Come funziona l'offerta Eni Plenitude Trend Casa Fine Tutela?

Aggiornato in data
min di lettura
Risparmia con SelectraRisparmia con Selectra

Quali sono le Migliori Offerte Luce e Gas di Oggi 27 Febbraio 2024?

Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 19.

Risparmia con SelectraRisparmia con Selectra

Quali sono le Migliori Offerte Luce e Gas di Oggi 27 Febbraio 2024?

I nostri call center sono momentaneamente chiusi. Confronta le offerte luce e gas o scegli quando essere ricontattato.

Conviene l'offerta Trend Casa Fine Tutela di Eni Plenitude?
Conviene l'offerta Trend Casa Fine Tutela di Eni Plenitude?

Trend Casa Fine Tutela è l’offerta luce e gas a prezzo variabile che Eni Plenitude ha studiato per la fine del mercato tutelato. DI cosa si tratta e cosa cambia rispetto all’offerta Trend Casa listino base?

Offerta Trend Casa Fine Tutela

Ormai lo sappiamo: a partire dal 2024, il mercato tutelato per il gas e l'energia elettrica verrà chiuso. Questo significa che i clienti non vulnerabili dovranno scegliere un nuovo fornitore di energia, se non desiderano essere automaticamente trasferiti al Servizio a tutele graduali. Proprio per la fine del mercato tutelato, Eni Plenitude ha studiato una nuova offerta a tasso variabile, l'Offerta Trend Casa Fine Tutela.

  • Offerta Trend Casa Fine Tutela in breve:
  • Dedicata ai clienti domestici
  • Offerta a prezzo variabile in linea con l’andamento del mercato dell’energia.
  • Tariffa della spesa per la materia prima è composta da prezzo all’ingrosso + contributo al consumo + costi di commercializzazione e vendita.
  • Attivando luce e gas, rispetto a Trend Casa listino base si risparmia sui costi di commercializzazione e vendita.

Tariffa Trend Casa Fine Tutela: energia elettrica

Come abbiamo detto, l’offerta Trend Casa Fine Tutela è a tariffa variabile: ciò significa che la base del prezzo è in linea con l’andamento dei costi all’interno del mercato energetico. Vediamo in che modo viene composta la bolletta per la luce.

  • La bolletta dell’offerta Trend Casa Fine Tutela: energia elettrica
  • Spesa per la materia energia
  • Spesa per il trasporto dell’energia elettrica e la gestione del contatore
  • Spesa per oneri di sistema

Vediamo ora più nel dettaglio come viene determinata la spesa per la materia energia.

  1. Corrispettivo Luce Index viene applicato in fattura all’energia elettrica prelevata e alle relative perdite per il trasporto così come quantificate da ARERA. Corrisponde al prezzo all’ingrosso aggiornato mensilmente ed è pari, per ciascun mese solare di fornitura, alla media aritmetica del PUN
  2. Contributo al Consumo è pari a 0,023€/kWh
  3. Corrispettivo a copertura dei costi di commercializzazione e vendita pari a 9€/mese (108 €/anno)

A queste componenti vanno poi aggiunti i corrispettivi definiti e aggiornati da ARERA - Autorità di regolazione per energia reti e ambiente - : il prezzo dispacciamento e componente di dispacciamento; i corrispettivi relativi alla spesa per il trasporto dell’energia elettrica e la gestione del contatore e alla spesa per oneri di sistema sono definiti, pubblicati e aggiornati periodicamente dall'Authority.

Lo sapevi che

L’offerta Trend Casa Fine Tutela include anche la possibilità di scegliere l’opzione bioraria, che prevede due diversi Corrispettivi luce per le fasce orarie definite da ARERA, F1 (dalle 8:00 alle 19:00 dal lunedì al venerdì escluse le festività) e F23 (tutte le ore dell'anno non comprese in fascia F1).

Tariffa Trend Casa Fine Tutela: gas

Vediamo adesso come viene composta la bolletta per la fornitura del gas. La fattura riporta tre voci:

  1. Spesa per la materia gas naturale
  2. Spesa per il trasporto del gas e la gestione del contatore
  3. Spesa per gli oneri di sistema
  • Nel dettaglio, la spesa per la materia gas naturale è composta da:
  • Corrispettivo Gas Index applicato al gas naturale prelevato corrisponde al Prezzo all’ingrosso: è pari all'indice energetico PSV Corrispettivo Gas Index, che verranno comunicate con un preavviso di almeno 3 mesi
  • Contributo al Consumo applicato al gas naturale prelevato con riferimento ad un potere calorifico superiore convenzionale “P” (PCS) pari a 0,03852 GJ/Smc è pari a 0,1€/Smc. Corrisponde all’attuale CCR, la componente che copre i costi che i venditori devono sostenere per rifornire i propri clienti e per proteggere i clienti dai rischi di forti variazioni dei prezzi
  • Corrispettivo a copertura dei costi di commercializzazione e vendita pari a 5,28€/mese (63,36 €/anno)

Come cambiare offerta?

Se sei un cliente nel mercato tutelato e hai deciso di anticipare la chiusura e sottoscrivere un nuovo contratto nel mercato libero, ricorda sempre che il passaggio è gratuito e automatico, viene eseguito senza interruzioni alla fornitura e senza dover comunicare la disdetta al vecchio fornitore, perché questa operazione viene compiuta dal nuovo venditore.

  • Per cambiare fornitore è necessario tenere a portata di mano:
  • una bolletta del tuo attuale fornitore con cui hai un contratto luce;
  • un documento di identità e il codice fiscale dell'intestatario dell'ultima bolletta;
  • l'IBAN, se desideri addebitare la bolletta sul conto corrente.

Fine mercato tutelato: che succederà?

Come sappiamo, il mercato tutelato dell’energia elettrica chiuderà per clienti domestici non vulnerabili ad luglio 2024; per il gas, invece, la fine del tutelato per questa categoria di utenti è fissato al primo gennaio. 2024.

Cosa succederà ai clienti domestici non vulnerabili che non avranno sottoscritto un nuovo contratto? Per garantire la continuità del servizio, questi utenti migreranno automaticamente al Servizio a Tutele Graduali.

Clienti vulnerabili: chi sono?

I clienti vulnerabili sono utenti domestici che per ragioni sociali, economiche, anagrafiche, sono ritenuti in una posizione di fragilità e, proprio per questa difficoltà rispetto alla capacità di approvvigionarsi sul mercato, sono destinatari di particolari condizioni di fornitura, in particolare di prezzo.

Come abbiamo detto, l’alternativa al Servizio a Tutele Graduali è il mercato libero. Ma quale opzione può risultare più conveniente? In questo caso, dipende dalle tue esigenze specifiche.

Il Servizio a Tutele Graduali propone contratti del tutto simili a quelli delle offerte PLACET, con condizioni determinate da ARERA. Si tratta, dunque, di contratti standardizzati piuttosto semplici da consultare, e per un cliente che sente di avere bisogno di un passaggio graduale al mercato libero, potrebbe essere una soluzione. Tuttavia, il mercato libero potrebbe offrire maggiori occasioni di risparmio: l’elevata concorrenza che caratterizza il regime libero contribuisce al gran numero di offerte a prezzi vantaggiosi nel mercato libero. E così, potrebbe essere più facile trovare l’offerta cucita sulle proprie necessità.

Ti potrebbe interessare anche