GME e la Borsa Elettrica: cosa fa, come funziona e perché incide sulla Bolletta?

Risparmia con SelectraRisparmia con Selectra

Confronta e risparmia 150€ su Luce e Gas, è Gratis!

I nostri call center sono momentaneamente chiusi. Confronta le offerte luce e gas o scegli quando essere ricontattato.

gme-logo
GME è l'acronimo per Gestore dei Mercati Energetici. Il suo operato incide sulla bolletta della luce.

GME è l’acronimo di Gestore dei Mercati Energetici, ovvero la società italiana che si occupa di gestire ed organizzare il Mercato della Luce, del Gas e dell'Ambiente. Comunemente è associato alla Borsa Elettrica, dove viene fissato il PUN, che varia di ora in ora.


  • In Breve
  • GME è l'acronimo di Gestore del Mercato Energetico;
  • GME è una società interamente partecipata dal Gestore dei Servizi Energetici (GSE) a sua volta sotto il controllo del Ministero dell'Economia e delle Finanze (MEF);
  • La funzione principale del GME è quella della gestione della Borsa Elettrica, attività che influenza la bolletta;
  • Se vuoi confrontare le Migliori Offerte per abbassare la tua bolletta chiama lo 02 9475 5339 o Fatti richiamare Gratuitamente.

Cosa fa il GME: la Borsa Elettrica Nazionale

GME è la società responsabile in Italia dell'organizzazione e della gestione del mercato energetico. Le sue funzioni principali spaziano dalla gestione delle piattaforme per la creazione del prezzo della materia prima, fino al controllo delle riserve di potenza da utilizzare nei momenti di emergenza energetica importante.

Tecnicamente è responsabile dei mercati dell'energia elettrica, del gas naturale e di quelli ambientali, anche se la funzione principale è legata alla gestione dell'IPEX (Italian Power Exchange) ossia il mercato elettrico, dove si incontrano domanda e offerta di energia elettrica all'ingrosso.

La Borsa Elettrica Italiana Uno dei compiti primari di GME è quello di creare e sovrintendere la piattaforma di intermediazione del mercato elettrico, dove viene stabilito il Prezzo Unico Nazionale (PUN), ossia il prezzo all'ingrosso della materia prima energia. Per questa sua funzione, nell'immaginario collettivo il GME è associato alla Borsa Elettrica Italiana.

Nello specificoGME si occupa di organizzare e gestire:

  • Il mercato elettrico;
  • La piattaforma dei conti energia;
  • Le sedi di contrattazione dei certificati verdi e dei titoli di efficienza energetica in genere;
  • I sistemi di scambio delle garanzie d'origine;
  • La piattaforma per il mercato del gas naturale;
  • La piattaforma di mercato per i servizi di logistica petrolifera e per lo scambio all'ingrosso del carburante per autotrazione.  

Molte di queste attività sono assegnate a GME diretta da ARERA, e i due enti lavorano costantemente a stretto contatto ai fini di regolamentare e favorire la concorrenza tra tutti gli operatori del Mercato Libero, per garantire un vantaggio all'utente finale.

Il Mercato Elettrico: Come funziona

Come abbiamo sottolineato, la gestione del mercato elettrico è la principale funzione svolta dal GME (Gestore dei Mercati Energetici s.p.a.), che sovrintende a questo tipo di attività tramite una piattaforma telematica messa a disposizione degli operatori del settore.

Il mercato elettrico gestito da GME si divide in due macro-aree:

  • Mercato a termine: dove avvengono accordi bilaterali tra operatori del settore per la compravendita di energia elettrica da immettere nella rete;
  • Mercato a pronti: questo tipo di mercato è quello più riconducibile alla vera e propria "borsa elettricain quanto non si tratta di una contrattazione tra due parti, ma l'interlocutore dell'operatore è il mercato stesso, quindi il prezzo si forma sulla base di domanda e offerta. 

Il mercato a pronti può a sua volta essere suddiviso in due ulteriori tipologie:

  • Mercato infragiornaliero: che permette ai produttori e grossisti della materia prima energia elettrica di sfruttare ben 7 sessioni al giorno di compravendita;
  • Mercato del giorno prima: molto semplicemente questo mercato consente a operatori del settore e clienti finali idonei, di vendere e acquistare energia elettrica per il giorno successivo. 

Esistono poi ulteriori mercati, meno utilizzati, come quello relativo ai servizi di dispacciamento dove non vi è una formazione del prezzo, ma si utilizza la formula del Pay as Bid (in pratica si fissa il prezzo sull'offerta senza considerare la domanda). Questo tipo di mercato appena descritto è utilizzato da Terna S.p.A. per la gestione ed il controllo dei servizi di dispacciamento del sistema elettrico.

Come incide GME sulla Bolletta?

Tutto l'insieme di attività svolte da GME sembrano abbastanza distanti dal cliente finale, ma in realtà influenzano in maniera sostanziale il risultato sulla bolletta luce.

Infatti tutti i fornitori di energia elettrica operanti sul territorio nazionale acquistano la maggioranza della propria energia attraverso la cosiddetta borsa elettrica, in particolare per quello che concerne il Mercato del Giorno Prima (MGP). 

Pertanto tutte le attività di supervisione e intermediazione svolte da GME incidono sul prezzo all'ingrosso della componente materia prima (il PUN) e questo inevitabilmente si riflette sul prezzo finale applicato dai vari fornitori all'interno delle proprie offerte luce e gas.

Infine è bene sottolineare come questa influenza di GME, intervenendo direttamente sul PUN, sia valida sia per le offerte del mercato libero che per quelle del mercato tutelato che per definizione si adeguano trimestralmente al prezzo all'ingrosso della materia prima.

GME: i Contatti utili e quali informazioni puoi ricevere

schermata sito GME
La schermata del sito GME in cui si possono consultare i grafici dei prezzi energetici

Per via della sua natura così tecnica e specifica, ovviamente il GME è una società che si rivolge ad operatori del settore, quindi produttori, grossisti e broker impegnati nella compravendita di energia, soprattutto elettrica. Difficilmente un cliente standard potrà avere dei motivi che lo portano a voler contattare GME direttamente.

Per quello che riguarda l'utente finale, che poi vede i risultati del lavoro di GME finire direttamente sulla propria bolletta luce e gas, è possibile monitorare l'andamento della cosiddetta "borsa elettrica" direttamente sul sito GME, dove oltre ad avere una parte relativa alle informazioni sulla società e tutte le delucidazioni sulle attività svolte e sulla composizione societaria.

Nel caso si volesse poi entrare in contatto diretto con GME, si possono utilizzare i riferimenti classici che sono:

  • Contatti GME
  • Sede legale: largo Giuseppe Tartini, 3/4 - 00198 Roma;
  • Telefono: +39 06 80121;
  • Fax: +39 06 8012 4524;
  • Mail: info@mercatoelettrico.org;
  • PEC: gme@pec.mercatoelettrico.org.

Gestore Mercati Energetici Spa: Composizione Societaria e Dati Economici

GME è una società costituita interamente dal Gestore dei Servizi Energetici (GSE) che a propria volta è una azienda interamente partecipata dal Ministero dell'Economia e delle Finanze (MEF). Oltre a GME vi sono altre due società che sono impegnate nel settore della gestione dei servizi energetici italiani e sono:

  • AU S.p.A: acronimo che sta per "Acquirente Unico" che è affidato per legge alla fornitura dell'energia elettrica per i clienti del Mercato Tutelato;
  • RSE S.p.A.: la cui sigla significa Ricerca sul Sistema Energetico, che è quindi la società impegnata nelle attività di sviluppo e ricerca del settore elettro-energetico. 
Struttura mercato energetico italia
Ecco una sintesi dello schema gerarchico di GME

Sulla base di questo schema gerarchico, le attività del GME devono attenersi agli indirizzi esposti dal Ministero e alle regole previste dall'Autorità di Regolazione per Energia Rete e Ambiente (ARERA).

Se fino al novembre del 2009 il nome GME operava esclusivamente sul mercato Elettrico, a partire da quella data la società ha allargato le proprie aree di competenza. I numeri (riferiti all'anno 2018) parlano infatti di un fatturato in crescita di 8,40% che si attesta su 19,7 mld di Euro, in grado di generare un utile di 9,16 mld di Euro, per una azienda che conta oltre 4000 dipendenti su tutto il territorio nazionale.

Aggiornato in data

Ti potrebbe interessare anche