Fine Mercato Tutelato: Si Rinvia al 2024!

Risparmia con SelectraRisparmia con Selectra

Difenditi dal caro bollette e risparmia oltre 96 € all'anno!

Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 19.

Risparmia con SelectraRisparmia con Selectra

Confronta e risparmia oltre 96 € all'anno su Luce e Gas, è Gratis!

I nostri call center sono momentaneamente chiusi. Confronta le offerte luce e gas o scegli quando essere ricontattato.

Si rinvia nuovamente la fine del mercato tutelato: perchè? Scoprilo adesso!

La fine del Mercato Tutelato si rimanda ancora e slitta a gennaio 2024. Per i clienti domestici e le piccole imprese, la Maggior Tutela è così un'alternativa ancora valida. Quest'ultima però è ancora conveniente? O è meglio procedere con il passaggio al Mercato Libero? Scoprilo adesso!


Fine Mercato Tutelato 2024: cosa succede?

È il quarto rinvio della fine del Mercato Tutelato: 2018, 2020, 2022 e adesso 2024! Infatti il capogruppo del Movimento 5 Stelle alla Camera, Davide Crippa, ha ufficialmente firmato un emendamento che la Commissione Bilancio ha approvato. Al suo interno la fine del Mercato Tutelato prevista per il 31 dicembre 2022 viene sostituita dal Regime Transitorio 2024.

In queste nuove condizioni, i clienti che non hanno effettuato il passaggio al Mercato Libero hanno tempo fino all'1 gennaio 2024. Le condizioni e le modalità del Regime Transitorio sono tuttora da definire, ma il provvedimento sembra essere stato accolto favorevolmente. Questo perché, come dice anche Marco Vignola, il responsabile settore energia per l’Unione Nazionale Consumatori, permette di organizzare meglio il settore. Ad esempio attraverso la creazione di un albo dei fornitori, non ancora esistente.

Sicuramente tra le curiosità più frequenti sulla fine Mercato Tutelato energia c'è sempre stato il dubbio su cosa sarebbe successo agli utenti ancora in Maggior Tutela. Adesso una risposta c'è: hanno tempo ancora un altro anno.

Fine mercato tutelato imprese: quando è previsto? Le aziende che hanno determinate caratteristiche, come tra i 10 e i 50 dipendenti e un fatturato tra i 2 milioni e i 10 milioni di euro, sono all'interno di un servizio di tutele graduali da gennaio 2021Le nuove disposizioni interessano le piccole imprese, quindi le realtà con meno di 10 dipendenti e un fatturato inferiore ai 2 milioni di euro.

Cosa cambia con la fine del mercato tutelato 2024?

Con la fine del Mercato Tutelato 2024 i gestori che si occupano di Maggior Tutela probabilmente chiuderanno, ad esempio Servizio Elettrico Nazionale. Questo significa che mentre prima i clienti potevano scegliere tra due regimi, quindi tra Mercato Tutelato o Libero, nel 2024 ci sarà l'abolizione del Servizio a Maggior Tutela.

Gli utenti dovranno scegliere un fornitore di energia del Mercato Libero. L'alternativa a questa opzione è la sottoscrizione di offerte Placet, che hanno condizioni contrattuali simili a quelle del sistema a Maggior Tutela, ma sono proposte da fornitori del Mercato Libero.

Perché è prevista la fine del Mercato Tutelato? Perché così si conclude il processo di liberalizzazione del mercato, voluto inizialmente dal Decreto Bersani (o Dl. n. 79 del 16 marzo 1999). Inoltre in questo modo si crea un Mercato Unico Europeo dell'energia e si liberalizzano le attività di produzione, vendita, acquisto e importazione di luce e gas.

Conviene ancora il regime a Maggior Tutela?

Chiama Selectra e i nostri consulenti ti aiuteranno a verificare la coperturaI prezzi del mercato tutelato salgono?

Chiama il numero 02 947 553 3902 947 553 39 per confrontare le migliori tariffe del mercato bloccate per 12 o 24 mesi. Un esperto di Selectra ti aiuterà a selezionare le tariffa più adeguata alle tue necessità di consumo. Il servizio è gratuito e senza impegno!

Chiama Selectra e i nostri consulenti ti aiuteranno a verificare la coperturaI prezzi del mercato tutelato salgono?

Prendi un appuntamento Prendi un appuntamento per confrontare le migliori tariffe del mercato bloccate per 12 o 24 mesi. Un esperto di Selectra ti aiuterà a selezionare le tariffa più adeguata alle tue necessità di consumo. Il servizio è gratuito e senza impegno.

Per alcuni enti e associazioni di consumatori questo rinvio della fine Mercato Tutelato è un aspetto positivo a fronte di alcune incertezze del libero mercato. A questo proposito, un dubbio sempre più frequente è quanto convenga rimanere nel Mercato Tutelato, perciò prediligere aziende territoriali come il Servizio Elettrico Roma o Servizio Elettrico Nazionale.

Generalmente la risposta però è negativa. Quindi no, non è più così conveniente il Servizio a Maggior Tutela. Infatti le bollette luce e gas dei fornitori tutelati possono includere notevoli aumenti, dovuti al cambiamento del mercato energetico e del costo della materia prima. Infatti nel Mercato Tutelato è l'ARERA a decidere i prezzi dell'energia, seguendo l'andamento del settore. Inoltre con i rincari del 2022 si prevedono notevoli crescite in bolletta, in particolare con le tariffe del Mercato Tutelato.

Vuoi sapere di più sui rincari bollette 2022? A seguito degli aumenti in bolletta sul costo dell'energia, la Manovra di Governo con la nuova Legge di Bilancio ha adottato una serie di provvedimenti per tagliare i costi in bolletta..

Passare al mercato libero è davvero vantaggioso?

La fine del Mercato Tutelato e il passaggio al Mercato Libero può essere davvero vantaggioso. La libera concorrenza infatti permette al cliente di scegliere tra diverse offerte e alternative.

Inoltre nel Mercato Libero le società di vendita possono proporre molti extra che non sono inclusi nel Servizio a Maggior Tutela. Alcuni esempi possono essere programmi fedeltà, sconti, premi e buoni per la sottoscrizione di un contratto. Per poter scegliere tra le diverse tariffe puoi analizzare anche il prezzo fisso o variabile, la tariffa monoraria o bioraria: ecco le Top 3 offerte del momento nel Mercato Libero che abbiamo selezionato per te, sottoscrivibili anche online!

Offerte Luce e Gas: la classifica delle tariffe più convenienti
POSIZIONE NOME OFFERTA SPESA* (€/mese)
first-place
Prima Posizione
Logo Sorgenia

Sorgenia Next Energy Sunlight Luce e Gas

LUCE: 66€

GAS: 116€

Attiva ora (Sconto 150€)02 947 587 71

second-place
Seconda Posizione
plenitude

Eni Plenitude Trend Casa

LUCE: 74,9€

GAS: 116,9€

Attiva ora (sconto 12€)06 948 080 40

third-place
Terza Posizione
Logo Nen

NeN Special 48 Luce e Gas

LUCE: 76,5€

GAS: 135€

Attiva ora (Sconto 48€)Attiva ora (Sconto 48€)

*La spesa mensile è stata calcolata su un consumo di 1800 kWh/anno per la luce e 800 Smc/anno per il gas ad uso riscaldamento di una famiglia di 3 persone.

Curiosità sul podio delle offerteNen ti regala un bonus di 96€, con Eni hai uno sconto di 12€ se scegli la domiciliazione, mentre con Sorgenia lo sconto è di 50€ ad utenza attivata (150€ se attivi luce,gas e fibra).

Se sei interessato a una di queste 3 offerte top del momento e vuoi ricevere maggiori informazioni chiama il numero 02 947 553 39.

Quali sono le differenze tra mercato libero e tutelato?

Le differenze tra Mercato Libero e Tutelato non si limitano a quanto siano convenienti le promozioni. Infatti le diversità tra questi due regimi sono numerose. Ecco sintetizzate le principali.

  1. nel mercato libero il costo energia è deciso dai fornitori, mentre in quello Tutelato è definito dall’ARERA trimestralmente;
  2. sono le aziende a decidere le condizioni commerciali e contrattuali nel Mercato Libero, a differenza di quello Tutelato in quanto vengono aggiornati dall’ARERA: 0,501 €/kWh, 0,975 €/Smc;
  3. In una promo del Mercato Libero il prezzo dell'energia può essere bloccato per 12, 24 o 36 mesi, mentre in quello Tutelato il prezzo cambia ogni 3 mesi;
  4. Il cliente può orientarsi nel Mercato Libero in base al prezzo di luce e gas, ma anche grazie a sconti, programmi fedeltà e servizi extra o la qualità del servizio clienti, invece nel Mercato Tutelato le promo includono le tariffe luce e gas, senza extra aggiuntivi.

Per capire di più sulle differenze tra Mercato Libero e Tutelato guarda questo video: in soli due minuti otterrai tutti i chiarimenti sull'argomento!

Cosa succederà del 2024 con il cambio del mercato?

Secondo l'ultima delibera dell'ARERA, dopo il 1 gennaio 2024 i consumatori, che non avranno ancora scelto un'offerta del libero mercato, passeranno al Servizio a Tutele Graduali. Questo procedimento è previsto sia per i clienti domestici che per le piccole imprese ed è simile al cambiamento effettuato per le PMI da gennaio 2021.

Tuttavia per il nuovo procedimento transitorio del 2024 non sono ancora definite nel dettaglio le condizioni. Infatti, trattandosi di un diverso target con esigenze differenti, potrebbero essere previste delle integrazioni o delle modifiche non ancora decise.

Nonostante questo, è certa la disponibilità di offerte Placet, quindi in grado di combinare le condizioni contrattuali simili al Mercato Tutelato, attivabili però nel Mercato Libero. In questo caso la definizione del prezzo si basa su:

  • Il PUN (quindi il prezzo variabile per l'approvvigionamento dell'energia e il suo dispacciamento);
  • Gli oneri minimi definiti dall'ARERA;
  • Il prezzo unico a livello nazionale.

Come stabilito dall'Autorità garante per l'energia elettrica e gas, tutte le società di vendita sono obbligate a proporre un offerta placet.

Aggiornato in data

Le ultime News dal mondo Luce e Gas