Eni Flexi Pertinenze: la tariffa per le utenze adibite per altri usi

Risparmia con SelectraRisparmia con Selectra

Vuoi passare a Eni Gas e Luce?

Servizio Gratuito attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 20 e il sabato dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18.

Risparmia con SelectraRisparmia con Selectra

Vuoi passare a Eni Gas e Luce?

Scopri le migliori offerte! Servizio gratuito. Lascia il tuo numero oppure scopri l'offerta raccomandata!

Eni Flexi: per le utenze ad uso diverso da abitazione.
Eni Flexi: per le utenze ad uso diverso da abitazione.

All'interno dell'ampio ventaglio di proposte commerciali presentate da Eni Gas & Luce, l'offerta Flexi Pertinenze, conosciuta fino a pochi mesi fa come offerta Fixa, è riservata per tutte quelle utenze destinate a un uso diverso da abitazione, chiamate Pertinenze.


  • In Breve
  • Prezzo bloccato per 24 mesi;
  • Sottoscrivibile con bollettino postale o domiciliazione bancaria (con uno sconto del 5% sul prezzo);
  • Attivabile solo in fase di cambio fornitore per le utenze UDA;
  • Per info e attivazioni chiama lo 06 948 080 40 o fatti richiamare gratuitamente.

La Flexi Pertinenze, divisa in due opzioni monoraria o bioraria, prevede uno sconto del 5% sul prezzo dell'energia elettrica se attivata con il RID bancario. Di seguito la tabella per la sottoscrizione online e una relativa simulazione di risparmio calcolato su un nucleo familiare tipo di tre persone.

Eni Flexi Pertinenze
Eni Link Basic SPESA* (€/mese) Prezzo (€/kWh)

logo-eni

Luce: 36,8€
 

F0: 0,078
F1: 0,084
F23: 0,076

*Il prezzo mensile è stato calcolato su un consumo di 1800 kWh/anno per la luce e 800 Smc/anno per il gas ad uso riscaldamento di una famiglia di 3 persone.

Cosa Sono le Pertinenze?

Le Pertinenze sono gli immobili classificati nelle categorie catastali C/2, C/6, C/7 adiacenti all'abitazione principale. Quando si parla di "Uso Pertinenze" si intende l’utilizzo dell’energia elettrica solo per usi diversi rispetto all’uso domestico e, pertanto, per singoli locali adiacenti all'abitazione.

  • C/2: magazzini e locali di deposito;
  • C/6: stalle, scuderie, rimesse, autorimesse (senza fini di lucro);
  • C/7: tettoie chiuse o aperte.

Come riportato, la seguente offerta è sottoscrivibile soltanto in caso di cambio fornitore per tutte quelle utenze UDA (Usi Diversi da Abitazione).

Un contatore per ogni singola unità immobiliare!Tuttavia per questi locali, pertinenti alla propria utenza domestica residente o non residente, è necessario che siano divisi catastalmente e che risultino come unità immobiliari a parte dall'abitazione vera e propria. Infatti un immobile può avere un solo contatore dell'energia elettrica, a meno che non risulti frazionato al Catasto.

I Dati Necessari per Attivare Eni Flexi Pertinenze

Nonostante si tratti di una particolare tipologia di utenza, l'offerta si può sottoscrivere senza alcuna particolare difficoltà. Al momento della stipula contrattuale, Eni Gas e Luce non richiede alcun dato catastale al cliente per dimostrare che si tratta, appunto, di un utenza per un uso diverso da abitazione. Gli unici dati che vengono richiesti sono:

  • dati anagrafici del cliente (nome, cognome, codice fiscale);
  • codice POD recuperabile sulla bolletta dell'energia elettrica;
  • un indirizzo email per ricevere la proposta contrattuale;
  • codice Iban per attivare la domiciliazione bancaria.

Per la scelta tra l'opzione monoraria o bioraria a fare la differenza è l'uso che viene fatto del locale e in quale fascia oraria si concentrano maggiormente i consumi. Ad esempio per un magazzino utilizzato come deposito di lavoro conviene la tariffa monoraria senza alcun vincolo d'orario; al contrario per un rustico abitato solo nel fine settimana o per un evento ricreativo conviene sicuramente la tariffa bioraria. 

I Vantaggi della Domiciliazione Bancaria

L'attivazione dell'offerta con la domiciliazione bancaria, a differenza del bollettino postale, prevede uno sconto del 5% sul prezzo dell'energia elettrica da 7,89 cts/kWh passa a 7,49 cts/kWh sempre bloccato per due anni. Inoltre la domiciliazione bancaria ti consente di effettuare il cambio fornitore senza il pagamento del deposito cauzionale, che prevede un costo di 5€ per ogni kW di potenza del contatore.

Con l'addebito diretto sul conto corrente, si evitano tutte quelle problematiche relative all'invio della bolletta tramite servizio postale. È importante ricordare che il cliente riceve sempre la bolletta in formato digitale molto tempo prima della scadenza del pagamento in modo da avere eventualmente la possibilità di contestarla in caso di incongruenze tra consumi effettivi e consumi fatturati.

Aggiornato in data

Ti potrebbe interessare anche