Subentro Enel Energia: Costi, Tempi e Come Fare la Richiesta

Risparmia Internet con Selectra

Devi fare un Subentro con Enel?

Servizio di informazione e orientamento, gratuito e senza impegno. Chiama ora.

Telefono

Devi fare un Subentro con Enel?

Quale offerta scegliere? Prendi appuntamento e chiedilo ad un esperto!
 

Prendi appuntamento
Scopri i dettagli per fare un subentro con Enel Energia

Hai cambiato casa e vuoi riattivare la fornitura di gas e luce interrotta dal coinquilino precedente? Se hai scelto di sottoscrivere un nuovo contratto di fornitura con Enel Energia, scopri le tempistiche, i costi, i documenti necessari per realizzare un subentro e avere di nuovo luce e gas in casa.  


  • In breve
  • Il subentro è la richiesta di attivazione di una fornitura di gas o di energia elettrica che è stata disattivata.
  • I tempi per effettuare il subentro sono diversi per gas e luce: circa 5 giorni lavorativi per energia elettrica e 10 per il gas.
  • Chiama lo 06 948 080 87 (lun-ven dalle 8:30 alle 20:00 e sab dalle 9:00 alle 13:00) - costo di una chiamata nazionale - o utilizza il servizio di richiamata.

Ti sei trasferito in un’abitazione vuota e hai trovato tutte le utenze di gas e luce disattivate? Allora dovrai riaprire i contatori e attaccare le nuove utenze. Se è presente un contatore ma il contratto precedente è stato interrotto dal precedente inquilino, quello che ti serve è riattivare la fornitura di gas o luce grazie ad un subentro

Il subentro è l’attivazione della fornitura da parte di un nuovo cliente dopo che il precedente intestatario ne ha richiesto l’interruzione e la disattivazione del contatore. Vediamo in pochi passaggi come procedere al subentro con Enel Energia.

Il subentro è una nuova richiesta di attivazione Avrai bisogno di procedere ad un subentro se la fornitura di gas o di energia elettrica della casa in cui ti stai trasferendo è stata disattivata: in pratica, la richiesta di subentro è semplicemente una nuova richiesta di attivazione della fornitura.

Come richiedere il subentro con EnelEnergia?

Subentro utenze con Enel Energia

La domanda di attivazione di un nuovo contratto di fornitura potrà essere presentata direttamente a Enel Energiache entro 2 giorni lavorativi è tenuta a trasmetterla al distributore.

Oppure, se vuoi accorciare i tempi e richiedere subito il subentro per una fornitura - che sia elettrica o gas - ricordati che puoi contattarci allo  06 948 080 87 (lun-ven dalle 8:30 alle 20:00 e sab dalle 9:00 alle 13:00) - costo di una chiamata nazionale - oppure lascia il tuo numero e utilizza il servizio di richiamata: i nostri operatori procederanno con la pratica del subentro e in poco tempo avrai di nuovo luce e gas in casa.

Quali dati ti servono per richiedere un subentro?

Enel Energia

Prima di contattare gli operatori per procedere alla riattivazione di un contatore disattivato o chiuso dal precedente intestatario, assicurati di avere con te i seguenti dati:

  • il tuo Codice fiscale
  • il codice POD identificativo del contatore (per la fornitura di energia elettrica) oppure il codice PDR (per la fornitura di gas naturale), ovvero i codici che servono a identificare l’utenza. I codici Pod e Pdr li trovi sul cartellino attaccato al contatore luce/gas oppure sulle bollette del precedente intestatario della fornitura
  • oppure il Codice Cliente (è un codice di 9 cifre che puoi trovare sul display del contatore - se elettronico - o sulle bollette del precedente intestatario della fornitura)
  • la lettura del contatore

Una volta che avrai inoltrato i tuoi dati, Enel provvederà a farti avere il contratto tramite mail o per posta. A questo punto potrai tenere sotto controllo l’avanzamento della tua pratica registrandoti all’Area Clienti del sito Enel Energia e accedendo alla sezione “Le tue pratiche”. Mentre, nella sezione Le tue operazioni, troverai la cronologia di tutti i contratti che hai stipulato con questo fornitore nel corso degli anni, completi con tutte le informazioni su tempi, costi e avanzamento delle pratiche.

Calcola bene i tempi È fondamentale conoscere bene i tempi per l’attivazione di un nuovo contratto di fornitura, per evitare di trovarti senza gas o luce una volta messo piede nella tua nuova abitazione.

Quanto tempo ci vuole per attivare la nuova fornitura di gas o luce?

La pratica di subentro viene inoltrata da Enel al distributore entro 2 giorni dalla ricezione di tutti i documenti sopraelencati che gli hai fornito. In caso di ammissibilità, il distributore procede all’evasione della pratica entro i termini previsti dalla Delibera 147, che sono diversi per la luce ed il gas: 

  • 5 giorni lavorativi dalla richiesta di Enel al distributore per le forniture di energia elettrica
  • 10 giorni lavorativi dalla richiesta al distributore per le forniture di gas

Per l’attivazione effettiva della fornitura di gas, un consulente Enel ti contatterà per fissare l’appuntamento con un tecnico incaricato dal distributore di zona. È importante sottolineare che il distributore locale è diverso a seconda della zona geografica ed è una società diversa da Enel Energia.

Tieni a mente che... L'ARERA ha previsto un risarcimento per il cliente in caso di ritardo. Quando il ritardo riguarda l'attivazione della luce, il cliente ha diritto ad un risarcimento automatico di 35 € se l'attivazione è stata effettuata entro il doppio del tempo previsto, di 70 € entro il triplo del tempo previsto e di 105 € oltre il triplo del tempo previsto. Per il gas, invece, se la fornitura viene attivata oltre il tempo stabilito, il cliente avrà in automatico un rimborso di 30 €.

Quanto costa richiedere un subentro con Enel Energia?

Quanto costa il subentro con Enel

Passiamo ora a esaminare i costi del subentro con Enel, distinguendo ancora una volta la fornitura di gas da quella di energia elettrica:

  • Per una fornitura di energia elettrica, il costo del subentro si compone di un onere amministrativo di 26,13 € e di un corrispettivo commerciale di 23 €, per un totale di 49,13 € +IVA.
  • Il costo del subentro per una fornitura di gas naturale è invece composto da un onere amministrativo di 30 € + IVA e da un corrispettivo commerciale di 23 €+ IVA.

Scegliendo come metodo di pagamento il bollettino postale è previsto inoltre l'addebito del deposito cauzionale, che varia in funzione della tipologia di fornitura luce o gas. Se invece hai aderito alla domiciliazione bancaria o postale, il deposito cauzionale non ti sarà addebitato.

Le morosità pregresse non ti saranno addebitate! Non preoccuparti se il precedente intestatario della fornitura non ha pagato alcune bollette: in nessun caso ti verranno addebitate in quanto nuovo cliente che subentra.

Modificare la potenza del contratto durante il subentro è possibile!

Durante il subentro potrai inoltre metterti d’accordo con Enel per modificare la potenza del tuo contatore e del contratto di energia elettrica. È possibile infatti richiedere le modifiche di 0,5 kW per le potenze fino 6 kW o le modifiche di 1 kW per le potenze da 6 a 10 kW. Se la richiesta di modifica della potenza avviene contemporaneamente alla richiesta di subentro, Enel ti farà un preventivo con i costi e i tempi di attivazione.
 

Chiamaci per procedere al subentro! Ricordati che per attivare velocemente la procedura di subentro, puoi contattarci al numero  06 948 080 87 (lun-ven dalle 8:30 alle 20:00 e sab dalle 9:00 alle 13:00) - con il costo di una chiamata nazionale - oppure puoi lasciare il tuo numero di telefono per il servizio di richiamata.

Aggiornato in data

Ti potrebbe interessare anche

Ti potrebbe interessare anche