Terna: 600 milioni per l'efficienza della rete elettrica a 150KV

Risparmia con SelectraRisparmia con Selectra

Buono Amazon fino a 80€ se attivi luce e gas con Sorgenia!

Prezzo super competitivo fisso per 1 anno: luce a 0,022 €/kWh notte e giorno e gas a 0,15 €/Smc, nessun vincolo contrattuale e sconto di 60€ se porti un amico in Sorgenia.

Risparmia con SelectraRisparmia con Selectra

Buono Amazon fino a 80€ se attivi luce e gas con Sorgenia!

Prezzo super competitivo fisso per 1 anno: luce a 0,022 €/kWh notte e giorno e gas a 0,15 €/Smc, nessun vincolo contrattuale e sconto di 60€ se porti un amico in Sorgenia.

Terna: ammodernamento della rete elettrica per 600 milioni di euro.

La società Terna, come descritto dal comunicato stampa del 13 aprile 2020, in piena fase emergenziale Covid-19, ha aggiudicato due gare per l'avvio di lavori e manutenzione delle linee elettriche aeree.


Un ambizioso progetto di manutenzione per un valore complessivo di circa 600 milioni di euro per i prossimi tre anni che riguarderanno circa 50.000 Km di linee aeree a 150kV sull'intero territorio nazionale.

Segui tutte le news in tempo reale! Unisciti al nostro canale Telegram per ricevere le ultime news, guide pratiche e le offerte luce e gas.

Qual è il ruolo di Terna?

Terna è nata nel 1999 a seguito della liberalizzazione del settore elettrico. Si occupa della trasmissione dell'energia elettrica sulla rete ad alta altissima tensione. Gestisce, quindi, la Rete di Trasmissione Nazionale con oltre 72.000 km di linee elettriche.

A quale voce corrisponde in bolletta?L'attività svolta dalla società Terna è identificabile sulla nostra bolletta della luce attraverso la voce dispacciamento e trasporto tra le quote fisse. Per un ulteriore approfondimento puoi contattarci allo 02 947 55 339 o farti richiamare gratuitamente da un nostro consulente.

Tra l'altro è impegnata nello sviluppo e nell'ammodernamento della rete e delle infrastrutture nell'ambito di interventi approvati dal Ministero dello Sviluppo Economico. Negli anni ha espanso la propria attività anche all'estero, in particolare in Brasile e nei Balcani dove controlla diverse società di produzione e trasmissione dell'energia elettrica.

Manutenzione di circa 50.000 km di linee aeree a 150kV

L'ultimo appalto aggiudicato dalla società Terna coinvolgerà circa 10.000 lavoratori. L'assegnazione di questa gara si inserisce all'interno del piano industriale di Terna volto a garantire diversi investimenti per promuovere l'installazione di soluzioni innovative e per la digitalizzazione delle infrastrutture elettriche. Per capire l'importanza di tale progetto, basta capire come si distingue la tensione della rete elettrica nazionale:

  • Altissima tensione AAT: superiore a 150 kV;
  • Alta tensione AT: tra 30 e 150 kV;
  • Media tensione MT: tra 1 e 30 kV;
  • Bassa tensione BT: inferiore a 1 kV.

Che cosa indica l'unità di misura kV?Si tratta dell'unità di misura del potenziale elettrico ;e della tensione elettrica, pari a 1000 volt. Le utenze domestiche tipiche equivalgono a 230V.

L'amministratore delegato di Terna, Luigi Ferraris, definisce questo impegno di 600 milioni di euro nei prossimi tre anni come un contributo fondamentale alla ripartenza dell'economia una volta terminata l'emergenza sanitaria.

Piano di sviluppo della rete 2020 di Terna

L'efficienza energetica di quest'ultima gara d'appalto, come presentata dal gruppo Terna, si inserisce all'interno della transazione energetica in atto, contribuendo notevolmente alla causa del piano di sviluppo della rete 2020. Il piano di Sviluppo di Terna ha come obiettivo la ridefinizione dell'intera rete elettrica nazionale attraverso una serie di procedure e requisiti:

  • decarbonizzazione: per la piena integrazione degli impianti di produzione da fonte rinnovabile per la riduzione delle emissioni CO2;
  • market efficiency: per l'adozione di nuovi modelli di mercato;
  • sicurezza, qualità e resilienza: per migliorare la sicurezza del sistema elettrico nazionale per far fronte al meglio agli eventi critici esterni;
  • sostenibilità sistemica: un'analisi costi-benefici in grado di massimizzare sia gli indicatori ambientali, sia quelli economici.

Il Piano di Sviluppo quindi cerca di attuare una transizione verso un sistema energetico a zero emissioni basato sulle fonti rinnovabili e in linea con gli obiettivi della COP 21 e degli Accordi di Parigi del 2015.

Aggiornato in data

Le ultime News dal mondo Luce e Gas