Spese Edili Detraibili 2020: il punto della situazione!

Risparmia con SelectraRisparmia con Selectra

Buono Amazon 80€ se attivi oggi luce e gas con Sorgenia!

Prezzo super competitivo fisso per 1 anno: luce a 0,034 €/kWh notte e giorno e gas a 0,17 €/Smc, nessun vincolo contrattuale e sconto di 60€ se porti un amico in Sorgenia.

Risparmia con SelectraRisparmia con Selectra

Buono Amazon 80€ se attivi oggi luce e gas con Sorgenia!

Prezzo super competitivo fisso per 1 anno: luce a 0,034 €/kWh notte e giorno e gas a 0,17 €/Smc, nessun vincolo contrattuale e sconto di 60€ se porti un amico in Sorgenia.

Risparmia con SelectraRisparmia con Selectra

Voltura, Subentro o Allaccio?

Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 20 e il sabato dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18.

Risparmia con SelectraRisparmia con Selectra

Info Attivazione Contatore, Allaccio e Voltura luce e gas

I nostri call center sono momentaneamente chiusi. Visita il comparatore per confrontare le tariffe luce e gas o compila il form per essere ricontattato.

Spese Edili Detraibili 2020

Con la riapertura dei cantieri edili nel corso della fase 2 del lockdown, il tema delle detrazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie e l'efficienza energetica è ritornato di pubblico interesse. Infatti nel pieno rispetto delle linee guida da osservare per tutelare la sicurezza dei lavoratori, i cantieri potranno riprendere la loro attività.


Vediamo qual è il punto della situazione per le spese detraibili del 2020 per le opere edilizie a seguito di un trasloco: chi può godere delle detrazioni fiscali per la ristrutturazione edilizia e per gli interventi di risparmio energetico?

Segui tutte le news in tempo reale! Unisciti al nostro canale Telegram per ricevere le ultime news, guide pratiche e le offerte luce e gas.

Come funziona la detrazione fiscale e a chi spetta?

La legge di Bilancio 2020 ha prorogato il bonus ristrutturazioni edilizie per il risparmio energetico così come le detrazioni per l'acquisto di mobili. Le spese per le ristrutturazioni edilizie sono detraibili tramite la dichiarazione dei redditi 2020 con modello 730 o modello redditi ex Unico. In base al tipo di ristrutturazione il totale della spesa necessaria può essere agevolata fino al 50%. Per le ristrutturazioni edilizie hanno diritto alla detrazione:

  • i proprietari immobiliari;
  • i titolari aventi diritto sull'immobile come ad esempio in usufrutto;
  • l'inquilino o il comodatario;
  • i soci delle società e le ditte individuali;
  • il familiare convivente del possessore dell'immobile oggetto dell'intervento;
  • il coniuge separato assegnatario dell'immobile intestato all'altro coniuge.

Conserva le ricevute di pagamento!Per godere delle detrazioni fiscali è fondamentale che le spese siano tracciate tramite fatture e bonifici; le transazioni in contanti non permettono di avere accesso alle detrazioni.

Quali sono i lavori edili detraibili dalla dichiarazione dei redditi 2020?

Le spese ristrutturazione detraibili 2020 sulle quali spetta la detrazione fiscale, sono pari al 50% per un tetto massimo di spesa di 96.000 e riguardano tutte quelle attività sostenute dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 2020. Attraverso la guida delle agenzia delle entrare possiamo vedere per quale tipo di lavoro sulle singole unità immobiliari spetta l'agevolazione fiscale:

  • manutenzione ordinaria e straordinaria;
  • restauro e risanamento conservativo;
  • ristrutturazione edilizia.

Rientrano nella manutenzione ordinaria tutte quelle opere di riparazione, rinnovamento e sostituzione delle finiture degli edifici, come ad esempio la sostituzione di pavimenti, infissi e serramenti, la tinteggiatura di pareti, soffitti, infissi interni ed esterni o la verniciatura delle porte dei garage. Al contrario, la manutenzione straordinaria prevede tutte quelle opere finalizzate a rinnovare e sostituire parti strutturali degli edifici e per integrare i servizi igienico/sanitari e tecnologici purché non venga modificata la volumetria complessiva degli edifici e non comportino mutamenti delle destinazioni d'uso. 

Concessione EdiliziaQui puoi leggere la nostra guida sulla concessione edilizia e per quali tipo di lavoro è necessaria richiederla.

Le opere di restauro e risanamento conservativo sono, invece, quelle destinate a conservare l'immobile e assicurarne la funzionalità ovvero tutti quegli interventi mirati all'eliminazione e alla prevenzione di situazioni di degrado. Infine la ristrutturazione edilizia comprende quelle opere rivolte a trasformare un fabbricato del tutto o in parte diverso diverso dal precedente.

Lavori agevolabili e risparmio energetico

Oltre ai tipi di lavori sopra descritti, rientrano tra le agevolazioni i cosiddetti lavori agevolabili. Anche in questo caso si tratta di lavori effettuati sulle singole unità abitative che possiamo definire come utili a migliorare la qualità della vita domestica interna ed esterna rispetto alla propria abitazione. Vi rientrano i seguenti tipi di manutenzione:

  • ripristino dell'immobile danneggiato a seguito di eventi calamitosi;
  • favorire la mobilità a persone con disabilità gravi;
  • interventi esterni utili a prevenire il rischio del compimento di atti illeciti da parte di terzi;
  • opere per il contenimento dell'inquinamento acustico;
  • conseguimento di risparmio energetico;
  • adozione di misura antisismiche;
  • bonifica dell'amianto e esecuzione di opere volte a evitare gli infortuni domestici.

Gli interventi effettuati per il conseguimento di risparmio energetico in bolletta pone una particolare attenzione alle fonti d'energia rinnovabili e riguarda, quindi, con particolare attenzione l'installazione di impianti di nuova generazione. Tuttavia per beneficiare della detrazione fiscale è necessario che l'impianto sia installato per far fronte ai bisogni energetici della propria abitazione e che quindi non sia rivolto ad alimentare altri immobili. Questi interventi possono essere eseguiti anche in assenza di opere edilizie e possiamo indicare come esempio l'installazione di un impianto a pompa di calore o di un nuovo condizionatore a risparmio energetico.

Altre detrazioni al 50%!Infine si può usufruire della detrazione al 50% anche per l'acquisto di mobili agevolabili come letti, armadi, cassettiere, librerie, scrivanie, tavoli, sedie, comodini, divani, poltrone, credenze, nonché materassi, apparecchi di illuminazione e grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+.

Aggiornato in data

Le ultime News dal mondo Luce e Gas