Perché sostituire il contatore?

Risparmia Internet con Selectra

Bolletta Luce o Gas troppo alta?

Chiama e Confronta le migliori offerte: risparmi oltre 250€ all'anno!

Telefono

Bolletta Luce o Gas troppo alta?

Quale offerta scegliere? Prendi appuntamento e chiedilo ad un esperto!

Ti Chiamiamo Noi
Perché la sostituzione del vecchio contatore con il nuovo è obbligatoria
Perché la sostituzione del vecchio contatore con il nuovo è obbligatoria

L'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente ha sancito la necessità di sostituire tutti i contatori a partire da quelli per la distribuzione di ELETTRICITÀ, che hanno visto l'inizio della campagna di ammodernamento nel 2017; per i contatori del GAS il processo era stato già avviato nel 2013.


  • In Breve
  • La sostituzione del contatore è obbligatoria e l'utente non può rifiutarla. Il distributore è l'effettivo proprietario dell'apparecchio e deve cambiarlo gratuitamente
  • La sostituzione dei contatori di gas ed elettricità avviene rapidamente ad opera di tecnici specializzati, il cui intervento è annunciato all'utente finale da un preavviso inviato dal distributore
  • Se stai per attivare un nuovo contatore o vuoi cambiare fornitore chiama lo 02 947 553 39

La normativa che impone la Sostituzione del Contatore

Con la Delibera 222/2017/R/eel del 6 Aprile 2017 ‒ in riferimento al quindicennio 2017/2031 ‒ l'ARERA approva il piano di messa in servizio dei sistemi di smart metering di seconda generazione "2G" (presentato da e-distribuzione), definendo alcune condizioni specifiche; inoltre, sempre con lo stesso provvedimento, fissa la spesa standard di capitale ai fini dei riconoscimenti tariffari. L'ARERA aveva normato anche la sostituzione dei contatori del GAS, con la Delibera 631/2013/R/gas del 27 Dicembre 2013, che approva modifiche e integrazioni agli obblighi di messa in servizio degli smart meter gas (in particolare di classe G4, G6 e G10); e della Delibera 669/2018/R/gas del 18 Dicembre 2018, che

completa gli obblighi di messa in servizio degli smart meter gas di classe G4-G6 per le imprese distributrici con più di 50.000 clienti finali, per le quali tali obblighi sono stati già parzialmente definiti. Viene rinviato a successivo provvedimento, da adottarsi a seguito della definizione del quadro strategico dell'Autorità 2019-21, la definizione di detti obblighi per le imprese distributrici con meno di 50.000 clienti finali.

Sostituire il Contatore è obbligatorio

Pertanto, come descritto all'inizio, la normativa sancisce l'obbligatorietà del cambio di contatore e l'utente non può rifiutare che questa operazione venga effettuata. È, infatti, il distributore l'effettivo proprietario dell'apparecchio che rileva i consumi, quindi è anche il responsabile della sua necessaria sostituzione, come d'altronde di qualsiasi altra attività legata al suo funzionamento. In tutti i modi, la sostituzione del contatore non cambia il rapporto contrattuale stipulato con il proprio gestore.

Inoltre, l'operazione di cambio contatore è sempre gratuita per l'utente finale, che deve ricevere una comunicazione di preavviso dal distributore locale che interverrà sull'apparecchiatura. L'erogazione del servizio sarà temporaneamente interrotta e il lavoro verrà eseguito da un incaricato munito di tesserino di riconoscimento. La presenza dell'intestatario della fornitura sarà necessaria solo per il contatore del gas. Non si dovrà presentare alcun documento attestante i dati identificativi dell'utenza.

Al momento della sostituzione del contatore viene rilevata anche la lettura del vecchio apparecchio, in modo tale da fatturare in seguito il conguaglio dei consumi rilevati con il precedente sistema. Inoltre, viene rilasciato materiale informativo che molti distributori mettono a disposizione anche per successive consultazioni on-line nelle aree riservate dei propri portali e su app per tablet/smartphone.

Il portale consumi e l'impronta energetica ARERA ha creato anche Portale Consumi, un servizio gratuito previsto dalla legge che permette a tutti i consumatori di accedere alle informazioni sulle loro utenze (anagrafiche, contratti e misure), per conoscere la propria "Impronta Energetica", ossia una autovalutazione su spesa e consumi che «aumenta la consapevolezza delle proprie abitudini di consumo energetico». L'autenticazione su questo portale può avvenire solo tramite SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale che consente di utilizzare, con un'identità digitale unica, i servizi on-line della Pubblica Amministrazione e dei privati accreditati.

Sostituzione del Contatore Gas

Contatore Elettronico Gas
Contatore Elettronico Gas

Per la necessità di adottare sistemi più efficaci, finalizzati a una lettura sempre più realistica e a un puntuale monitoraggio dei consumi, l'ARERA ha predisposto il dovere di rimpiazzare l'85% dei contatori gas in servizio:

  • entro il 31 dicembre 2020, per le imprese distributrici con più di 200.000 clienti finali al 31 dicembre 2013;
  • entro il 31 dicembre 2021, per le imprese distributrici con numero di clienti finali compreso tra 100.000 e 200.000 al 31 dicembre 2014;
  • entro il 31 dicembre 2023, per le imprese distributrici con numero di clienti finali compreso tra 50.000 e 100.000 al 31 dicembre 2015.

In particolare, la diffusione massiva degli smart meter gas è stata possibile anche grazie allo sviluppo da parte del Comitato Italiano Gas (CIG), su mandato dell'ARERA, dell'insieme di norme e specifiche tecniche UNI/TS 11291, che ha consentito l'intercambiabilità degli smart meter tra i diversi costruttori, elemento fondamentale nelle gare per l'affidamento delle concessioni del servizio di distribuzione del gas naturale.

Sostituzione del Contatore Elettricità

Contatore Elettronico Elettricità
Contatore Elettronico Elettricità

I distributori hanno dovuto adeguarsi all'introduzione di contatori di nuova generazione poiché la misurazione dei consumi deve soddisfare i requisiti del D. Lgs. 102/2014, che:

in attuazione della direttiva 2012/27/UE e nel rispetto dei criteri fissati dalla legge 6 agosto 2013, n. 96, stabilisce un quadro di misure per la promozione e il miglioramento dell'efficienza energetica che concorrono al conseguimento dell'obiettivo nazionale di risparmio energetico indicato all'articolo 3. Il presente decreto, inoltre, detta norme finalizzate a rimuovere gli ostacoli sul mercato dell'energia e a superare le carenze del mercato che frenano l'efficienza nella fornitura e negli usi finali dell'energia.

Naturalmente il contatore deve essere sostituito dal distributore locale dell'energia elettrica anche in casi di rottura o funzionamento anomalo.

Per maggiori informazioni chiama lo 02 947 553 39.

Confronto Sostituzione Contatore Gas ed Elettricità

Riepiloghiamo gli elementi principali da tenere a mente in caso di prossima sostituzione del contatore:

Da sapere quando sostituisci un contatore
  GAS ELETTRICITÀ
Preavviso almeno 10 giorni almeno 5 giorni
Interruzione servizio brevissima durata almeno 2 ore
Presenza intestatario necessaria raccomandata
Aggiornato in data

Ti potrebbe interessare anche