Arera: in rialzo i prezzi di riferimento dal I Trim. 2021

Risparmia con SelectraRisparmia con Selectra

Buono Amazon 80€ se attivi oggi luce e gas con Sorgenia!

Prezzo super competitivo fisso per 1 anno: luce a 0,047 €/kWh notte e giorno e gas a 0,22 €/Smc, nessun vincolo contrattuale e sconto di 60€ se porti un amico in Sorgenia.

Arera: prezzi di riferimento primo trimestre 2021

Con l’ingresso del 2021, come prevedibile, le bollette di luce e gas, per una famiglia tipo, si avviano a un incremento stagionale: +4,5% per l’energia elettrica, +5,3% per il gas metano rispetto al trimestre precedente.


Come sottolineato dall’Autorità per la regolamentazione dell’energia elettrica e il gas, i prezzi delle materie prime sono in rialzo a causa della consueta stagionalità e della crescita invernale della domanda in particolare per la fornitura del gas metano.

  • In breve
  • Aumenti in bolletta per i clienti del servizio di maggior tutela;
  • prezzi di riferimento: 70,66 cts/Smc e 20,06 cts/kWh;
  • introduzione del bonus sociale direttamente in bolletta dal 2021;
  • per maggiori info chiama lo 02 9475 5339 o fatti richiamare gratuitamente.

Primo Trimestre 2021: +4,5% (luce), +5,3% (gas)

Il primo trimestre 2021, per una famiglia tipo nel servizio di maggior tutela, prevede un incremento in bolletta del 4,5% per l’elettricità e del 5,3% per il gas metano rispetto al precedente trimestre (ott-nov-dic). Come sempre la stima viene effettuata considerando un modello standard di consumi: per l’energia elettrica si tratta di consumi medi di 2.700 kWh all’anno e una potenza impegnata di 3kW; per il gas i consumi sono di 1.400 metri cubi annui.

Gli aumenti sono legati alla crescita delle quotazioni delle materie prime energetiche soprattutto per il gas. Tuttavia, in maniera del tutto parallela, i rialzi nel mercato del gas naturale si ripercuote anche sul prezzo dell’elettricità che a sua volta è influenzato da una progressiva ripresa dei consumi e dai rialzi nel mercato della CO2. Quest’ultimo introdotto dall’Unione Europea nel 2005, noto come sistema ETS, con lo scopo di fissare un tetto massimo alle emissioni di agenti inquinanti come biossido di carbonio, ossido di azoto, perfluorocarburi.

Segui tutte le news in tempo reale! Unisciti al nostro canale Telegram per ricevere le ultime news, guide pratiche e le offerte luce e gas.

Prezzo di riferimento: I Trim. 2021

Allo stato attuale, quindi, il prezzo di riferimento dell’energia elettrica per il cliente tipo è di 20,06 centesimi di euro per kilowattora e per il gas metano di 70,66 centesimi di euro per standard metro cubo, tasse incluse. Nel dettaglio i prezzi sono così suddivisi.

Prezzo di riferimento Arera I Trimestre 2021
Prezzo di riferimento Arera I Trimestre 2021

Come dimostra la composizione attuale del prezzo di riferimento dell’energia elettrica e del gas nel servizio di maggior tutela, per l’energia elettrica l’aumento è legato principalmente al rialzo della spesa della componente energia (tutto ciò che viene svolto dalla società di vendita per l’acquisto dell’energia). Anche per la fornitura gas, la voce per la spesa materia energia è tra le più determinanti; ciò nonostante, a differenza dell’energia elettrica, per il gas metano, la voce di spesa dedicata alle imposte è la più decisiva nella composizione finale del prezzo di riferimento: il 36,99% del prezzo finale del gas metano riguarda soltanto le imposte.

Imposte per il gas metano La voce dedicata alle imposte all’interno della bolletta gas prevede: l’Iva al 10% per i primi 480 Smc consumati e al 22% su tutti gli altri consumi; l’accisa applicata sulla quantità di energia consumata; l’addizionale regionale determinata da ciascuna regione.

Bonus sociale direttamente in bolletta

Fortunatamente, il nuovo anno, dovrebbe, iniziare con una buona notizia per una grande platea di consumatori: ovvero l’introduzione in automatico del bonus sociale direttamente in bolletta. Dal 1 gennaio 2021 i bonus sociali per difficoltà economica saranno riconosciuti direttamente in bolletta ai nuclei familiari che ne hanno diritto:

  • nucleo familiare con reddito ISEE non superiore a 8.265€;
  • nucleo familiare numeroso (almeno quattro figli a carico) con indicatore ISEE non superiore a 20.000€;
  • nucleo familiare titolare di reddito di cittadinanza o pensione di cittadinanza.

Gli aventi diritto al bonus sociale non sono tenuti a rivolgersi direttamente a un Caf per il bonus sociale ma soltanto per il calcolo del reddito ISEE. Successivamente l’INPS provvederà a comunicare i dati reddituali al SII - Acquirente Unico - che gestirà i dati ricevuti per incrociarli con quelli relativi alla fornitura: codice POD (per l’elettricità), codice PDR (per il gas). Purtroppo restano ancora in sospeso alcuni nodi fondamentali: tra cui il tema della privacy. Infatti il garante della privacy ha avanzato alcune criticità sulla privacy dei dati degli utenti durante un eventuale comunicazione tra l'INPS e il SII.

Aggiornato in data

Le ultime News dal mondo Luce e Gas