Cosa Sono le PLACET? Convengono? Guida e Confronto Offerte

Aggiornato in data
min di lettura
offerte PLACET

Le PLACET, Prezzo Libero A Condizioni Equiparate di Tutela, sono offerte energia a tariffe standardizzate. Pensate per aiutare il consumatore a comparare le varie offerte luce e gas e rendere più semplice la transizione dal Mercato Tutelato dell’Energia al Mercato Libero sono state introdotte il primo gennaio 2018 dall'ARERA.

Origine latina e significatoNon tutti sanno che placet è una parola di origine latina il cui significato indica “benestare”, ma anche "approvare" e "permettere". Nel mercato energia, invece, è acronimo di Prezzo Libero A Condizioni Equiparate di Tutela.

  • In Breve
  • Le offerte placet ARERA sono tariffe standard pensate per aiutare la comparazione da parte del consumatore;
  • Le offerte placet nascono dalla necessità di avere un strumento transitorio in vista della chiusura del mercato a maggior tutela.

Offerte Placet: cosa sono

Con il previsto passaggio al Mercato Libero di Luce e Gas l’Autorità ha previsto un’opzione transitoria per aiutare a comparare le tariffe dei vari fornitori, ovvero le cosiddette offerte placet: delle offerte con caratteristiche standardizzate (definite dall’ARERA) e quindi di facile confronto tra di loro, con clausole contrattuali anch’esse standard e imposte dall’Autorità stessa. Di conseguenza sono offerte semplici (a prezzo fisso o variabile) e non possono contenere servizi aggiuntivi.

La fine del mercato a maggior tutela Con la chiusura del mercato tutelato si avrà il definitivo passaggio al libero mercato, per garantire una maggiore concorrenza tra i vari fornitori ed avere un prezzo che si forma liberamente dall'incontro tra la domanda e l'offerta di energia elettrica e gas.

A seguito della legge n. 124/2017 i fornitori luce e gas hanno l’obbligo di presentare, per famiglie e piccole imprese, almeno una proposta standard in cui il prezzo dell’energia è mantenuto fisso per un periodo di tempo indicato sul contratto (offerta a prezzo fisso) e almeno una proposta in cui il prezzo varia in maniera automatica nell’arco del periodo contrattualizzato in base alle variazioni di un indice di riferimento (offerta a prezzo variabile).

Nelle offerte PLACET:

  • il prezzo, liberamente deciso dal venditore, è rinnovabile ogni 12 mesi;
  • la struttura di prezzo è inderogabilmente decisa dall’Autorità;
  • allo stesso modo, le condizioni contrattuali (garanzie, rateizzazione, etc.) sono decise esclusivamente dall’Autorità.

Qual è il vantaggio?Le offerte devono essere chiare e comprensibili: dal momento che l’uniformità della struttura di prezzo e delle condizioni contrattuali rendono le offerte facilmente confrontabili tra di loro, le differenze di prezzo tra i vari venditori saranno subito individuabili.

Ricapitolando: tutti i fornitori in Italia sono obbligati a presentare almeno un'offerta Placet. Questa offerta può essere a prezzo fisso o variabile ma facilmente confrontabile con le offerte placet degli altri fornitori.

Offerte Placet: le condizioni contrattuali

L’ARERA si occupa di definire le condizioni contrattuali, che saranno obbligatoriamente le stesse per tutti i venditori, a differenza di quelle di altre offerte nel mercato libero, che sono formulate dal venditore e possono essere modificate fintanto che restano all’interno dei limiti fissati dalla regolamentazione dell’Autorità. I venditori possono utilizzare la modulistica standard fornita dall’Autorità per i contratti.

  • la durata dei contratti delle offerte placet è indeterminata, con condizioni economiche (ovvero il prezzo scelto dal venditore) che si rinnovano ogni anno;
  • dopo nove mesi il venditore deve comunicare al cliente le nuove condizioni che si applicheranno a partire dal tredicesimo mese;
  • a questo punto il cliente è libero di accettarle o meno, dal momento che ha sempre facoltà di recedere dal contratto;
  • in assenza di scelta da parte del cliente, l’offerta placet che sta per giungere in scadenza viene rinnovata per un altro anno alle condizioni economiche proposte dal venditore;
  • in caso di mancata comunicazione da parte del venditore in merito al rinnovo delle condizioni economiche, per i 12 mesi successivi si applica il prezzo minore tra quello indicato nelle condizioni economiche in scadenza;
  • la fornitura congiunta di energia elettrica e gas naturale, la cosiddetta offerta dual per intenderci, non è prevista nelle offerte placet: se si vuole avere entrambi le forniture gestite da un unico venditore, il cliente dovrà sottoscrivere due differenti contratti di offerta placet;
  • non possono essere previsti addebiti per la ricezione della fattura o l’accesso ai propri consumi mentre saranno possibili sconti nel caso di fatturazione elettronica e domiciliazione dei pagamenti. Inoltre è sempre possibile usufruire del Bonus sociale previsto per chi è in condizioni di disagio economico/fisico.

Offerte Placet Luce

Nelle offerte PLACET dell’energia elettrica il prezzo della materia energetica è suddiviso in una quota fissa, indicata in euro all’anno per cliente, e una quota energia indicata in €/kWh, euro a kilowatt (che sarà quindi proporzionale ai consumi).

Occhio al PUN Il prezzo è indicizzato ogni mese al PUN, Prezzo Unico Nazionale, determinato dal GME, il Gestore dei Mercati Energetici, ovvero la società che stipula i contratti di acquisto e vendita di energia elettrica tra produttori, consumatori e grossisti.

Per i clienti domestici in possesso di un contatore telegestito, il prezzo è differente per le fasce orarie F1 e F23, mentre per i clienti non domestici il prezzo ha tre fasce orarie differenti, ovvero F1, F2 e F3. A tutti coloro che non possiedono un contatore telegestito, si applica un unico prezzo senza distinzione di fasce orarie con una tariffa detta monoraria.

Prezzo del PUN diviso per fasce orarie di Gennaio 2024
F1F2F3
0,109 €/kWh0,105 €/kWh0,089 €/kWh

Il prezzo della componente energia viene quindi rilevato mensilmente per fornire l'oscillazione più precisa possibile ai fini della composizione dell'offerta.

 

Offerte Placet Gas

Nelle offerte placet di fornitura di gas naturale il prezzo è suddiviso anche in questo caso in una quota fissa, indicata in euro all’anno per cliente, e una quota energia indicata in €/Smc, euro a standard metro cubo (che sarà quindi proporzionale ai consumi).

Le Offerte placet di gas naturale prevedono un prezzo indicizzato al TTF, ovvero Title Transfer Facility, il mercato di scambio del gas situato nei Paesi Bassi che si occupa del trasferimento del gas tra i mercati di Norvegia, Germania, Francia, Italia e Gran Bretagna.

Il prezzo viene determinato in ogni trimestre come media aritmetica delle quotazioni forward trimestrali OTC relative al trimestre in questione, rilevate da ICIS-Heren (un organizzazione di analisi e rilevamento del prezzo del gas) con riferimento al secondo mese solare antecedente il medesimo trimestre.

Costo Metro Cubo Gas: 04 Marzo 2024
Indice MercatoPrezzo Gas €/Smc
TTF - Title Transfer Facility0,321
PSV - Punto di Scambio Virtuale0,333
ARERA (Marzo)0,333*

* Prezzo materia prima gas (Cmem), imposte escluse. Fonte: ARERA.

 

Offerte Placet a prezzo fisso o variabile

Come abbiamo visto, al momento della sottoscrizione dell’offerta placet, luce o gas, si ha facoltà di scegliere se adottare un prezzo fisso o un prezzo variabile.

Nel caso di prezzo fisso, l'indice di riferimento per quanto riguarda il prezzo della componente energia verrà mantenuto per i 12 mesi successivi, e a 3 mesi dalla scadenza il venditore dovrà comunicare le nuove condizioni contrattuali, mentre in caso di prezzo variabile sarà di volta in volta adeguato all’andamento mensile dell’indice (che può essere monitorato sul sito del Gestore dei Mercati Energetici).

Non è possibile determinare a priori quale opzione sia più conveniente, dal momento che le oscillazioni del prezzo dell’energia dipendono da vari fattori, legati a fattori geopolitici di difficile previsione legata alla crisi energetica.

Offerte Placet o Mercato Libero: cosa conviene?

Le offerte placet sono pensate come strumento transitorio, ovvero come una possibilità per chi era abituato al Mercato di Maggior Tutela. L'obiettivo è permettere alle famiglie italiane di iniziare a confrontare i prezzi e scegliere le tariffe più convenienti in maniera semplice e lineare, confrontando offerte standardizzate e cogliendo subito le tariffe più convenienti.

Il Mercato Libero è più dinamico sul fronte delle tariffe e dei servizi integrati, ma l’enorme differenziazione delle offerte può facilmente indurre confusione nel consumatore. Sicuramente l’offerta placet permette di leggere meglio i consumi e rapportarli ai costi, mentre nel Mercato Libero è possibile trovare un’offerta che grazie ai servizi integrati può consentire un risparmio complessivo superiore (a volte anche riferito a servizi che esulano dalla semplice fornitura energetica).

Le ultime News dal mondo Luce e Gas