Condizionatori a pompa di calore: prezzi, consumi e perché sceglierli

Risparmia con SelectraRisparmia con Selectra

Confronta e risparmia 150€ su Luce e Gas, è Gratis!

I nostri call center sono momentaneamente chiusi. Confronta le offerte luce e gas o scegli quando essere ricontattato.

Condizionatori a Pompa di Calore

Spesso si è portati a pensare che il condizionatore serva solamente in estate per rinfrescare gli ambienti della propria casa. In realtà tutti i migliori modelli di climatizzatore possiedono anche la funzionalità di pompa di calore, che può rappresentare una valida alternativa all'impianto di riscaldamento domestico, oltre ad essere molto importante anche per altri vantaggi che regala in fase di acquisto del condizionatore.

  • In breve
  • I condizionatori a pompa di calore possono rappresentare una valida alternativa al riscaldamento permettendo di sfruttare questi dispositivi tutto l'anno.
  • Consentono di accedere ad interessanti detrazioni e sconti sull'acquisto e si rivelano preziosi anche ridurre il consumo energetico in fase di riscaldamento.
  • Per ridurre ulteriormente il consumo di luce e gas chiama lo 02 947 553 39 oppure fatti richiamare per confrontare le offerte migliori e ridurre il costo in bolletta di questi consumi.

Il condizionatore a pompa di calore è sempre più utilizzato come valido supporto anche per il riscaldamento nella stagione invernale. Scopri come e perché questo modello si è imposto nelle preferenze della clientela, grazie alle molte qualità che possiede.

Cosa vuol dire condizionatore a pompa di calore? E come funziona?

I condizionatori hanno visto aumentare le loro possibilità nel corso del tempo, e da semplici elettrodomestici deputati al raffreddamento delle stanze, si sono trasformati in dispositivi in grado di garantire il comfort domestico a tutto tondo. 

La funzionalità della pompa di calore nei condizionatori risponde proprio a questa esigenza, riuscendo anche a prolungare l'utilizzo della macchina per tutto l'anno, consentendo quindi di sfruttarla meglio, e non solo per i 2/3 mesi estivi.

Come facilmente intuibile dal nome, i condizionatori a pompa di calore sono in grado immettere e spostare aria calda nella stanza o negli ambienti desiderati, permettendo il riscaldamento della zona in maniera efficace.

Come funziona: il principio tecnico alla base della pompa di calore Il meccanismo di funzionamento di un condizionatore a pompa di calore è in realtà il medesimo di quello della stessa macchina in fase di refrigerazione. Si tratta di uno scambio d'aria eseguito con l'esterno, tramite l'apposita unità posta fuori dalla stanza. Questo scambio permette di trasportare l'aria all'interno dei locali alla temperatura desiderata, precedentemente impostata. 

schema di funzionamento condizionatore pompa di calore

Questa funzionalità è presente oramai in tutti i modelli più comuni di condizionatori in commercio, e convive alla perfezione con la fase di refrigerazione, semplicemente impostando la temperatura desiderata. L'unico limite è rappresentato dal fatto che i condizionatori a pompa di calore tradizionali si occupano solo del trattamento dell'aria, quindi non possono sostituirsi totalmente al riscaldamento domestico in quanto non si occupano dell'acqua sanitaria, che per essere scaldata dovrà sempre e comunque passare da una caldaia o uno scaldabagno apposito.

Vantaggi: perché scegliere un condizionatore a pompa di calore?

Rispetto ad altri sistemi di climatizzazione i condizionatori a pompa di calore hanno il vantaggio che non si limitano a produrre semplicemente aria calda e fredda, ma riescono proprio a trasportare il calore da una zona ad un'altra, rendendo più efficiente anche la fase di refrigerazione. 

Oltre a questo motivo tecnico, bisogna anche sottolineare come i condizionatori con pompa di calore siano ormai tra i modelli con le migliori funzionalità tra quelli disponibili sul mercato e quindi grazie a questo tipo di climatizzatori si avranno un grande numero di opzioni e possibilità disponibili:

  • Controllo esatto della temperatura.
  • Funzione di deumidificazione, per regolare il livello di umidità di una stanza.
  • Funzione di filtro aria, che permette di pulire l'aria all'interno di una singola stanza.
  • Ottimizzazione della portata d'aria.

Riscaldamento come e quando vuoi Il fatto di poter utilizzare il condizionatore non solo per raffreddare rende i modelli con pompa di calore particolarmente indicati per appartamenti con riscaldamenti centralizzati, dove si potrebbe avere la necessità di riscaldare delle stanze in periodi in cui l'impianto non è ancora accesso. 

Condizionatori pompa di calore e detrazione

Senza dubbio uno dei motivi che spinge maggiormente a scegliere un condizionatore a pompa di calore è che questi dispositivi rientrano nelle tipologie che usufruiscono del bonus condizionatore e delle relative detrazioni che possono arrivare fino ad un massimo del 65% del valore dell'intero bene acquistato. 

Anzi, è più corretto dire che una delle condizioni essenziali per accedere a questi incentivi sui climatizzatori è proprio quello di acquistare un modello con annessa pompa di calore, perché riconosciuti come ottimali per l'ottimizzazione dei consumi energetici, sia nella bolletta della luce che in quella del gas.

Ridurre i consumi energetici Se intendi risparmiare approfittando degli incentivi per l'acquisto di condizionatori con pompa di calore, raddoppia la convenienza scegliendo una tariffa per luce e gas adatta per le tue esigenze. Confronta le migliori chiamando il numero 02 947 553 39 oppure fatti richiamare gratuitamente. Servizio senza impegno attivo lun-ven 8:30 - 20 e il sabato 9 -13

Acquistando un condizionatore a pompa di calore ad alta efficienza energetica si possono quindi ottenere questi vantaggi interessanti:

  • Detrazione o sconto del 50% in contesto di ristrutturazione edile se il nuovo impianto è a pompa di calore, valido per unità immobiliari residenziali;
  • Detrazione o sconto del 65% per condizionatori a pompa di calore che sostituiscono l'impianto di riscaldamento esistente. Questa opzione è valida anche attività commerciali e uffici oltre che per l'ambito residenziale. 

A partire dal 1 Luglio 2019 è inoltre possibile scegliere la modalità di fruizione del bonus condizionatori: si può richiedere la classica detrazione dalla dichiarazione dei redditi oppure chiedere lo sconto immediato della percentuale di bonus direttamente sull'acquisto del condizionatore come spiegato in questa news. Ovviamente da queste agevolazioni sono da escludere i costi di manodopera per l'installazione del dispositivo.

I prezzi dei condizionatori a pompa di calore

Come abbiamo visto la convenienza del condizionatore a pompa di calore è anche nel suo acquisto che consente di usufruire di sconti interessanti. Comunque questi modelli di climatizzatori non hanno delle differenze di prezzo elevate dai modelli tradizionali solo freddo. Anzi, si può tranquillamente affermare che essendo diventati uno standard, oltre che i modelli più ricercati dalla clientela, i clima con pompa di calore sono tra quelli prodotti in maggiore quantità dalle grandi marche, cosa che li ha resi anche economici col passare del tempo. 

Per capire bene la forbice di prezzo di queste macchine vediamo tre esempi di modelli rispettando le classiche fasce di prezzo alta/media/bassa:

Prezzi condizionatori pompa di calore 9000 BTU
Modello Potenza Prezzo di listino
Daikin Perfera FTX25 9000 BTU 899,00€
Samsung Maldives 2019  9000 BTU 599,00€
Hisense New Comfort 9000 BTU 399,00€

Rapporto qualità/prezzo In commercio oramai si trovano sempre meno condizionatori con la sola funzione di refrigerazione. Sono modelli perlopiù tradizionali e senza troppe funzionalità aggiuntive, per questo i climatizzatori a pompa di calore possono essere considerati eccellenti nel loro rapporto qualità/prezzo, in quanto a costi solo leggermente più alti si hanno notevoli vantaggi in termini di funzionalità.

Come abbiamo visto prendendo in esame un modello standard di climatizzatore a 9000 BTU, la forbice dei prezzi non è nemmeno troppo ampia, e riesce a soddisfare le esigenze di tutte le tasche. Lo stesso vale per i 18000 BTU. Chiaramente questi sono da considerare prezzi puramente indicativi: infatti il costo finale della macchina varia a seconda delle caratteristiche del prodotto che si vuole acquistare.

  • Fattori che incidono sul prezzo di un condizionatore a pompa di calore
  • Potenza necessaria (da 7000 fino a 24000 BTU).
  • Classe di efficienza energetica (dai modelli A+ a quelli A+++ si possono trovare notevoli differenze di prezzo).
  • Tecnologia installata sulla macchina, come wi-fi per l'integrazione con i sistemi di domotica ma anche la presenza della modalità inverter
  • Numero di split necessari, vi sono infatti modelli pompa di calore dual split ma anche trial e quadri.

Tipologie e consumi: inverter, senza unità esterna, dual e multi split

La funzionalità a "pompa di calore" è compatibile con i più comuni modelli di climatizzatori presenti in commercio per cui, come scritto sopra, puoi trovare climatizzatori a pompa inverter come anche dual split e multi split.

Esistono anche i modelli di condizionatore a pompa di calore senza unità esterna. Questi non sono altro che dei condizionatori portatili con l'aggiunta delle funzione di pompa di calore, dove lo scambio d'aria tra calda e fredda avviene grazie all'apertura posta sul retro dello split e al tubo da dirigere sempre verso l'esterno della stanza. Chiaramente Il consumo di questi modelli è già leggermente più alto rispetto ai tradizionali climatizzatori a parete, e la funzionalità di pompa di calore aggrava ancora di più questo fattore.

Esistono poi dei modelli differenti da quelli presi finora in considerazione, che si basano sullo scambio d'aria. Stiamo parlando della tipologia di condizionatori a pompa di calore Acqua/Aria

condizionatore caldo freddo pompa di calore

Funzionamento pompa di calore Acqua/Aria Rispetto ai più comuni climatizzatori Aria/Aria quelli con funzionamento Acqua/Aria raccolgono il calore sfruttando la potenza dell'acqua per eseguire lo scambio termico. In pratica l'acqua viene raccolta in una vaschetta interna del condizionatore oppure immessa nell'impianto qualora ci fosse il collegamento diretto tramite gli attacchi idrici di casa, e grazie al suo calore rende possibile il riscaldamento della stanza.  

I sistemi Acqua/Aria sono mediamente più costosi e di potenze maggiori rispetto ai tradizionali Aria/Aria. Si adattano particolarmente bene ad impianti canalizzati, e possono integrarsi perfettamente con la caldaia, sfruttando l'acqua sanitaria prodotta per fornire calore in tutte le stanze della casa. 

Questo particolare rende i modelli Acqua/Aria estremamente convenienti, potendo vantare una resa decisamente superiore rispetto ai tradizionali impianti di riscaldamento a gas o gpl. Infatti per produrre fino a 5kWh di energia termica è sufficiente impiegare 1kWh di corrente, non dovendo utilizzare altre forme di riscaldamento per raggiungere i termoconvettori posti nelle stanze.

Efficienza e risparmio in bolletta Oltre a trovare il giusto sistema che garantisca un'elevata efficienza, per avere un sensibile risparmio anche nella fornitura di luce e gas, chiama il numero 02 947 553 39 oppure fatti richiamare per confrontare le offerte migliori e alleggerire da subito la tua bolletta!

Ovviamente il loro costo molto elevato, praticamente ancora fuori mercato per l'utenza media, e il loro ingombro (sono solitamente modelli che necessitano di spazio e impianti invasivi), relegano gli Acqua/Aria tra i modelli di nicchia per quello che riguarda i condizionatori a pompa di calore. 

Aggiornato in data

Ti potrebbe interessare anche