Antifurti per la casa: le Sirene Allarme

Risparmia Internet con SelectraRisparmia Internet con Selectra

Confronta le Offerte Fibra!

Per una casa sempre connessa, confronta le migliori offerte in fibra ottica!

sirene-allarme
La Sirene Allarme: le "principesse" del sistema d'allarme che hanno una funzione deterrente persino da spente

La sirena è parte integrante del sistema d'allarme e deve essere ad alto rendimento acustico proprio per svolgere al meglio la sua funzione di deterrente. Vediamo insieme le caratteristiche principali delle sirena negli antifurti per la casa.


Elemento fondamentale nell'Antifurto Casa: Sirena Esterna e Sirena Interna

Le sirene allarme sono dei dispositivi di segnalazione e svolgono una funzione davvero importante nei sistemi d'allarme: proprio per questo motivo, in genere hanno una grande potenza acustica e un lampeggiante. Il suono emesso dall'apparecchio è appositamente molto elevato ed è programmato per non interrompersi se non con la disattivazione dell'allarme.

L'installazione della sirena allarme può avvenire sia all'interno che all'esterno dell'abitazione. Solitamente si ritiene indispensabile almeno quella al di fuori delle mura domestiche, che rende immediatamente visibile la protezione e previene i potenziali furti. Le sirene allarme da esterno sono pensate per resistere ai sabotaggi e devono avere, in particolare tre caratteristiche:

  1. antirimozione (antistrappo);
  2. antiscasso;
  3. antischiuma.

La sirena allarme esterna può essere accompagnata anche da una sua omologa posizionata all'interno dell'abitazione, sempre con lo scopo di dissuadere chi si è introdotto forzosamente in un appartamento e mettere in allerta i vicini. L'installazione di una sirena allarme è tra le spese deducibili con il bonus sicurezza 2021. Ma quanti e quali tipi di sirena allarme esistono in commercio? Vediamo insieme qualche esempio delle tipologie disponibili.

La Sirena Allarme Esterna Autoalimentata

sirena-allarme-wolf-garten
La sirena per allarme può essere anche autoalimentata a pannello solare come quella di Wolf Garten - Credits: Amazon.it

La potenza sonora delle sirene allarme varia da 80 a 120dB, in modo tale che il suono arrivi a grande distanza (sempre secondo i limiti previsti dalle norme) e potenzialmente possano intervenire anche Forze dell'Ordine eventualmente presenti sul territorio. Oltre a quelle alimentate con la connessione wireless o con fili, la sirena allarme esterna può essere anche autoalimentata a batterie oppure con pannello solare e batteria tampone.

Se scegli l'alimentazione a pannello solare, dovrai posizionare la sirena allarme autoalimentata sulle pareti della tua casa esposte a sud, est od ovest, in modo tale che il pannello accumuli maggiore energia solare e quindi possa mantenere carico più a lungo l'accumulatore interno. Mentre per quella a totale autoalimentazione, dovrai prevedere la sostituzione puntuale delle batterie per evitare che il tuo sistema d'allarme subisca interruzioni del servizio.

La Sirena Allarme dell'impianto Verisure

sirena-allarme-verisure
Verisure sceglie una sirena dalle linee morbide e i toni del grigio - Credits: Verisure.it

Le sirene allarme si distinguono innanzi tutto per il tipo di connessione alla centralina: proprio come i sistemi di allarme filare o senza fili, possono infatti essere wireless o cablate. Quelle esterne sono naturalmente progettate per resistere all'usura dovuta agli agenti atmosferici e ai tentativi di manomissione. Sono anche ormai quasi tutte concepite e realizzate con un design e con dei materiali in linea con l'estetica delle abitazioni.

Pensiamo ad esempio alla sirena allarme ad alta potenza di Verisure: con un elevato valore di disturbo del furto e allerta dei vicini e indipendente dal pannello di controllo dell'impianto, ha una morbida forma circolare e piacevoli toni del grigio. Connessa in wireless bidirezionale, è alimentata a batterie (Pile AA), con autonomia di 36 mesi.

La Sirena Allarme da Esterno di Vimar

sirena-allarme-vimar
La sirena da esterno di Vimar è autoalimentata con batteria a tampone - Credits: Vimar.it

Vimar, l'azienda veneta specializzata in domotica e materiale elettrico per impianti, produce una sirena allarme autoalimentata e autoprotetta dal nome "By-alarm", da installare sulla parete esterna dell'abitazione. Questo apparecchio possiede 2 frequenze di suono selezionabili, un circuito di anti-avvicinamento, la segnalazione allarme a LED e l'alimentazione 13,8 Vdc. Il trasformatore non è però incorporato e la batteria a tampone non è compresa nella confezione di vendita. Può essere accompagnata anche alla sua "gemella" con funzione civetta.

La Sirena Allarme esterna di BTicino

sirena-allarme-bticino
La sirena da esterno BTicino per impianto filare - Credits: Bticino.it

BTicino produce una sirena allarme da esterno per allarme con impianto filare, autoalimentata a basso assorbimento e completa di protezione metallica antisfondamento. Caratteristica comune a tanti altri prodotti dell'azienda del gruppo Legrand, è il design compatto e sottile accompagnato ad una tecnologia d'avanguardia. Il suono è molto elevato, ma lo è anche il risparmio energetico con i led di segnalazione ad alta efficienza. La sua gestione è affidata a un microcontrollore che, dopo le opportune verifiche, segnala le condizioni della sirena allarme alla centrale tramite bus. L'antimanomissione è garantita anche dal sotto-coperchio metallico. La batteria tampone da 6Vdc 1,2Ah non è inclusa.

La Sirena Allarme interna di Somfy

sirena-allarme-somfy
La sirena interna Somfy si integra nella Smart Home - Credits: Shop.somfy.it

Un altro esempio è la sirena allarme da interni di Somfy, pensata per una casa intelligente anche dal punto di vista della sicurezza. Il volume è regolabile da discreto (65 dB) a potente (95 dB), mentre il suo design elegante si adatta a qualsiasi arredamento. Per l'installazione non necessita di conoscenze tecniche riguardo i collegamenti, lavori di muratura o particolari allacci. Ha un campo radio da 200 metri e un peso realmente esiguo di 150 grammi.

Se la sirena allarme lampeggia sempre è probabile che la batteria sia ormai scarica o che sia presente un problema di alimentazione. Potrebbero anche essere presenti dei cali di tensione sulla linea della corrente elettrica; pertanto ti consigliamo di contattare l'assistenza del tuo antifurto casa.

Se vuoi approfondire l'argomento, puoi leggere anche la nostra guida sul miglior antifurto da scegliere a seconda delle tue esigenze.

Aggiornato in data

Ti potrebbe interessare anche