Risparmia con SelectraRisparmia con Selectra

Difenditi dal caro bollette e risparmia oltre 96 € all'anno!

Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 19.

Risparmia con SelectraRisparmia con Selectra

Confronta e risparmia oltre 96 € all'anno su Luce e Gas, è Gratis!

I nostri call center sono momentaneamente chiusi. Confronta le offerte luce e gas o scegli quando essere ricontattato.

Come fare il subentro Acea Energia luce e gas?

Come fare il subentro con Acea Energia? Tempi, costi, documenti
Come fare il subentro con Acea Energia? Tempi, costi, documenti

Il subentro Acea è l’operazione necessaria per la riattivazione del contatore, dopo che è stato disattivato a seguito di una richiesta di disdetta. Il costo del subentro è di 48,20€ + IVA e le tempistiche cambiano a seconda dell’utenza, se luce o gas.


Subentro Acea: Tempi e Costi
Fornitore Tempistiche
Logo Acea Energia

Acea Energia

7 giorni lavorativi per l'utenza Luce
12 giorni lavorativi per l'utenza Gas

Come fare il subentro con Acea Energia?

Per procedere correttamente con il subentro Acea è necessario sottoscrivere un nuovo contratto di fornitura, in quanto il precedente intestatario ha provveduto alla disdetta di quello passato. Per farlo dovrai contattare il servizio clienti dell’azienda, dopo aver verificato che il dispositivo sia disattivato, e richiedere il subentro.

Infatti la condizione necessaria per presentare la richiesta di subentro è che il contatore e l’utenza risultino disattivati, ma che il contatore sia stato attivo almeno una volta in passato.

Per poter verificare questo aspetto non dovrai fare altro che recarti al dispositivo e guardare la luce e la levetta del contatore elettrico: se la spia è rossa e la levetta rimane sollevata il contatore non è attivo e non eroga energia. Per il contatore gas, invece, nella maggior parte dei casi viene riposto un sigillo di piombo sul corpo macchina. In questo caso puoi procedere con il subentro.

I passaggi necessari per richiedere il subentro con Acea Energia della tua casa sono pochi e semplici. Tra questi:

  • verifica lo stato dei contatori;
  • contatta il servizio clienti Acea tramite il numero verde o gli altri contatti;
  • richiedi il subentro delle utenze;
  • fornisci le informazioni e i documenti utili;
  • ricevi il nuovo contratto;
  • leggi e sottoscrivi il documento;
  • attendi la conferma del fornitore energia.

Il consiglio è quello di reperire in anticipo la documentazione necessaria per il subentro, così da risparmiare tempo e da non farti trovare impreparato. Inoltre ricorda di leggere con attenzione le condizioni presenti nel contratto, in particolare la scheda sintetica, così da avere chiare le condizioni della tua fornitura.

All’interno del contratto luce e gas trovi molti dettagli utili: le condizioni generali, quelle tecnico-economiche e la scheda di confrontabilità. Ognuna di queste ti permette di avere maggiori informazioni sulla fornitura.

Quali sono i documenti utili per il subentro Acea Energia?

Una volta contattato il servizio clienti di Acea Energia, ti verranno richieste alcune informazioni o documenti al fine di procedere correttamente. Tra questi ci sono:

  • il nome e il cognome dell'intestatario del contratto;
  • il codice fiscale dell’intestatario del contratto;
  • la copia di un documento d'identità in corso di validità;
  • dati catastali dell'immobile e il titolo di possesso;
  • il codice POD in caso di subentro luce e/o il codice PDR in caso di subentro gas;
  • la potenza impegnata dal contatore espressa in kW, solitamente 3kW per le utenze domestiche.

Oltre a queste info, potrebbe esserti chiesto il codice IBAN in caso di domiciliazione bancaria. Questo servizio ti permette di ottenere l'addebito diretto su conto corrente della bolletta, senza che tu debba svolgere in prima persona il saldo. Il vantaggio è quello di poter saldare le fatture in automatico, prevenendo eventuali ritardi e sanzioni.

Invece se stai svolgendo il subentro con Acea Energia per la tua azienda, tra le informazioni in più che ti verranno richieste ci sono la partita IVA, ragione sociale dell'attività, e la visura camerale aggiornata.

Subentro Acea Energia costo: qual è il prezzo della procedura?

Il costo del subentro Acea Energia è a carico del richiedente, quindi è il nuovo intestatario del contratto che dovrà sostenere le spese della riattivazione. Queste ultime sono inclusive della procedura di riattivazione del contatore così come delle spese del distributore.

A questo costo può essere aggiunto il deposito cauzionale, che viene richiesto quando si paga tramite bollettino postale. Quest'ultimo equivale solitamente a 34 € da aggiungere alla spesa.

Subentro Acea Energia tempi: quanto ci vuole per il cambio intestazione?

Le tempistiche del subentro Acea luce e gas cambiano a seconda dell'utenza. A partire dal giorno in cui il gestore riceve il contratto firmato puoi contare:

  • 7 giorni lavorativi per il subentro luce;
  • 12 giorni lavorativi per il subentro gas.

Questa differenza di tempi è spiegata facilmente. I contatori luce sono stati sostituiti tutti e oggi sono elettronici e in telegestione, quindi il fornitore può procedere con il subentro anche da remoto. Al contrario per il subentro gas è necessario che intervenga fisicamente un tecnico per rimuovere il sigillo al contatore.

Il contatore elettronico presenta un pratico display, dal quale puoi reperire più informazioni, come il numero cliente e il codice POD. Prima dello Smart Meter erano installati i contatori meccanici che non permettevano la gestione da remoto delle operazioni e delle utenze.

Subentro Acea Energia numero verde: quali sono i contatti utili?

Acea Energia mette a disposizione diversi contatti che possono aiutarti a richiedere il subentro delle utenze. Tra questi senza dubbio è molto utilizzato il numero verde, grazie al quale puoi parlare con un operatore dell’assistenza clienti. In alternativa puoi usufruire della chat e dell’app. Ecco i contatti Acea.

Acea Energia numero verde subentro e contatti utili
SERVIZIO OFFERTO CONTATTO UTILE
Acea Numero Verde da fisso 800.383.838
Numero Acea da cellulare 06.45698205
Servizio di videochiamata online su appuntamento acea.it/sportello-digitale/form
Area clienti Acea MyAcea Energia
Chat online acea.it
App per non udenti Pedius App
Sportello Acea Piazzale Ostiense, 2 00154 Roma RM

Cosa cambia con il subentro Acea nel mercato tutelato?

Se vuoi riattivare il contatore e chiedere il subentro a Roma con il servizio di maggior tutela, Acea non è il fornitore da contattare. Anzi, in questo caso dovrai rivolgere a Servizio Elettrico Roma, che è il gestore del mercato tutelato del Gruppo Acea.

Infatti quest'ultimo è composto da diverse società, quali:

  1. Acea Energia luce e gas che è il fornitore del mercato libero;
  2. Servizio Elettrico Roma che è il fornitore del mercato tutelato;
  3. Areti che è il distributore locale di Roma.

La procedura del subentro Servizio Elettrico Roma è uguale a quella del mercato libero. Quindi potrai richiederlo solo nel caso in cui il contatore e l'utenza risultino disattivate e per procedere dovrai contattare il servizio clienti e presentare i documenti necessari. Quello che cambia sono i contatti di riferimento, che sono:

  • Numero verde Servizio Elettrico Roma 800.199.900;
  • Numero a pagamento Servizio Elettrico Roma da cellulare o dall'estero (+39) 06.45698250.

I numeri verdi sono reperibili dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 22.00 e il sabato dalle 8.00 alle 13.00.

Domande frequenti sul subentro Acea

Subentro Acea Energia per decesso: cos’è?

Quando decede l'intestatario di un contratto è necessario solitamente procedere con la voltura mortis causa. Infatti non esiste un subentro per decesso. Nonostante questo, se le utenze e il contatore risultano disattivati si può presentare una normale domanda di subentro.

La voltura mortis causa è definita così in quanto se a procedere con la richiesta è il coniuge, il parente di primo grado o l'erede del defunto non ci sono costi. Cioè la voltura per decesso è completamente gratuita, a condizione che in fase di domanda sia chiarito che si tratta di una procedura mortis causa.

Subentro Acea acqua: cos’è?

All'interno del Gruppo Acea c'è anche la società Acea Ato 2, che si occupa della gestione del servizio idrico integrato in 97 comuni. Questi servizi vengono garantiti principalmente nel territorio del Lazio e nella Provincia di Roma. Per questo motivo spesso viene chiesto online come si fa subentro Acea acqua.

Con questo procedimento è possibile riattivare la fornitura idrica di casa, a seguito della disdetta del precedente intestatario. Per farlo correttamente dovrai reperire:

  • un documento d'identità valido;
  • il codice fiscale;
  • il nominativo del precedente intestatario;
  • il titolo di possesso e i dati catastali dell'immobile.

Per inviare la richiesta puoi contattare il numero verde 800.130.331 da rete fissa e da cellulare, disponibile dal lunedì al venerdì dalle 08.00 alle 19.00 e il sabato dalle 08.00 alle 13.00.

Subentro Acea senza Pod: si può fare?

Il codice POD identifica la fornitura energetica, a prescindere dall'intestatario del contratto o dal fornitore. Infatti cambiando offerta o gestore luce e gas questo codice non cambia. Per questa ragione viene sempre richiesto per le operazioni come il subentro e la voltura.

Per procedere con il subentro Acea Energia senza POD (o PDR in caso di riattivazione del contatore gas) potrebbe esserti richiesto il numero cliente, che trovi sul display del tuo contatore.

Aggiornato in data

Ti potrebbe interessare anche