Subentro Infostrada Wind Fibra e SIM: Moduli, Costi e Tempi

Risparmia Internet con SelectraRisparmia Internet con Selectra

Info attivazione linea telefonica e internet WindTre

Servizio gratuito di verifica della copertura disponibile dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 19:00 e sabato dalle 09:00 alle 13:00.

subentro windTre infostrada
Come funziona e come fare il subentro della linea internet WindTre e Infostrada

Hai bisogno di cambiare l'intestatario della bolletta Wind Infostrada? Allora devi fare una richiesta di subentro. Di seguito, tutti i dettagli sui moduli da usare, le tempistiche e i costi relativi alla pratica.


  • In sintesi
  • La richiesta di subentro ti permette di cambiare l'intestatario della bolletta Wind - Infostrada.
  • Non ti permette, invece, di rimodulare la tua offerta o di cambiare operatore.
  • Se desideri verificare la copertura per la fibra nella zona in cui vivi, contatta lo 06.948.080.95 oppure clicca su "Richiamata gratuita" se vuoi essere ricontattato.

Come fare il subentro Infostrada (o Wind)?

Il subentro, chiamato anche voltura nell'ambito della telefonia, è la pratica che permette di cambiare l'intestatario di una linea telefonica fissa o mobile. Ha come conseguenza il cambio di intestazione nella bolletta del telefono Wind Tre: tutti gli oneri presenti sulla linea passano automaticamente dal primo intestatario al secondo.

Come accade con gli altri operatori, anche con Wind - Infostrada il subentro è in alcuni casi gratuito mentre in altri oneroso. È gratuito, per esempio, nei casi di decesso dell'intestatario della linea: se l'erede desidera mantenere inalterato il contratto può contattare il servizio clienti Wind - Infostrada e inviare la richiesta.

La richiesta di subentro, quindi, è diversa sia dalla disdetta del contratto, sia dal trasloco. Con la disdetta (che si può fare anche a seguito del decesso dell'intestatario) si interrompe completamente il contratto mentre con il trasloco della linea si chiede lo spostamento della stessa offerta presso un nuovo indirizzo.

Subentro, Trasloco e Disdetta La pratica di subentro non prevede interruzioni del servizio a differenza del trasloco della linea e della disdetta.

Il costo del cambio d'intestatario con Wind Infostrada

Come anticipato, in alcuni casi il subentro Infostrada (o Wind) è gratuito mentre in altri è a pagamento. Vediamo caso, per caso quando è possibile farlo gratis e quando, invece, è necessario sostenere dei costi.

Costi cambio intestatario Wind Infostrada
Caratteristiche Costo
Subentro tra appartenenti allo stesso nucleo familiare gratuito
Subentro a seguito del decesso del titolare della linea gratuito
Subentro tra privati, diverso dai casi precedenti 20 € IVA inclusa
Subentro per possessori di partita IVA 20 € IVA esclusa

In caso di subentro oneroso l'onere del pagamento del contributo richiesto da Wind Infostrada ricade su chi subentra.

Cosa accade in presenza di bollette non pagate? Tieni a mente che chi subentra assume su di sé tutti gli oneri relativi alla linea telefonica, sia essa mobile o fissa. In presenza di bollette non pagate dal precedente intestatario l'operatore richiederà al nuovo intestatario l'onere di saldare il debito.

Le tempistiche del subentro

L'operatore non è molto chiaro in merito alle tempistiche legate al cambio di intestatario. Orientativamente, le pratiche vengono evase a distanza di circa 30 giorni dalla ricezione della richiesta inviata dall'utente. L'unica cosa che si può fare per cercare di accorciare i tempi è seguire l'iter corretto per la presentazione della richiesta.

Il primo passo consiste nel contattare il servizio clienti per anticipare telefonicamente l'invio del modulo. Poi, bisogna scaricare e compilare la richiesta allegando tutta la documentazione necessaria.

Ma andiamo con ordine.

Il modulo in pdf per il subentro Infostrada e Wind

Moduli per il subentro Infostrada Wind

A differenza di quanto accade con altri operatori che differenziano i moduli per il subentro in base alla motivazione o alla tipologia di cliente (privato o business), Wind Infostrada mette a disposizione un modulo unico da usare per tutti i tipi di cambio d'intestatario per i servizi ADSL e fibra.

Puoi scaricarlo cliccando qui e puoi usarlo, quindi, anche in caso di subentro per decesso e per le utenze business.

La sezione A del modulo, in particolare, deve essere compilata a cura dell'attuale intestatario della linea (se è in vita) perché è quella che autorizza l'operatore al cambio d'intestazione.

La sezione B, invece, contiene i dati relativi al nuovo intestatario (ovvero a chi subentra).

Al modulo vanno allegati, caso per caso, tutti i documenti richiesti. Nel subentro per decesso, in particolare, è necessario che l'erede alleghi:

  • il certificato di morte dell'intestatario del contratto o una autocertificazione;
  • una autocertificazione che attesti il rapporto o il grado di parentela con il defunto.

Se, invece, la voltura avviene tra persone appartenenti allo stesso nucleo familiare è necessario che chi subentra alleghi una certificazione che attesti lo stato di convivenza.

Di seguito, invece, il modulo per chiedere a Wind il subentro per un contratto mobile: clicca qui per scaricarlo.

Tieni a mente che nelle autocertificazioni... ... è necessario sempre indicare la dichiarazione di “consapevolezza che chiunque rilasci dichiarazioni mendaci è punito ai sensi del codice penale e delle leggi speciali in materia ai sensi dell’art 46 e 47 del D.P.R. n 445/00 e che pertanto nessuna responsabilità potrà essere attribuita a WIND”. Se all'interno dell'autocertificazione non è presente questa dicitura, l'operatore non la riterrà valida.

Dove inviare la richiesta di cambio intestatario?

Hai diverse modalità per presentare la richiesta di voltura (o subentro) Wind Infostrada. Una volta compilato il modulo e allegati tutti i documenti, infatti, puoi:

inviarlo tramite raccomandata A/R all'indirizzo postale:

Wind Tre S.p.A. - Casella Postale 14155,
Ufficio Postale Milano 65,
CAP 20152 Milano (MI)

se hai una PEC, inviandolo per e-mail all'indirizzo servizioclienti155@pec.windtre.it

Come fare il subentro per decesso con Wind - Infostrada?

Il subentro per decesso rientra tra le forme gratuite di cambio intestatario. Per effettuarlo, l'erede deve scaricare e inviare a Wind Infostrada il modulo relativo alla rete fissa o mobile (a seconda dei casi) allegando tutte le documentazioni richieste.

La documentazione può essere inviata sia tramite PEC, sia usando l'indirizzo postale precedentemente indicato. Se desideri contestualmente anche cambiare operatore internet o cessare del tutto la linea telefonica, l'operazione giusta da eseguire è la disdetta Wind Infostrada per decesso. In questo caso, però, sono previsti dei costi di disdetta e gli eventuali costi di recesso anticipato se il contratto internet viene interrotto prima della sua scadenza naturale.

Il subentro Wind Infostrada per linee business

Come anticipato nei paragrafi precedenti, questo operatore non fa distinzione tra le utenze private e quelle business. Il modulo da usare, quindi, se desideri fare la voltura di una linea telefonica aziendale è quello per i servizi ADSL e Fibra. Trattandosi di una richiesta di subentro non inclusa tra quelle gratuite, il nuovo intestatario della linea dovrà sostenere un costo di subentro pari a 20 € IVA esclusa: Wind lo addebiterà nella prima fattura disponibile.

Se disponi di un indirizzo PEC l'ideale è inviare la richiesta di subentro a Wind usando proprio questo canale in modo da accorciare i tempi. L'indirizzo al quale inviare l'e-mail è servizioclienti155@pec.windtre.it

Subentro linea fissa con cambio operatore

Se non sei soddisfatto dell'offerta internet di rete fissa attiva sulla linea telefonica puoi cogliere l'occasione per fare anche un cambio di operatore. In questo caso, la procedura è diversa: non devi chiedere il subentro ma avviare una pratica di recesso dal contratto.

Il recesso deve essere inviato all'operatore dal precedente intestatario della linea telefonica con un preavviso di 30 giorni. In caso di decesso, deve essere inviato dal suo erede. Per scoprire come fare puoi leggere il nostro approfondimento dedicato alle modalità di disdetta Wind. Una volta disattivata l'offerta, poi, puoi procedere con la verifica della copertura per la fibra ottica nella zona in cui vivi in modo da poter scoprire qual è la massima velocità di navigazione che puoi ottenere e le offerte più vantaggiose da attivare.

Aggiornato in data

Ti potrebbe interessare anche