Udinese Calcio Oggi: Dove Vedere le Partite in TV

Udinese Calcio la Formazione e le partite
Dove Vedere le Partite di Coppa Italia e Serie A TIM dell'Udinese Calcio Oggi

La squadra dell'Udinese Calcio oggi è impegnata nel campionato di Serie A 2022/23 e in Coppa Italia. I tifosi possono seguirne le partite su DAZN, Sky Tv e Mediaset. Di seguito il calendario aggiornato.


Le Prossime Partite dell'Udinese - Novembre 2022
Data Partita Come Vederla
Domenica 06/11
Ore 20.45
Udinese - Lecce
(Serie A)
Su DAZN
Martedì 08/11
Ore 18:30
Spezia - Udinese
(Serie A)
Su DAZN
Sabato 12/11
Ore 15.00
Lazio - Udinese
(Serie A)
Su DAZN

L'Udinese Calcio è la squadra di calcio della città di Udine. Fa parte di una polisportiva fondata nel 1896 con la divisione calcio creata nel 1911: questo rende l'Udinese una delle società calcistiche più antiche del campionato. I colori sociali sono il bianco e il nero e riprendono lo stemma comunale.

La Storia dell'Udinese

La società Udinese di Ginnastica e Scherma venne fondata nel 1896. Nel 1911 alcuni atleti costituirono l'Associazione Calcio Udinese che venne iscritta alla FIGC. Nel 1922 la squadra raggiunse il primo risultato importante conquistando la finale di Coppa Italia contro il Vado uscendone sconfitta.

Nel 1923 la squadra entrò in crisi e rischiò il fallimento. L'associazione sportiva si separò dall'Associazione Calcio Udinese e il nuovo presidente, Alessandro Del Torso, riuscì a sanare i debiti vendendo alcuni quadri della collezione personale. In quegli anni la squadra navigò tra Serie B e Serie C tra promozioni e retrocessioni. Nel 1950 riuscì a salire in Serie A e nella stagione 1954/55 sfiorò lo scudetto. Alla fine della stagione, però, retrocesse per un illecito sportivo commesso due anni prima.

L'Illecito Sportivo Un'inchiesta svolta nel 1955, grazie alla Confessione di Settembrino, uno dei calciatori coinvolti, portò alla luce un illecito sportivo compiuto nella stagione 1954-55. Durante l'intervallo della partita Udinese - Pro Patria due calciatori della squadra ospite che stava vincendo 2 a 0, promisero un pagamento in denaro ai compagni per perdere la partita. I calciatori accondiscendenti ricevettero 150 Mila Lire ciascuno. A seguito dell'inchiesta, pur non identificando un coinvolgimento diretto dell'Udinese, i friulani vennero retrocessi.

Dopo lo scandalo la squadra tornò subito in Serie A ma negli anni '60 crollò fino alla Serie C dove vi rimasero per 15 anni. Nel 1976 venne sciolta l'Associazione Calcio Udinese e formata l'Udinese Calcio con Teofilo Sanson come presidente, proprietario della Sanson Gelati. Egli decise di posizionare lo sponsor sulla maglia ma le pubblicità in quel periodo erano ancora vietate e l'Udinese fu multata. L'iniziativa, però, agevolò l'arrivo delle sponsorizzazioni sulle maglie.

Nel 1983 la società mise a segno un grande colpo di mercato ingaggiando Zico, un famoso calciatore brasiliano, che però tra infortuni e problemi giudiziari nel 1985 tornò in Brasile. L'anno successivo Giampaolo Pozzo decise di acquistare la società ma si trovò tra le mani una squadra penalizzata per lo scandalo del Totonero-bis. Decise di investire lo stesso e acquistando calciatori importanti. Nell'estate del 1990 venne colpita da un nuovo scandalo e il Presidente Pozzo fu accusato di aver cercato di convincere il presidente della Lazio per far perdere la squadra. Pozzo lasciò così la carica di Presidente.

Negli anni '90 l'Udinese passò alcune stagioni in Serie B e altre in Serie A almeno fino a quando, nel 1996/97, con Alberto Zaccheroni in panchina, arrivò al terzo posto con Oliver Bierhoff capocannoniere del campionato. Iniziano anni di buoni piazzamenti in campionato con partecipazioni a Champions League e Coppa UEFA arrivando fino ai quarti nella stagione 2008/09. Negli anni successivi tra alti e bassi, l'Udinese giocò stabilmente in Serie A non scendendo più nella serie inferiore.

  • Albo d'oro
  • 2 Campionati Serie B
  • 1 Campionato di Prima Divisione
  • 1 Coppa Italia Serie C
  • 1 Coppa Intertoto
  • 1 Mitropa Cup
  • 1 Coppa Anglo-Italiana

La Formazione "tipo" dell'Udinese 2022/23

Cambio in panchina nella stagione 2021/22 per l'Udinese. L'allenatore Luca Gotti è stato sostituito dal suo vice Gabriele Cioffi a dicembre 2021. Il nuovo allenatore dovrebbe schierare la squadra con un 3-5-2 e questa potrebbe essere la formazione tipo.

La formazione dell'Udinese nel 2022/2023
Udinese

Silvestri

Becao
Nuytinck
Benkovic

Soppy
Pereyra
Makengo
Walace
Udogie

Deulofeu
Beto

Schema: 3 5 2
Allenatore: Gabriele Cioffi

Dove Vedere l'Udinese in Serie A TIM in Streaming?

L'Udinese gioca nel campionato di Serie A ogni settimana: le sue partite, quindi, sono disponibili in streaming in abbonamento su DAZN, al costo di 29,99 € al mese. DAZN, in particolare, fino al 2024 ha i diritti per trasmettere tutte le partite del campionato italiano. Sky e NOW hanno acquisito i diritti in co-esclusiva per 3 partite a turno.

Di base le partite su Sky e NOW sono quelle del sabato sera alle 20:45, la domenica alle 12:30 e il lunedì alle 20:45, ma in alcuni casi, come nei turni infrasettimanali, questa suddivisione può variare. Per questo è importante verificare dove gioca l'Udinese, l'orario e il canale su cui è possibile vederla.

L'Udinese Calcio ha anche una sua TV, Udinese TV, disponibile in streaming all'interno del sito dedicato alla squadra. All'interno ci sono sia programmi interamente dedicati alla formazione bianco-nera che altri più generalisti come un Tg locale con le notizie su Udine e il Friuli.

Come Vedere Gratis le Partite dell'Udinese in Coppa Italia?

Le partite che si possono vedere gratis in chiaro sono quelle di Coppa Italia, trasmesse gratuitamente dai canali Mediaset e in streaming su Mediaset Infinity. L'Udinese ha iniziato il suo percorso nella Coppa Italia dai trentaduesimi. Se dovesse passare ulteriormente il turno, l'Udinese giocherà gli ottavi in diretta su Canale 5 o Italia 1 a seconda del livello della sua avversaria.

Naturalmente si può seguire il percorso dell'Udinese nella stagione 2022/23 in chiaro nei diversi contenitori di approfondimento di Rai 2 e Italia 1, negli appuntamenti quotidiani come Tg Sport e Sport Mediaset, e in quelli settimanali come Dribbling, Novantesimo Minuto, la Domenica Sportiva su Rai 2 e Pressing Serie A e Tiki Taka su Italia 1. All'interno di queste trasmissioni televisive solitamente vengono mostrati gli highlights delle partite ed effettuati servizi dedicati.

I canali Rai e Mediaset sono anche su RaiPlay e MediasetPlay in live streaming, con alcuni contenuti disponibili anche on demand. Inoltre, gli highlights delle singole partite sono disponibili anche online sul canale ufficiale YouTube della Serie A TIM.

Aggiornato in data