Risparmia con SelectraRisparmia con Selectra

Confronta le offerte e risparmia 150€ all'anno!

Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 20 e il sabato dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18.

Risparmia con SelectraRisparmia con Selectra

Confronta e risparmia 150€ su Luce e Gas, è Gratis!

I nostri call center sono momentaneamente chiusi. Confronta le offerte luce e gas o scegli quando essere ricontattato.

Le Tariffe del Servizio Elettrico Nazionale: Monorarie, Biorarie

servizio-elettrico-nazionale-logo
Tutto quello che c'è da sapere sulle Tariffe del Servizio Elettrico Nazionale

Rispetto alle offerte del Mercato Libero le tariffe del Servizio Elettrico Nazionale sono stabilite dall'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) e vengono aggiornate ogni 3 mesi, come stabilito dalla legge.


  • In breve
  • Servizio Elettrico Nazionale è il marchio del Gruppo Enel per il Mercato Tutelato;
  • Le Tariffe Luce possono essere BiorarieMonorarie, queste ultime solo nel caso di contatori di vecchia generazione;
  • Per una comparazione delle tariffe tra Mercato Libero e Tutelato chiama lo 02 947 55 339 o fatti richiamare.

Vediamo nel dettaglio come si compongono le Offerte del Servizio di Maggior Tutela e quali caratteristiche le distinguono da quelle del Mercato Libero.

Servizio Elettrico Nazionale: le Tariffe Attuali

Come avviene per tutti gli operatori del mercato tutelato, anche il Servizio Elettrico Nazionale applica delle tariffe Luce che sono stabilite dall'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA). Il prezzo della componente energia elettrica in questo tipo di offerte varia ogni 3 mesi seguendo quello che è l'andamento del mercato energetico all'ingrosso. Pertanto ad ogni trimestre si potranno avere delle oscillazioni del prezzo che potrebbero ripercuotersi direttamente nella bolletta della luce (in rialzo o ribasso).

Fine del Mercato TutelatoA seguito della Legge Finanziaria 2020 emanata dal Governo lo scorso dicembre, la fine del mercato tutelato inizialmente prevista per il 1 luglio 2020 slitterà al 1 gennaio 2022.

Il vantaggio principale delle tariffe del mercato tutelato applicate da Enel Servizio Elettrico Nazionale è quello di essere sempre in linea con l'andamento del mercato, garantendo quindi all'utente finale di non avere mai un prezzo fuori scala per l'approvvigionamento dell'energia elettrica.

Per il primo trimestre del 2020 ARERA ha già comunicato i prezzi di riferimento per l'energia elettrica. Nel dettaglio essi sono:

Tariffe Servizio Elettrico Nazionale: periodo 1 Gennaio 2020 - 31 Marzo 2020
Materia Energia Monorario Materia Energia Biorario

Fascia Unica:
0,07092 €/kWh

F1: 0,07666 €/kWh
F23: 0,06799 €/kWh

+ 0,00833 €/kWh di trasporto e gestione contatore e 0,041817 €/kWh di oneri di sistema

ARERA ha inoltre stabilito due quote fisse rispettivamente di 51,15 €/anno per la componente energia e di 20,40 €/anno per gestione contatore e trasporto. Infine nel costo annuale vi è da conteggiare una quota potenza di 20,88 €/kWh, mentre l'Autorità ha stabilito anche che chi riceve la bolletta elettronica e la paga con addebito automatico debba godere dell'applicazione di uno sconto pari a 6 €/anno.

Composizione della bolletta del Servizio Elettrico Nazionale

Essendo attivo nel Mercato Tutelato, il Servizio Elettrico Nazionale adotta una composizione della bolletta stabilita e monitorata direttamente da ARERA. Ogni trimestre vengono infatti dichiarate le percentuali esatte che ogni componente assume all'interno della bolletta e questo ovviamente vale anche per l'energia elettrica.

La composizione di una tariffa del Servizio Elettrico Nazionale è quindi del tutto identica a quella di un qualsiasi fornitore altro di energia elettrica del Servizio di Maggior Tutela, poiché il peso di ogni voce è chiaramente espresso dall'Autorità e l'utente può avere chiari in qualsiasi momento tutti i costi che compongono la propria bolletta.

composizione prezzo bolletta luce
La composizione attuale del prezzo in bolletta per l'energia elettrica - fonte arera.it -

Come si evince dal grafico la composizione di una tariffa del Servizio Elettrico Nazionale tiene conto non solo della componente energia ma anche di altri costi accessori che nello specifico sono:

La stessa spesa per la materia energia si divide in una quota preponderante, che riguarda il costo dell'approvvigionamento e quello della commercializzazione al dettaglio. Questa voce in bolletta è quella che può subire le oscillazioni più marcate, in quanto nelle tariffe del Servizio Elettrico Nazionale il prezzo della materia prima energia varia ad ogni trimestre secondo l'andamento del mercato energetico all'ingrosso.

Passa al mercato libero

Vuoi tutelarti da variazioni di prezzo in bolletta?

Se vuoi pianificare con certezza le tue spese e metterti al riparo dalle oscillazioni di prezzo trimestrali puoi passare al Mercato Libero (prezzo fisso da 1 a 3 anni). 

Tariffe Biorarie: Servizio Elettrico Nazionale

Con le tariffe biorarie del Servizio Elettrico Nazionale si applica un prezzo di fornitura e di energia elettrica che varia a seconda dei momenti di utilizzo. Si utilizzano in pratica quelle che sono le c.d. fasce di consumo.

Solitamente le fasce di consumo sono tre, ma per quanto riguarda il Mercato Tutelato e quindi anche per il Servizio Elettrico Nazionale, le fasce stabilite sono solamente due.

Nel dettaglio la tariffa bioraria di Servizio Elettrico Nazionale è così composta:

  • Fascia F1
  • Dalle 8:00 alle 19:00;
  • Da Lunedì al Venerdì esclusi giorni festivi;
  • Applicazione di prezzo più alto per la componente energia elettrica.
  • Fascia F23
  • Dalle 19:00 alle 8:00;
  • Da Lunedì al Venerdì, nel weekend ed in tutti i giorni delle festività nazionali;
  • Applicazione di prezzo più conveniente per la componente energia elettrica.

A partire dal 1 gennaio 2012 l'ARERA ha stabilito che la tariffa bioraria deve essere applicata a tutti quei clienti domestici con contatore elettronico riprogrammato sulle tre fasce di consumo e che hanno ricevuto almeno tre fatture di conguaglio.

Tariffe Monorarie: Servizio Elettrico Nazionale

Come abbiamo appena visto l'Autorità ha previsto l'applicazione obbligatoria delle tariffe biorarie per garantire la maggior convenienza all'utente finale. Per applicare questo tipo di tariffa è necessario avere però un contatore di nuova generazione abilitato alla lettura delle fasce di consumo. Nei casi di impianti più datati, con contatori di vecchia concezione, l'Autorità ha stabilito che venga applicata una tariffa unica, valida tutto il giorno per tutti i giorni, senza distinzione di festivi o weekend.

Oltre ai prezzi delle fasce F1 e F23, ARERA ha quindi stabilito anche quello della fascia unica che però si applica solo ed esclusivamente nei casi di contatori non abilitati alla lettura delle fasce di consumo. 

Per diminuire il più possibile l'applicazione delle tariffe monorarie, i vari distributori hanno iniziato un progetto di sostituzione dei contatori più datati con quelli di ultima generazione. Anche il gruppo Enel, attraverso E-Distribuzione, ha intrapreso questo percorso, facendosi carico delle richieste di sostituzione, in quanto proprietario dei contatori nelle zone di propria competenza.

Aggiornato in data

Ti potrebbe interessare anche