OLO Other Licensed Operators: Significato e Chi Sono

Risparmia Internet con SelectraRisparmia Internet con Selectra

Cambia operatore: Fibra fino a 2.5 Giga a 18,95 €/mese

Offerta in scadenza. Chiedi info: servizio gratuito e senza impegno.

Risparmia Internet con SelectraRisparmia Internet con Selectra

Cambia operatore: Fibra fino a 2.5 Giga a 18,95 €/mese

Offerta in scadenza. Chiedi info: servizio gratuito e senza impegno.

OLO
Gli Operatori OLO per garantire la concorrenza nel mercato delle telecomunicazioni

OLO è la sigla che indica tutti gli operatori di servizi di telefonia e Internet, diversi da quello di riferimento nazionale e che sono in sua diretta concorrenza. Per essere riconosciuti come OLO, un provider deve ottenere una determinata licenza come certificazione ministeriale.


Qual è il Significato della Sigla OLO?

La sigla OLO è l'acronimo di Other Licensed Operators e sta ad indicare l'insieme di tutti gli operatori delle reti di telecomunicazione che non coincidono con la compagnia operante a livello primario all'interno di un determinato Paese.

Per essere riconosciuti come fornitori OLO, però, non è semplicemente necessario offrire un servizio di connessione telefonica, ma un operatore deve ottenere la licenza definita all'interno dell'articolo 25 del Codice delle Comunicazioni Elettroniche (Decreto Legge numero 259 del 1° Agosto 2003).

Il Ministero, cooperando con i competenti organi degli altri Stati membri e con la Commissione europea, d'intesa con l'Autorità nell'ambito delle competenze di quest'ultima, promuove il coordinamento delle politiche in materia di spettro radio nell'Unione europea e, ove opportuno, condizioni armonizzate per quanto concerne la disponibilità e l'uso efficiente dello spettro radio, che sono necessari per la realizzazione e il funzionamento del mercato interno delle comunicazioni elettroniche.

Comma 2, Articolo 25 del Codice delle Comunicazioni Elettroniche
Connettività

Dopo aver ottenuto il riconoscimento necessario, ogni operatore autorizzato sarà identificato mediante un codice operatore e un codice carrier selection.

Tale licenza ministeriale consente al fornitore di connessione telefonica di offrire il servizio di telefonia, di installare reti di comunicazione e di fornire connettività Internet.

L'Unione Internazionale delle Telecomunicazioni (ITU) sostiene che

Per garantire un ambiente in cui gli operatori interagiscano ma non sia pregiudicata la qualità del servizio fornito da altri operatori, devono essere seguite dalle corrette soluzioni tecniche e delle dichiarazioni normative o amministrative, che assicurino l'integrità della rete, il facile utilizzo delle apparecchiature e l'accesso alla sicurezza.

ITU-T Recommendations ITU-T L.254/L.62 (09/2004)

Chi sono gli Operatori di Telefonia OLO?

Nel 1998 con l'obiettivo di favorire la liberalizzazione del mercato delle telecomunicazioni, è stata creata l'associazione degli operatori OLO. Essa è stata chiamata ECTA, acronimo di European Competitive Telecommunications Association.

Attualmente, ECTA annovera oltre 100 compagnie di telecomunicazione che hanno sede in diversi Paesi del Mondo.

L'obiettivo principale dell'ECTA è quello di promuovere e incentivare lo sviluppo della legislazione che regolamenta il settore delle telecomunicazione all'interno di Paesi appartenenti all'Unione europea, ma non solo.

Lo scopo è quello di garantire il libero mercato nel settore delle telecomunicazioni in modo che i consumatori ne possano trarre beneficio. Da ciò, però, otterrebbero vantaggi anche gli attori che operano all'interno del campo sociale, economico e politico.

L'associazione, inoltre, oggi raccoglie ed organizza i dati sulla penetrazione della banda larga e sull'ULL - Unbundling Local Loop (letteralmente "accesso disaggregato alla rete locale") dei Paesi aderenti, ossia la possibilità per un operatore di usufruire della rete di un altro provider per fornire i suoi servizi di connettività.

Gli operatori predominanti di ciascun Paese europeo, invece, sono riuniti all'interno di un'altra associazione denominata ETNO - European Telecommunications Network Operators.

Membri ETNO
Pagina dei membri di ETNO - Credits: Etno.eu

Elenco Operatori OLO in Italia

TIM

In Italia, l'operatore principale è TIM, che in passato era conosciuta prima come SIP e poi come Telecom Italia SpA. Tutti gli altri provider che offrono servizi di telefonia fissa e mobile operando, quindi, in modo concorrenziale con TIM, sono definiti come operatori OLO.

Tim è quindi membro dell'ETNO per il nostro Paese; mentre all'interno di ECTA, l'associazione degli operatori OLO, possiamo trovare diversi nomi noti come Fastweb, Sky, Eolo, IRIDEOS.

Fa parte di ECTA anche l'AIIP - Associazione Italiana Internet Provider, che rappresenta diversi operatori italiani di medie dimensioni fornitori di connettività a banda ultralarga e di servizi Internet. Tra i membri dell'AIIP troviamo Aruba (che ricordiamo aver aperto anche una divisione Aruba Fibra), GO Internet, Vianova (ex Welcome Italia), Fastnet.

Membri ECTA
Pagina dei membri di ECTA - Credits: Ectaportal.com

Vuoi sapere quale operatore ha l'offerta migliore per la tua casa? Chiedilo agli esperti di Selectra al numero 06 948 080 95.al numero 06 948 080 95.prendendo un appuntamento.prendendo un appuntamento. Riceverai un consiglio senza impegno e in pochi minuti.

La storia dell'ECTA, l'Associazione degli OLO

La European Competitive Telecommunications Association è stata costituita nel 1998 da Robert J. Dombkowski ed Elizabeth J. Schumacher, la coppia di coniugi fondatori di MCN, Regno Unito, e membri dell'Institute of Telecom Reseller in Europa.

Sotto la guida di Barrington Roy Schiller, hanno riunito un gruppo di rivenditori e fornitori di telecomunicazioni in Europa con il fine di beneficiare della deregolamentazione del mercato delle telecomunicazioni nell'Europa occidentale e orientale.

ECTA European Competitive Telecommunications Association

I membri fondatori furono i dirigenti dei principali operatori di telecomunicazioni in Europa, tra cui Nick Jeffries di Cable and Wireless, Michael Potter venture capitalist di Paradigm Ventures specializzato in start-up di telecomunicazioni e regista di Orphans of Apollo, Hans Gerber di SITA - Equant, Gustav Schaefer di Unisource Carrier Services, Ian Ashby di Lucent Technologies, Claude Simpson, il presidente di Immix Telecom (Membro dell'anno ECTA, 1999), Holland Taylor di USA GlobalLink e Michael Rhodes di Coudert Brothers.

Prima del 1987, il mercato europeo delle telecomunicazioni era costituito principalmente da monopoli od organizzazioni di telecomunicazioni (TO) come BT, France Telecom e Deutsche Telekom. Nel 1987, l'Unione Europea ha adottato il Libro Verde che affermava sostanzialmente l'interesse della Comunità europea di rivedere il sistema attuale con lo scopo di liberalizzare i servizi di telecomunicazione.

Cosa sono i Libri Verdi? I Libri Verdi sono documenti pubblicati dalla Commissione europea, attraverso cui si intende stimolare la riflessione a livello internazionale su una determinata tematica. In alcuni casi, i Libri Verdi danno successivamente origine a sviluppi legislativi che vengono poi presentati facendo uso dei Libri Bianchi.

Di conseguenza, dal 1988 al 1998 sono state adottate molteplici direttive che obbligavano gli Stati membri ad aprire alla concorrenza i mercati delle apparecchiature, dei servizi di telecomunicazione, dei servizi a valore aggiunto, dei dati, del satellite, della telefonia mobile e della voce.

L'ECTA è stato istituito a seguito di pratiche restrittive da parte di ex monopoli per limitare le attività dei rivenditori necessarie per accedere alle reti e ottenere prezzi equi. All'interno dell'organizzazione sono stati creati comitati per rispondere collettivamente alle nuove direttive dell'Unione Europea e alle politiche scritte e "non scritte" attuate dalle ANR (Autorità Nazionali di Regolamentazione).

ecta-conferenza-annuale-2019
Conferenza Annuale 2019 a Edinburgo - Credits: Pagina Facebook ECTA

L'associazione ha risposto a numerose direttive proposte e ha chiesto lo sviluppo di regolamenti per proteggere meglio gli interessi dei rivenditori e incoraggiare l'applicazione dello spirito presente all'interno del Libro verde originale del 1987. Ha, inoltre, contribuito con white paper e ha dato il suo supporto a molte politiche in materia di telecomunicazioni sin dal suo inizio nel 1997.

L'ECTA, infine, funge oggi anche da forum per vettori e rivenditori per incontrarsi e discutere apertamente riguardo a questioni nell'interesse delle parti. Tale organizzazione ha, in aggiunta, un ruolo importante nell'educazione del mercato delle telecomunicazioni. Fornisce, infatti, informazioni e ricerche di mercato sulle telecomunicazioni europee, nonché un forum di mercato per la presentazioni di nuovi prodotti e servizi.

Vuoi sapere quale provider offre il servizio migliore nella tua zona? Chiedi un consiglio gratuito e senza impegno agli operatori di Selectra al numero 06 948 080 95.al numero 06 948 080 95.prendendo un appuntamento.prendendo un appuntamento.

Aggiornato in data

Ti potrebbe interessare anche