La fibra ottica Open Fiber raggiunge i 600 Gbps di velocità

Risparmia Internet con SelectraRisparmia Internet con Selectra

Confronta le Offerte e Attiva la Fibra a 1 Giga da 23,95 euro!

Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 20 e il sabato dalle 9 alle 13.

fibra velocità

Notizia di qualche giorno fa è il raggiungimento di una fibra a velocità "stratosferica" per qualsiasi italiano... Già, perché Open Fiber ha recentemente annunciato un vero e proprio record sulla infrastruttura dorsale. Vediamo quali sono i dettagli della prestazioni senza precedenti.


  • In 3 minuti
  • Open Fiber raggiunge il primato di velocità fotonica a 600 Gbps sulla backbone Zion.
  • La dorsale utilizza servizi di codifica e decodifica di Huawei.
  • La rete consente flessibilità e la gestione di diversi servizi e clienti in contemporanea e in tempo reale.

Fibra a tutta velocità!

Open Fiber, ormai conosciutissimo operatore wholesale only, ha reso noto che la propria dorsale denominata ZION è riuscita a passare un test di trasmissione raggiungendo la inimmaginabile velocità di 600 Gigabit al secondo (Gbps). A quanto annunciato da Open Fiber, azienda compartecipata da Enel e Cassa Depositi e Prestiti Equity SPA, ha l’obiettivo di dar vita a una rete cablata a banda ultralarga in grado di fornire una copertura completa in fibra ottica non solo nelle grandi città e nelle aree produttive, ma soprattutto nelle cosiddette “aree bianche” e “aree grigie” del nostro Paese.

Una vera e propria dimostrazione di forza, perché grazie a questo ottimo risultato per l'infrastruttura in fibra ottica, Open Fiber si conferma tra i wholesalers più avanzati e in grado di sviluppare il progresso informatico italiano. Pensate ai vari servizi digitali della Gig Economy e dell'Industria 4.0. Il protagonista dei prossimi anni saranno il 5G e i contenuti ad altissima risoluzione ( 4K e 8K), il cloud computing e la realtà virtuale ma soprattutto alla digitalizzazione della Pubblica Amministrazione. Si tratta di appoggiare lo sviluppo economico e produttivo del Paese soprattutto grazie ai nuovi concept di "smart cities".

Open Fiber e Zion: lo show dei record

Cos’è ZION? A sentire il nome sembra che abbia a che fare con la fantascienza, con una costellazione o con la musica. In realtà ZION è una rete fotonica di trasporto dati, un backbone. Una dorsale, per intenderci. Sappiate che ZION è l'unica dorsale in Italia in grado di trasferire dati senza rigenerazione di segnale ottico. Ciò vuol dire che l'input viaggia per decine e centinaia di chilometri senza alcuna amplificazione o replicazione a 600 Gbit al secondo con capacità di 100 Gbps fino a 2500 km, 200 Gbps fino a 1500 km, 400 Gbps fino a 900 chilometri e infine a 600 Gbps fino a 60 chilometri.

Come se in autostrada vedeste un’auto da corsa che percorresse la carreggiata senza mai raffreddarsi o fare rifornimento, da casello a casello. Da considerare è che la capacità complessiva della rete, già oggi supera i 10 Terabit al secondo e, potendo disporre di 50 canali ottici, si possono configurare con un semplice comando software nuovi servizi o modificare quelli già esistenti in real time. Per poter trasmettere il segnale, ZION si avvale delle tecnologie ROADM e Flex Grid di HUAWEI per la trasmissione ottica dei segnali.

Non il primo record per Open Fiber

L’obiettivo di velocità raggiunto dall’infrastruttura ZION e da Open Fiber non sono inaspettati. Open Fiber ha un'infrastruttura con una copertura superiore ai 6300 km. La rete è di tipo Eon, Elastic Optical Network ed è in grado di connettere tutta l'Italia in fibra ottica in circa 7000 comuni italiani. Già nello scorso biennio, Zion aveva ottenuto dapprima il primato di velocità del collegamento fotonico a 200 Gbps, poi quello a 400 Gbps. Secondo Paolo Perfetti, direttore Technology di Open Fiber, sarà possibile andare incontro al futuro agevolando l'offerta di servizi a bassa latenza, completamente 5G ready.

Aggiornato in data

Le ultime News Internet