Contatore Gas Elettronico: Istruzioni, Lettura e Funzioni

Risparmia con SelectraRisparmia con Selectra

Info Attivazione Contatore, Allaccio e Voltura luce e gas

I nostri call center sono momentaneamente chiusi. Visita il comparatore per confrontare le tariffe luce e gas o compila il form per essere ricontattato.

Come funziona il contatore gas elettronico?
Come funziona il contatore gas elettronico?

A partire dalla delibera dell'ARERA n. 631/2013/R/gas è iniziata la sostituzione dei vecchi contatori meccanici gas con i contatori teleletti di ultima generazione. Con lo scopo di ammodernare la rete e accrescere la consapevolezza da parte degli utenti finali, con i nuovi contatori è possibile accedere direttamente ai propri consumi.


Vediamo come funziona il contatore del gas metano di ultima generazione e quali sono i vantaggi che lo contraddistingue.

  • In Breve
  • Con il contatore di ultima generazione è possibile monitorare in tempo reale i propri consumi.
  • E' possibile recuperare sia il numero di matricola che il codice PDR
  • Attraverso la telelettura dei consumi, le bollette non sono più sulla base di consumi stimati.
  • Per info chiama lo 02 9475 5339 o fatti richiamare gratuitamente.

Quali sono le novità contatore gas elettronico?

Con l'introduzione della Delibera 631/2013/R/gas, l'ARERA ha avviato l'obbligo di innovazione dei contatori che riguarda tutti i punti di riconscegna (PDR) delle reti di distribuzione del gas. Il processo di innovazione intrapreso nel settore della misura del gas ha tra i suoi obiettivi per l'utente finale:

contatore digitale
Il tasto verde serve a visualizzare i propri consumi.
  • una maggiore consapevolezza dei consumi;
  • la possibilità di leggere da remoto i volumi di gas consumati;
  • eliminare l'impiego di stime per la fatturazione dei consumi e la necessità di conguagli;
  • miglioramento della qualità del servizio di misura di vendita e di distribuzione del gas naturale.

Quindi la sostituzione dei contatori meccanici con i contatori elettronici, nasce con la necessità di armonizzare il rapporto tra il cliente finale e la propria società di vendita: evitando bollette del gas con consumi stimati. Il nuovo contatore elettronico con il display indicatore, per la visualizzazione dei dati riguardanti consumi, data e ora e con la possibilità dell'auto diagnosi per la verifica del corretto stato di funzionamento, è un apparecchio volto alla semplificazione per il cliente.

Come funziona il nuovo contatore?

Il nuovo contatore permette non solo di conoscere i dati relativi al consumo gas in tempo reale ma anche di conoscere il codice PDR utile per attivare un nuovo contratto di fornitura. Il display del contatore è normalmente spento e soltanto con la pressione di alcuni tasti presenti sul frontale del contatore è possibile accedere alla lettura sul display dei propri dati di consumo. Vediamo in base al manuale di istruzioni del modello SAMGAS (come quello dell'immagine) quali sono le caratteristiche del contatore elettronico. Come possiamo notare la parte frontale del contatore ha tre pulsanti: pulsante superiore, pulsante enter, pulsante inferiore.

Guida contatore gas
Guida contatore gas: tre pulsanti frontali.

Nelle normali condizioni di funzionamento, il display del contatore è spento in quanto dopo due minuti di inattività il display ritorna automaticamente nello stato spento. Per attivare il display serve premere il pulsante centrale (Enter): all'interno viene visualizzato il menù con il totalizzatore dei consumi mostrati in m3 con 5 unità e 3 decimali contrassegnati dalla icona T. Con il pulsante superiore o superiore è possibile accedere a tutte le restanti informazioni insite all'interno del contatore: ogni singola informazione è contrassegnata da una icona: 

Istruzioni modello contatore SAMGAS
Icona Significato
T Totalizzatore dei volumi alle condizioni di riferimento
TA Totalizzatore dei volumi in allarme
T1 Totalizzatore dei volumi alle condizioni di riferimento in fascia 1
T2 Totalizzatore dei volumi alle condizioni di riferimento in fascia 2
T3 Totalizzatore dei volumi alle condizioni di riferimento in fascia 3
PRE Totalizzatore T, TA, T1, T2, T3 relativi a periodo di fatturazione precedente
DF Data fattura
DG Diagnostica
MU Messaggio per l'utente
ID Identificativo del punto di riconsegna
SV Stato della valvola
Qconv_max Portata convenzionale massima periodo di fatturazione corrente
Qconv_max PRE Portata convenzionale massima corrente riferita al periodo di fatturazione precedente
PT Identificativo piano tariffario corrente
PT PRE Identificativo piano tariffario riferito al periodo di fatturazione precedente
SD Stato del dispositivo
D Data
H Ora
Fn Fascia tariffaria in corso

Dalle informazioni disponibili all'interno del contatore, l'utente può confrontare i propri consumi attuali con quelli della fatturazione precedente, inoltre può monitorare i stessi consumi in base alle varie fasce orarie della giornata. Di conseguenza con questa maggiore consapevolezza dei propri consumi è sicuramente più facile valutare e scegliere la tariffa del gas che più soddisfi le proprie abitudini.

Qual è la migliore offerta gas?Per conoscere la migliore offerta gas del mese puoi contattarci allo 02 947 55 339 o farti richiamare gratuitamente da un nostro consulente.

Come attivare un nuovo contatore gas?

A differenza dei contatori meccanici che hanno a disposizione soltanto il numero di matricola sul corpo macchina, i contatori elettronici riportano sia il numero di matricola riconoscibile da un codice alfanumerico che il punto di riconsegna. All'interno del display elettronico, preceduto dalla icona ID, è disponibile il Codice PDR. Questa novità, rispetto ai contatori di vecchia generazione, è un cambiamento fondamentale soprattutto in fase di trasloco in un nuovo appartamento: in questo modo se non abbiamo le bollette del precedente inquilino a disposizione, possiamo ugualmente recuperare il PDR direttamente dal contatore e procedere con un nuovo contratto di attivazione:

  • subentro per la riattivazione di un contatore utilizzato in passato;
  • prima attivazione per un contatore allacciato alla rete ma che non è mai stato utilizzato in passato;

La tempistica di attivazione è di massimo 12 giorni lavorativi. Tuttavia come avviene per i contatori meccanici, anche per i contatori elettronici per l'attivazione è necessario l'intervento di un tecnico del distributore di zona per la messa in servizio del dispositivo.

Aggiornato in data

Ti potrebbe interessare anche