Voltura Luce e Gas da Partita Iva a Privato: come procedere?

Risparmia con SelectraRisparmia Internet con Selectra

Devi fare una Voltura?

I nostri call center sono momentaneamente chiusi. Visita il comparatore per confrontare le tariffe luce e gas o compila il form per essere ricontattato.

Voltura da Partita Iva a Privato: come procedere?
Voltura da Partita Iva a Privato: come procedere?

Per il titolare di una attività commerciale può presentarsi la necessità di cambiare l'intestatario delle proprie bollette dalla propria ragione sociale al codice fiscale, quindi in qualità di persona fisica. In questo caso per procedere con una richiesta di voltura è sufficiente contattare il proprio fornitore oppure rivolgersi a un nuovo gestore.


La voltura delle utenze da Partita Iva a Privato, generalmente, presenta lo stesso iter di una qualsiasi richiesta di voltura destinata ad un uso domestico. A seguire due offerte sottoscrivibili per questo tipo di richiesta: la Sicura Top Home di GreeNetwork valida con il classico bollettino postale e la Next Energy di Sorgenia con la domiciliazione bancaria.

Offerta Sicura Top Home EE & Gas di GreeNetwork

Nome Caratteristiche
  Logo Green Network

Sicura Top Home EE & Gas

  • Prezzo bloccato per 17 mesi (€/kWh): F1 0,071, F23 0,061;
  • Gas: 0,25 €/Smc;
  • sottoscrivibile con la domiciliazione bancaria o il bollettino postale;
  • non è previsto alcun deposito cauzionale.
Offerta Next Energy Luce & Gas di Sorgenia
Nome Caratteristiche
Logo Sorgenia

Next Energy

  • Prezzo bloccato per 12 mesi 0,035 €/kWh;
  • Gas: 0,19 €/Smc;
  • rid e bolletta digitale;
  • energia 100% verde;
  • bonus aggiuntivi (Buono Amazon da 100€ e in più uno sconto da 60€ se porti un amico).
02 947 553 39 Vai al Sito!

Voltura da Partita Iva a Privato: quali sono i casi?

Per voltura delle utenze di luce e gas da Partita Iva a Privato si intende il cambio intestatario delle bollette, mentre i contatori sono ancora attivi, da una persona giuridica (attività commerciali, ditte individuali, associazioni) a una persona fisica (clienti privati). La voltura prevede che la fornitura sia ancora attiva, in caso contrario si tratta di una richiesta di subentro. Questo tipo di voltura viene richiesta, in genere, per una serie di motivi:

  • la cessazione della Partita Iva;
  • la chiusura della attività;
  • conversione di un immobile da uso commerciale a domestico.

Nella maggior parte dei casi, la voltura da Partita Iva a privato è necessaria subito dopo l'acquisto di un immobile che in passato veniva utilizzato per fini commerciali e che poi è stato convertito per un uso domestico.

Voltura Enel da Partita Iva a PrivatoSe la voltura è necessaria per convertitore il proprio immobile da un uso commerciale a privato, è consigliabile verificare la potenza del contatore del precedente intestatario e constatare se la potenza è in linea con le nuove esigenze. Per info sull'aumento o la diminuzione di potenza del contatore chiama lo 02 9475 5339 o fatti richiamare gratuitamente

Quali sono i dati per la voltura da P.Iva a Privato?

Nonostante il precedente intestatario sia una persona giuridica, questa tipologia di operazione viene gestite come una qualsiasi richiesta ad un uso domestico. La tipologia contrattuale della bolletta dell'energia elettrica passa da Altri Usi a Domestico Residente o Non Residente, il gas invece non presenta alcuna distinzione. Ciò che occorre per questa operazione:

  • dati nuovo intestatario (nome, cognome, codice fiscale);
  • dati vecchio intestatario (ragione sociale, Partita Iva o codice fiscale numerico);
  • codice POD per la luce e/o codice PDR per il gas;
  • dati catastali dell'immobile (Foglio, Particella, Subalterno);
  • l'autolettura dei contatori;
  • indirizzo email;
  • codice Iban, facoltativo per la domiciliazione bancaria.

In fase di voltura non è possibile contestualmente abbassare o diminuire la potenza del contatore. Quindi se è indispensabile diminuire o aumentare la potenza del contatore Enel, intanto va effettuato e completato il cambio intestatario e in un secondo momento tramite il proprio fornitore va richiesta la variazione di potenza del contatore.

Quali sono i costi e le tempistiche della voltura?

Il costo della voltura dipende esclusivamente dal fornitore scelto per la gestione della pratica di voltura e soprattutto dal mercato di riferimento: se del mercato libero o del servizio di maggior tutela. La richiesta di voltura è effettiva in circa 10 giorni lavorativi. Generalmente la voltura presenta una serie di costi che vengono affrontatati nel momento in cui il nuovo intestatario riceve la prima bolletta intestata a suo nome:

  • Oneri amministrativi 27,03€;
  • Gestione della pratica che va dai 15 ai 60€ nel mercato libero o 23€ circa nel mercato tutelato;
  • eventuale deposito cauzionale (previsto solo con il pagamento tramite bollettino postale).
Aggiornato in data

Ti potrebbe interessare anche