Contatore Rimosso: qual è la procedura per la riattivazione?

Risparmia con SelectraRisparmia con Selectra

Voltura, Subentro o Allaccio?

Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 19.

Risparmia con SelectraRisparmia con Selectra

Info Attivazione Contatore, Allaccio e Voltura luce e gas

I nostri call center sono momentaneamente chiusi. Visita il comparatore per confrontare le tariffe luce e gas o compila il form per essere ricontattato.

Come attivare un contatore rimosso?
Come attivare un contatore rimosso?

L'acquisto di un nuovo immobile, o anche semplicemente la stipula di un contratto di affitto, presenta in molti casi diverse incognite sui precedenti inquilini: in particolare per ciò che riguarda la gestione delle utenze. Infatti, durante un trasloco, capita spesso di non conoscere lo stato dei pagamenti delle utenze di luce e gas da parte del vecchio inquilino.


Nonostante l'attivazione delle utenze in passato, è piuttosto comune che all'interno dell'immobile i contatori di luce e/o gas non siano presenti in quanto rimossi. Quali sono i casi che possono causare la rimozione dei contatori e in che modo è possibile risolverlo. A seguire le migliori offerte di luce e gas del mese.

Offerte Luce e Gas: la classifica delle tariffe più convenienti
POSIZIONE NOME OFFERTA SPESA* (€/mese)
first-place
Prima Posizione
Logo Nen

NeN Special 48 Luce e Gas

LUCE: 77,5€

GAS: 138€

Attiva ora (Sconto 48€)Attiva ora (Sconto 48€)

second-place
Seconda Posizione
Logo Sorgenia

Sorgenia Next Energy Sunlight Luce e Gas

LUCE: 81,6€

GAS: 155€

Attiva ora (Sconto 50€)02 947 587 71

third-place
Terza Posizione
plenitude

Eni Plenitude Trend Casa

LUCE: 93,5€

GAS: 159,5€

Attiva ora (sconto 12€)06 948 080 40

*La spesa mensile è stata calcolata su un consumo di 1800 kWh/anno per la luce e 800 Smc/anno per il gas ad uso riscaldamento di una famiglia di 3 persone.

Curiosità sul podio delle offerteCon Sorgenia hai uno sconto di 50€ ad utenza attivata, mentre la spesa di NeN include lo sconto di 96€ in un anno in bolletta.

Se sei interessato a una di queste 3 offerte top del momento e vuoi ricevere maggiori informazioni chiama il numero 02 947 553 39.

In quali casi il contatore può essere rimosso?

Il contatore di luce e/o gas può essere rimosso soltanto dal distributore locale di zona in quanto unico titolare ad avere la proprietà su quest'ultimo. Il distributore locale, quindi, può essere incaricato alla rimozione del contatore per una serie di motivi:

Questo tipo di rimozione avviene principalmente nei confronti del contatore del gas per questioni di sicurezza o per l'installazione di un nuovo contatore.

Contatore Moroso!Per l'attivazione di un contatore moroso puoi consultare la nostra guida oppure contattarci allo 02 947 55 339 o farti richiamare gratuitamente da un nostro consulente. Il nuovo inquilino non è tenuto a saldare gli insoluti del precedente intestatario per richiedere una nuova attivazione.

Come riattivare un contatore rimosso?

Per una rimozione del contatore per questioni di sicurezza o per la sostituzione con quello di ultima generazione è indispensabile contattare il distributore locale di zona per poter riattivare la fornitura. Il distributore locale varia in base alla collocazione geografica della fornitura e, a differenza dei fornitori del mercato energetico, non può essere scelto dall'utente. Ad esempio per la città di Roma, Milano e Torino:

  • il Comune di Roma è gestito da Areti per la fornitura elettrica e da Italgas per il gas metano;
  • Milano sia per la luce che per il gas da Unareti (ex A2A);
  • infine Torino da Ireti per la luce e da Italgas.

Se invece il contatore è stato rimosso per ragioni legate ai pagamenti del precedente intestatario, il nuovo inquilino può comunque fare una verifica tramite il codice della propria fornitura e richiedere una nuova attivazione. Anche se il contatore non è presente, non è necessario stipulare un contratto per un allacciamento per l'installazione del contatore ma semplicemente un subentro con posa del contatore.

Quali dati occorrono per l'attivazione di un contatore rimosso?

Come abbiamo visto, la riattivazione di un contatore rimosso di luce o gas prevede la stipula di un contratto di subentro con un qualsiasi fornitore del mercato. Oltre ai dati anagrafici del nuovo intestatario (nome, cognome, codice fiscale) occorre il codice POD per l'energia elettrica presente sulla bolletta del precedente intestatario e/o il codice PDR per il gas metano. Se non abbiamo a disposizione questi codici, purtroppo a causa della rimozione del contatore non è possibile recuperare il numero di matricola del contatore, tuttavia nel momento in cui il tecnico incaricato si occupa della rimozione del contatore, rilascia nel vano del contatore una targhetta gialla riportando il codice della fornitura.

Generalmente un contatore gas rimosso viene riattivato con una richiesta di subentro, ma allo stesso tempo può capitare che invece sia necessario procedere direttamente con una prima attivazione e che l'attivazione della fornitura sia vincolata dalla delibera A/40. La delibera A/40, dopo l'installazione del contatore, consente di verificare che l'impianto sia stato eseguito a regola d'arte e conforme alle norme tecniche vigenti in materia.

Verica codice PDRPer verificare il codice PDR e controllare se a seguito della rimozione del contatore devi procedere con una richiesta di subentro o di prima attivazione puoi contattarci allo 02 947 55 339 o farti richiamare gratuitamente da un nostro consulente.

Aggiornato in data

Ti potrebbe interessare anche