Serie A e TIM si separano: Eni è il nuovo sponsor

Aggiornato in data
min di lettura
Risparmia con SelectraRisparmia con Selectra

Scopri le Migliori Offerte Pay-Tv!

Guarda online tutti i film, le serie tv e il calcio in streaming che preferisci! Scopri le migliori offerte su Now TV, DAZN, Sky e molte altre!

serie-a-sponsor-eni
Dopo 25 anni, finisce la collaborazione tra Serie A e Tim: ecco cosa ha deciso la Lega

La Serie A cambia nome: per i prossimi tre anni lo sponsor non sarà più Tim ma Enilive, la società di servizi per la mobilità di Eni. La novità è stata annunciata dopo l'assemblea di Lega del 5 febbraio: scopri tutti i dettagli.

Enilive è il nuovo sponsor della Serie A

Dopo 25 anni di collaborazione con Tim, la Serie A cambia nome e title sponsor. Dal 2024/25, per tre stagioni e con la possibilità di prolungare fino al 2029, il massimo campionato per club diventa "Serie A Enilive".

La decisione è stata annunciata dopo l'assemblea della Serie A del 5 febbraio 2024 e mette fine alla collaborazione storica con Tim, iniziata nel 1998: la sponsorizzazione di Enilive, la società dedicata ai prodotti e servizi per la mobilità di Eni, porterà nelle casse dei club una media di 22 milioni di euro ogni anno.

La scelta di Eni, ha spiegato il Presidente della Lega Serie A Lorenzo Casini, è il frutto dell'impegno del campionato nella promozione della sostenibilità ambientale. Ecco la dichiarazione diffusa alla stampa dopo l'assemblea:

Come Lega Serie A teniamo a ringraziare TIM per la collaborazione di 25 anni che ci ha consentito di crescere e portare il calcio nelle case degli italiani, con una connessione sempre migliore. Nell'Assemblea di oggi si è deliberato il nuovo partner commerciale che sarà "naming sponsor" del Campionato di Serie A ed è stato individuato in Eni con Enilive, in coerenza anche con la nostra agenda di sostenibilità e di promozione della riduzione dell'impatto ambientale

Lorenzo Casini, Presidente Lega Serie AComunicato Stampa - 5 febbraio 2024

Enilive gestisce una rete di 5000 stazioni di servizio in tutta Europa, di cui 4000 solo in Italia, oltre agli Eni Café, ALT Stazione del Gusto, i punti vendita Emporium e il car sharing di Enjoy. L'obiettivo della sponsorizzazione, spiega la società in un comunicato stampa, è far conoscere il nuovo brand e l'impegno di Eni nella transizione energetica a tutti gli italiani.

La Lega conferma lo sponsor della Coppa Italia

A margine dell'annuncio dello storico accordo con Eni, la Lega Serie A ha approvato il rinnovo della sponsorizzazione della Coppa Italia, che resterà con Trenitalia per le prossime tre stagioni.

Diritti Tv e Pirateria: le novità dell'assemblea di Lega

Oltre alle sponsorizzazioni di campionato e coppa nazionale, l'assemblea di Lega Serie A del 5 febbraio ha affrontato anche altri due temi: la vendita dei diritti tv sul mercato internazionale e l'impatto del Piracy Shield, la nuova piattaforma per bloccare lo streaming illegale delle partite.

Iniziamo con i diritti tv internazionali, che i club hanno assegnato per i mercati dell'America Latina e di diversi territori dell'est Europa. Rispetto al ciclo precedente, spiega il comunicato diffuso dopo l'assemblea, i risultati sono stati più positivi: la decisione arriva pochi mesi dopo il rinnovo dell'accordo con DAZN e Sky per il mercato italiano.

Infine, la Lega Serie A si è detta soddisfatta del lavoro dell'AGCOM sul Piracy Shield, lo strumento per fermare lo streaming illegale introdotto ufficialmente nella 23esima giornata del campionato (e in particolare durante una delle partite più attese dell'anno, quella tra Inter e Juventus). Secondo i dati diffusi da AGCOM il 5 febbraio, durante il primo weekend di applicazione la piattaforma ha bloccato 65 DNS e 8 indirizzi IP che trasmettevano illegalmente i match di Serie A.

Ti potrebbe interessare anche