Fastweb e Linkem espandono rete 5G in fibra FWA aree grigie

Risparmia Internet con SelectraRisparmia Internet con Selectra

Fibra fino a 1 Giga a 23,95 € PER SEMPRE con Modem Incluso

Verifica in 2 minuti la copertura nella tua zona: servizio gratuito e senza impegno!

Fastweb Linkem

Fastweb e Linkem hanno raggiunto un accordo per incrementare la copertura 5G in fibra mista radio (FWA) con una velocità nominale fino a 1 Gigabit per secondo. Vediamo i dettagli della convergenza fra i due operatori e cosa cambia per circa 20 milioni di italiani.


  • In 4 minuti
  • Fastweb e Linkem collaborano per incrementare l’infrastruttura 5G in FWA;
  • L’accordo prevede il reciproco accesso all’infrastruttura tra i due big player del mercato;
  • In un immediato futuro, potremo avere internet in alta velocità anche nelle piccole cittadine senza i lavori per la fibra a casa (FTTH).

Connessione FWA nelle aree grigie

Abbiamo più volte parlato di quanto, a volte, la copertura della rete internet sia scarsa ed inconsistente. Sappi che, nonostante siano più di 8.000 i comuni italiani, sono state individuate sul suolo del Bel Paese circa 94.645 aree, denominate nere, grigie e bianche. Tale differenziazione riguarda la presenza di piani di sviluppo e investimento nelle tecnologie di connettività. Nel caso di specie, le aree grigie sono quelle zone in cui nel successivo triennio è prevista un'unica rete a banda larga… sostanzialmente zone scarsamente redditizie per i gestori. Fastweb e Linkem ora cercano di aumentare la copertura proprio nelle aree grigie. A fine dicembre 2019, i due operatori hanno annunciato di avere un ambizioso piano a lungo termine per accelerare l'attivazione e il collaudo delle proprie reti 5G FWA - Fixed Wireless Access. In merito all'accordo, sarebbe consentito il libero e reciproco accesso in modo da arrivare ad offrire una fornitura analoga alla fibra con una velocità attesa fino a 1 Gbps.

Linkem e Fastweb: investimenti da record

Già Fastweb aveva lasciato il segno a metà 2019 lasciando intendere il proprio ambizioso piano di raddoppiare la copertura FTTx dalle 8 milioni di case attualmente coperte alle 16 milioni entro il 2024, grazie soprattutto al 5G in FWA e 5G mobile. Proprio sotto questo aspetto, Linkem è un gestore leader nell'FWA italiano grazie a una rete proprietaria che serve oltre 650.000 clienti tra residenziale e business. La copertura è maggiore del 70% del suolo italiano, dunque ancora da migliorare, ma il fulcro di tutto sta nel fatto di utilizzare la tecnologia 4G FWA per offrire una vera e propria alternativa per la fornitura di prodotti digitali a banda ultralarga in Italia.

Grazie a questa invidiabile capacità di sfruttare le reti, Linkem ha procacciato più di 500 milioni di euro di capitale straniero per fare il salto di qualità, sviluppando così un serio planning industriale con una rete 5G e nuovi servizi innovativi da offrire alla clientela. Ricordiamo che la stessa Fastweb, guidata da Alberto Calcagno ha un piano di investimenti di 3 miliardi per i prossimi 60 mesi.

Fastweb e Linkem: cosa cambia per i clienti

Ma cosa cambia effettivamente per gli utenti? Per gli utenti non cambia molto, la sostanza è questa: due grandi player del mercato costruiscono una enorme rete FWA in 5G nelle aree grigie, quelle a minor guadagno per gli operatori di telefonia.

Questo consente di portare connessione veloce senza dover effettuare lavori di cablaggio fino alle abitazioni (ADSL o FTTH) proprio perché l'FWA è un collegamento a banda ultralarga tramite connessione fibra mista a onde radio proprio dove la fibra non arriva. Per favorire lo sviluppo di tale sistema di infrastruttura, Linkem e Fastweb sono insieme per utilizzare reciprocamente gli impianti dell'altro. La copertura complessiva delle due reti, sarà di 8 milioni di abitazioni in cittadine medio-piccole delle aree grigie, circa il 30% della popolazione, entro i prossimi 4 anni. Il progetto è ambizioso: mettere a disposizione una connessione NON-in-fibra con costi di realizzazione significativamente inferiori rispetto a quelli dell'infrastruttura in fibra fino a casa (FTTH). Uno dei test effettuati da Fastweb ha visto risultati molto positivi con 1 Gigabit al secondo in download e 200 Mbps in upload. Di riflesso, in un futuro prossimo, sarà possibile ridurre il costo di collegamento a Internet in modo da diventare più accessibile per tutte le famiglie italiane.

Aggiornato in data

Le ultime News Internet