Costo kWh: come viene calcolato e quali sono le offerte migliori?

Risparmia con SelectraRisparmia con Selectra

Confronta le offerte e risparmia 150€ all'anno!

Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 19.

Costo kWh

Il costo dell'energia elettrica in kWh costituisce l'unico elemento di interesse per il cliente dinnanzi alla propria bolletta: maggiore è il costo kWh, maggiore è la spesa annuale per la propria fornitura.

La composizione del costo per kWh (o come molti scrivono erroneamente "kwatt hora" o "kilowatt ora") dipende dall'andamento generale del mercato energetico e dalla scelta del cliente che si trova, ancora per poco, di fronte ad un bivio:

  • da un lato il costo del kWh previsto dal mercato di maggior tutela con parametri e costi imposti dall'Arera,
  • dall'altro il costo del kWh del mercato libero scelto in forma autonoma, quindi senza alcuna imposizione.

Qual è il costo del kWh in Italia?

Il kWh è l'unità di misura dell'energia elettrica che viene utilizzata per calcolare e fatturare i consumi sulla bolletta luce dell'utente finale.

La struttura del costo del kWh in Italia deriva in primo luogo dai costi generati dalla produzione dell'energia elettrica che si presenta più alta rispetto alla media europea. Attraverso i recenti dati forniti dal gruppo Terna, società che si occupa in Italia della trasmissione dell'energia elettrica sulla rete ad alta ed altissima tensione, possiamo distinguere le parti che compongono il consumo interno lordo di energia elettrica in Italia:

  • fonti tradizionali 52,3%;
  • fonti rinnovabili 34,5%;
  • acquisto di energia elettrica dall'estero 13,2%.

Tra le fonti tradizionali, lo sfruttamento di fonti energetiche non rinnovabili in gran parte importate dall'estero (carbone, petrolio, gas metano) viene colmato dal cliente finale tramite le imposte e gli oneri di sistema che si ripercuotono negativamente sul costo energia elettrica che paghiamo in bolletta.

Non tutti sanno che......si scrive kWh e legge "chilowatt ora". Per convenzione internazionale la w di watt viene scritta in maiuscolo

Come viene stabilito il costo del kWh?

Abbiamo visto nel paragrafo precedente come la produzione di energia elettrica in Italia dipenda fortemente dallo sfruttamento di fonti non rinnovabili importate dall'estero: tutto ciò contribuisce a rendere più pesante il costo del kilowattora per il consumatore. Questo fenomeno viene ben fotografato dal Pun (Prezzo Unico Nazionale) ovvero il prezzo di riferimento dell'energia elettrica acquistata in borsa elettrica.

Borsa ElettricaScandisce il mercato all'ingrosso dell'energia elettrica italiano all'interno del quale i produttori vendono l'energia all'ingrosso e dove i fornitori del mercato libero o l'Acquirente Unico acquistano l'energia per se stessi o da fornire a terzi.

Il Pun di riferimento rappresenta quindi un indicatore del mercato energetico che viene stabilito da diversi fattori: dalle quotazione delle fonti tradizionali quali gas e petrolio, alla domanda generale dell' energia elettrica, fino allo sfruttamento delle risorse rinnovabili per la produzione energetica.

Il prezzo del Pun determina quindi la prima fase del costo kWh, dopodiché vengono applicate le relative condizioni economiche del fornitore se operante all'interno del mercato libero o tutelato.

Costo kWh sul mercato di maggior tutela

All'interno del mercato di maggior tutela i prezzi di vendita del kWh vengono regolarmente aggiornati ogni tre mesi dall'Arera (Autorità di Regolazione Energia Reti e Ambiente): i fornitori operanti nel regime di maggior tutela sono tenuti a offrire al cliente un prezzo trimestralmente aggiornato come stabilito. Nel trimestre luglio, agosto, settembre 2019 il prezzo della tariffa luce prevista nel mercato tutelato si articola in fasce orarie (F0, monoraria e F1, F23 bioraria) come descritto nella seguente tabella:

Costo kWh in Italia, Mercato Maggior Tutela
Fascia Oraria Prezzo Energia
F0 (Fascia Unica) 0,059 €/kWh;
F1 (Giorno) 0,068 €/kWh;
F2 e F3 (Sera e weekend) 0,055 €/kWh.

Fonte ARERA: Costi kWh riferiti al II Trimestre 2021

A differenza del libero mercato, un ulteriore caratteristica del mercato di maggior tutela è la collocazione del fornitore con il distributore locale della zona. Ci spieghiamo meglio.

I clienti luce del tutelato sono obbligati a scegliere uno e un solo fornitore in base. La scelta viene definita in base geografica: il Servizio Elettrico Roma (ex Acea) per il Comune di Roma, A2A per Milano, Iren per Torino ad esempio. Per quanto riguarda il gas, invece, è assente questo vincolo territoriale e il cliente può chiedere l'applicazione delle condizioni economiche del mercato tutelato a qualsiasi fornitore.

A gennaio 2023 terminerà il mercato tutelatoChiama lo 02.947.553.39 oppure fatti richiamare gratuitamente per chiedere informazioni e confrontare le tariffe più economiche.

Costo kWh sul mercato libero

Il costo del kWh sul mercato libero non viene influenzato dalle direttive dell'Autorità Statale ma direttamente da uno dei fornitori: infatti in base alle proprie condizioni economiche, inserite all'interno di un sistema concorrenziale, il fornitore che opera nel mercato libero si rivolge al cliente finale con un prezzo del kWh che non subisce la trimestrale variazione imposta dall'Arera ma resta bloccato per un dato arco di tempo: 12, 24, 36 mesi.

Prezzo kWh bloccato nel libero!Nel mercato libero il prezzo della componente energia rimane bloccato! Questo garantisce il cliente e lo mette al riparo da eventuali sbalzi del mercato energetico.

Alla luce di ciò è impossibile stabilire con esattezza il costo del kWh sul mercato libero; ma proprio questo costituisce un punto di forza in quanto il cliente è libero di scegliere tra i vari fornitori il prezzo più basso e vantaggioso che risponda di più alle sue esigenze: fasce orarie, consumi, metodo di pagamento.

Nei prossimi paragrafi trovi le migliori offerte per clienti domestici proposte, in questo momento, dal libero mercato: il costo kWh Enel, il costo kWh Eni ed il costo kWh di Sorgenia.

L'offerta Link Basic luce è tra le offerte più vantaggiose proposte da Eni: prevede l'invio delle bollette esclusivamente per email e il pagamento delle fatture tramite RID bancario.

La tariffa è di tipo monoraria e viene applicata 24H su 24 tutti i giorni della settimana.

Offerta Eni Link Basic Luce
Nome Caratteristiche

logo-eni
Link Basic

  • Prezzo bloccato per 24 mesi in opzione monoraria 0,044 €/kWh F0;
  • opzione bioraria 0,047 €/kWh F1, 0,042 €/kWh F23;
  • sottoscrivibile con il bollettino postale o con la domiciliazione bancaria (sconto del 10%);
  • insieme alla polizza è previsto anche un ulteriore intervento di riparazione/sostituzione dei propri elettrodomestici;
  • durante il secondo anno di fornitura il prezzo della materia prima diminuisce.

Costo kWh Sorgenia: Next Energy, l'offerta Luce di Sorgenia

Tra le offerte più vantaggiose presenti sul mercato figura la Next Energy di Sorgenia: prezzo di luce bloccato per 12 mesi in tariffa monoraria. La caratteristica più interessante di questa offerta è che il prezzo dell'energia elettrica include tutte le voci presenti nella componente materia energia, quindi oltre alla componente energia, anche il dispacciamento, le perdite di rete e gli oneri di commercializzazione; tutte le restanti voci della fattura restano uguali per tutti i fornitori e sono sempre presenti in bolletta.

Offerta Next Energy Luce
Nome Caratteristiche

logo-sorgenia

Next Energy

  • Prezzo bloccato per 12 mesi 0,060 €/kWh;
  • rid e bolletta digitale;
  • energia 100% verde;
  • bonus aggiuntivi (Buono Amazon da 100€ e in più uno sconto da 60€ se porti un amico).

Costo kWh NeN: l'offerta Luce in Abbonamento di NeN

La nuova offerta di NeN è completamente digitale e attraverso il cosiddetto servizio in abbonamento ovvero con il calcolo di una rata fissa mensile in base ai consumi annuali, il cliente conosce fin da subito l'importo mensile della bolletta.

NeN Energia Luce e Gas
NeN Energia Luce e Gas Prezzo Servizi Aggiuntivi
  Logo Nen

Luce: 0,069 €/kWh
Gas: 0,25 €/Smc
 

Sconto 96€

02 947 553 39 Parla con un esperto!
Aggiornato in data

Ti potrebbe interessare anche