggi?

Come per molti altri Stati Europei, anche in Italia l'utilizzo delle energie rinnovabili è ancora in sviluppo. Questo è dovuto anche alle normative europee che hanno fissato obiettivi specifici da raggiungere. Ad esempio, l'Italia è stato il primo paese a raggiungere gli obiettivi previsti dalla Direttiva Europea 2009/28/CE.

Andamento energia rinnovabili in Italia per tipologia (Report Legambiente “Comunità Rinnovabili”)
Andamento energia rinnovabili in Italia per tipologia (Report Legambiente “Comunità Rinnovabili”)

Un documento che permette di avere una panoramica più completa delle energie rinnovabili in Italia è il report "Comunità Rinnovabili" di Legambiente. Grazie a questo rapporto si evidenziano:

  • Almeno un impianto fotovoltaico presente in 7.775 comuni.
  • Un impianto solare termico installato in 7.223 comuni.
  • Diversi sistemi di bioenergia in 3.616 comuni.
  • L'uso di energia idroelettrica in 1.489 comuni.
  • Diversi impianti eolici in 1.049 comuni.
  • L'utilizzo di energia geotermica in 594 comuni.

Nonostante questa crescita sia costante, dal report di Legambiente si evidenzia anche una difficoltà a raggiungere i futuri obiettivi imposti dall’Unione Europea. Ecco precisamente cosa si legge sul sito ufficiale:

Un passo avanti rispetto agli anni passati (nel 2021 di 1,35 GW), ma una crescita lenta e numeri ancora troppo lontani dalla media annuale europea per il raggiungimento degli obiettivi di decarbonizzazione al 2030, classifica che vede l’Italia drasticamente al 22° posto. Considerando, infatti, la media delle installazioni degli ultimi 3 anni, nel 2030 l’Italia riuscirà a raggiungere solo il 25% degli obiettivi climatici in tema di sviluppo delle fonti rinnovabili, centrando l’obiettivo di 85 GW di nuova capacità non prima di 40 anni.

Energie rinnovabili e non rinnovabili: le differenze

La differenza tra le fonti rinnovabili e non rinnovabili è piuttosto semplice. La prima tipologia è definibile rinnovabile quando lo sfruttamento di quella fonte energetica viene eseguito in un tempo pari a quello necessario per rigenerarsi.

Invece le fonti energetiche non rinnovabili, o "alternative", sono originate dagli idrocarburi, come quella nucleare. Inoltre una distinzione fondamentale riguarda l'esauribilità delle fonti energetiche: mentre in quelle rinnovabili queste risorse sono inesauribili, invece in quelle non rinnovabili si tratta di fonti esauribili.

In Italia sono diversi gli incentivi dedicati alle energie rinnovabili e l'ente incaricato della gestione di questi incentivi è il GSE o Gestore dei Servizi Energetici.

Domande frequenti sulle energie rinnovabili

Oggi le energie rinnovabili sono principalmente sei, alle quali si aggiungono poi quelle fossili o alternative. Le opzioni più green attualmente sono:

  • Energia solare;
  • Energia eolica;
  • Energia geotermica;
  • Energia idroelettrica;
  • Energia marina;
  • Energia da biomassa.

Le energie rinnovabili non vengono solo utilizzate dalle grandi compagnie energetiche per produrre elettricità da distribuire ai consumatori. Infatti oggi anche i clienti possono richiedere l’installazione di impianti fotovoltaici privati e indipendenti. O ancora, è possibile installare mini sistemi eolici per produrre energia elettrica in autonomia, nelle aree ventose.

Oggi esistono ancora diverse tipologie di energie non rinnovabili, come il carbone, il petrolio e i gas naturali, che si sintetizzano nei combustibili fossili. Inoltre ci sono anche i combustibili nucleari, come il plutonio e l'uranio.

Ti potrebbe interessare anche